Le aste di ebay

Guadagnare con eBay – Le Aste

Dopo il primo articolo sul come guadagnare su eBay ho pensato fosse necessaria una precisazione e un approfondimento su quello che agli albori ha reso famoso eBay, ovvero le aste.

Come detto e ridetto infinite volte sto smantellando la mia collezione LEGO mettendola pian piano tutta in vendita.

Nonostante il prezzo degli oggetti che vendo sia in linea con quanto il mercato sia disposto a pagare, ad ora non ho effettuato nessuna transazione.

Sulle prime non avevo particolare fretta nel chiudere le varie vendite, ma dopo aver fatto l’episodio del podcast “205 – ragioniamo fuori dagli schemi del giorno di paga” ho capito che un ingresso di contante immediato mi avrebbe tolto le castagne dal fuoco in alcune situazioni che altrimenti avrebbero richiesto l’utilizzo della carta di credito.

Ma come fare? Non voglio svendere gli oggetti e neanche passare le ore per promuoverli a destra e a manca.

Le aste

Scena da "La migliore Offerta". Se non l'avete visto guardatelo!
Scena da “La migliore Offerta”. Se non l’avete visto guardatelo!

Ecco che ci vengono in aiuto le aste! Semplicemente impostiamo un prezzo iniziale, una durata ed il gioco è fatto.

Si guadagna di più? Di meno? Questo non ve lo so dire.

Per esperienza è molto probabile che l’oggetto venga venduto ad un prezzo lievemente inferiore a quello del “compra subito“, invece non mi è mai successo che andasse oltre il prezzo che mi aspettavo.

Sicuramente le inserzioni sono molto più attraenti (soprattutto se fatte partire da 1€) e al 99% l’oggetto verrà venduto.

Sempre ovviamente facendo riferimento ad oggetti nuovi e abbastanza ricercati.

Ho provato ad esempio a vendere il modem TIM usato ma le aste si sono sempre chiuse senza offerte. Strano perché la foto dell’inserzione, come vedrete qui di seguito, era attraente!

Interessati ad un modem TIM quasi nuovo?
Interessati ad un modem TIM quasi nuovo?

Quando farle terminare

Per esperienza personale e per buonsenso, le aste vanno fatte terminare sempre la sera, meglio se la domenica. Questo perché le persone la domenica sera sono molto probabilmente a casa, sul divano e possono gestire i rilanci senza distrazioni.

Se dovessi farla terminare alle 3 di notte di un martedì, so già che di rilanci degli ultimi minuti ne vedrò ben pochi. A meno di rivolgermi ad un pubblico con fuso orario differente.

Nelle aste che ho in corso in questi giorni vi posso dire che le offerte arrivano a grappoli tutti i giorni tra le 18 e le 20.

Le spese di spedizione

In questa situazione le spese di spedizione le imposto sempre (e anche più alte di quanto realmente necessario).

Ad esempio su un oggetto con spedizione reale sugli 8€, metto 10-14€ i(n base a quanto ho i coglioni girati).

Non voglio rischiare di dar vita ad un’asta mono-offerta vendendo un oggetto a 1€ con spedizione gratuita. Quindi mi tutelo eliminando questo pericolo.

Il pagamento è a rischio?

Quando vendiamo un oggetto tramite l’opzione “compra subito” i soldi arrivano immediatamente nel nostro conto.

Quando invece vendiamo un oggetto tramite asta, i soldi non arrivano immediatamente dopo la scadenza. Difatti l’acquirente deve procedere al pagamento successivamente al termine.

C’è il rischio che il vincitore non paghi e ci chieda di annullare la vendita per i motivi più svariati.

Non possiamo quindi gioire fino a quando non vediamo i soldi arrivare.

E ovviamente MAI SPEDIRE PRIMA DEL PAGAMENTO.

I furboni

Anche in questo caso sono in agguato i furboni/so tutto io.

Situazione che ho vissuto personalmente:

Asta fatta per un modellino che è andato venduto per 70€. Avevo impostato le spese di spedizione a 12.90€.
Questo genio del male mi scrive dicendomi che lui lavora per le poste e che le spedizioni costano 7.9 e (cito testualmente) “si possono spedire anche gli elefanti“. Quindi mi diceva di scontargli 5€ della spedizione altrimenti annullava tutto.

Ma vi sembra normale? Il costo lo vedi fin dall’inizio, se non ti va bene fai a meno di partecipare.

Alla fine ovviamente ho dovuto sottostare per evitare la rottura di doverlo rimettere in vendita e scongiurare la possibilità che mi lasciasse un feedback negativo rovinandomi per sempre la reputazione.

Certe persone sanno benissimo come muoversi, hanno la faccia come il culo e sanno fin dove possono spingersi per poter spremere tutto il possibile dal venditore.

Da mettere in conto anche questo, quindi.

Quanto costa vendere con asta?

Come per il “Compra subito” in questo caso la tariffa di eBay è del 10% sul prezzo di vendita (spese di spedizione escluse).

Ci sono delle impostazioni che possono far si che per pubblicare quell’inserzione con asta si debba pagare una piccola fee.

Questo casi comprendono, ad esempio, impostare una data e un’ora precisa di inizio oppure impostare un prezzo di riserva (che se non raggiunto rende l’asta nulla).

Tutte cose superflue per chi lo vuole fare da amatore come me.

Come stanno procedendo le mie?

Quick update su come stanno procedendo le mie aste alle 23.32 del 31 maggio (ovvero mentre sto scrivendo l’articolo).

Un oggetto che puntavo a vendere a 105€ è al momento a 68€ + 10.9 di spedizione con ancora 2 giorni di asta

L’altro che volevo smerciare a 170€ è fermo a 118 + 12.9 di spedizione. Il problema è che scade fra meno di 24 ore. Staremo a vedere.

E i gruppi Facebook?

Ho provato a mettere in vendita anche su Subito e sui gruppi Facebook di appassionati. Il riscontro è stato zero di zero.

Probabilmente su Facebook vale la regola che se sei uno sconosciuto nessuno si fida di te, mentre Subito non è la piattaforma adatta a questo tipo di vendite.

Dubbi o esperienze da condividere?

Se avete dubbi, parere o esperienze da raccontare… I commenti sono li per quello! Vi aspetto.

Ebook sui finanziamenti gratis + aggiornamenti del sito

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi