Come guadagnare con Instagram nel 2023 – Tutti i metodi possibili

Ti è stato utile? Condividilo con gli altri!

Le possibilità di fare soldi su questa piattaforma sono molteplici e più la userai, più sono sicuro capirai come guadagnare con Instagram.

Per facilitarti il lavoro ho messo assieme una lista approfondita e dettagliata dei modi migliori che attualmente esistono per fare soldi usando questa app.

Esistono 9 metodi per guadagnare con Instagram:

  • Guadagnare con le affiliazione
  • Vendere le tue foto su Instagram
  • Portare il traffico verso altre destinazioni
  • Vendere post sponsorizzati e shotout
  • Fare dropshipping
  • Vendere servizi o consulenze
  • Vendere prodotti
  • Diventare influencer
  • Vendere il profilo Instagram

Andiamo a vederle tutte nel dettaglio, partendo dalla più semplice fino alla più complessa. Alla fine dell’articolo avrai ben chiaro come guadagnare con Instagram e soprattutto quali sono le opzioni che meglio si addicono alla tua situazione attuale.

Guadagnare con le affiliazione

Le affiliazioni consistono nel promuovere servizi o prodotti di altre persone e guadagnare una commissione quando queste vengono vendute grazie a noi.

Per fare questo dobbiamo iscriverci ai vari programmi di affiliate marketing (Amazon è il principale) e parlare di argomenti attinenti spingendo le persone a cliccare il nostro link e a farci guadagnare dei soldi.

E’ un ottimo punto di partenza dato che non servono capitali e possiamo iniziare a riceverei pagamenti immediatamente.

Proprio per questo reputo le affiliazioni il metodo di guadagno più semplice che esista ed il più adatto a tutti.

Tutto quello che dovrai fare è scegliere le giuste strategie ed i giusti strumenti per aprire il tuo profilo ed iniziare ad accumulare follower.

Più in basso nell’articolo vedremo come il numero di iscritti al canale sia solo un numero come un altro. Questa affermazione è valida sempre, tranne che per le affiliazioni.

Difatti qua devi sparare nel mucchio, cercando di raggiungere più persone possibili indipendentemente dal modo nel quale lo farai.

Per guadagnare su Instagram con le affiliazioni ci sono molti metodi
I follower, in questo caso, sono tutto

E’ un gioco di numeri, quindi cavalca trend, posta foto di gattini e fai qualsiasi cosa serva per arrivare a più utenti possibili.

Proprio per questo tra tutti i metodi per fare soldi con i social, questo è il più usato.

Quanto si guadagna con il affiliate marketing su Instagram

Stimiamo che il 10% delle persone clicca il link e di queste l’1% fa l’acquisto. e il guadagno è del 2%, possiamo fare una stima dei numeri necessari per guadagnare con Instagram.

Consideriamo come valore medio dei prodotti venduti 50€, anche se questa approssimazione può incidere molto sulla tabella che stai per vedere.

Difatti se usi prodotti più costosi, guadagnerai molto di più e viceversa coi prodotti economici.

FollowerClickConversioniGuadagno
100010011€
5.00050055€
25.0002.5002525€
1.000.000100.0001.0001.000€
Guadagni ipotetici delle affiliazioni in base ai follower

Dalla tabella qui sopra possiamo vedere come (a grandi linee) si evolveranno i guadagni rimanendo sempre in un programma di affiliazione poco redditizio come quello di Amazon.

Molto prima del milione di follower di certo riuscirai a stringere collaborazioni molto più interessanti e che ti faranno guadagnare più soldi. Ma ne parleremo in un prossimo metodo.

E’ solo per farti capire i numeri in ballo e ragionare sul fatto che non è un metodo di guadagno immediato.

O meglio, la monetizzazione è immediata ma per molto tempo guadagnerai spiccioli.

Sfrutta questo periodo per studiare l’andamento del social network, conoscere strumenti e migliorare il tuo profilo.

Per scoprire il guadagno devi analizzare i numeri di conversione e di commissioni pagate.

Pregi

I pregi del affiliate marketing sono:

  • gratuito
  • immediato
  • modello di business chiaro e semplice

Difetti

I difetti delle affiliazioni sono:

  • si lavora su grandi numeri
  • le commissioni sono misere
  • bisogna trovare le giuste piattaforme per poter guadagnare con Instagram

Vendere le tue foto su Instagram

Instagram nasce come social network di foto, anche se stiamo iniziando a scordarcelo viste tutte le funzionalità che vengono introdotte mese dopo mese per renderlo più attraente.

Proprio per questo rimane un ottimo luogo dove postare il proprio portfolio fotografico per vendere le nostre immagini.

Come dicevo, con l’introduzione dei caroselli, delle storie e dei reel tutto è diventato molto più caotico e frenetico, rendendo molto difficile per le persone fermarsi ad ammirare uno scatto statico.

Come tutte le situazioni questo ci fornisce dei vantaggi e degli svantaggi.

Elimina un sacco di concorrenza che cambierà social o mestiere a causa della difficoltà, ma ci pone in una situazione con molti problemi.

Come fare per svettare sugli altri? Come poter raggiungere più persone possibili?

Bisogna ragionare fuori dagli schemi ed inventarsi qualcosa per emergere in un mercato dove tutti tendono a copiarsi l’un l’altro.

Idea di business per vendere foto su Instagram

Una delle idee che mi è venuta in mente è quella di realizzare scatti di situazioni potenzialmente interessanti a fini giornalistici.

Non dico di sperare di cogliere catastrofi, ma se riusciremo ad immortalare qualcosa che i giornali vorranno per inserirla nei loro siti, verremo contattati.

Su Instagram pubblichiamo qualcosa di qualità bassa e con il nostro nome stampigliato sopra cosicché siano obbligati a contattarci per la versione originale ad alta risoluzione.

Le foto di eventi possono regalarti una seconda entrata
Studia tecniche e metodi per fare foto utili agli altri

E’ solo un’idea, ma può essere declinata in diversi modi e sono sicuro che tu, dopo aver letto il mio suggerimento, avrai delle versioni alternative e forse migliori.

In sostanza questo metodo si divide in due strategie:

  • fotografa qualcosa che gli altri vogliono
  • mostra al mondo le tue capacità sperando che vengano apprezzate

Pregi

I vantaggi del guadagnare con Instagram vendendo foto sono:

  • settore tutto da scoprire
  • potenzialità tutt’ora illimitate
  • con una buona idea possiamo dominare
  • se cogliamo qualcosa, essendo un social molto usato di sicuro chi è interessato ci troverà

Difetti

I punti deboli del guadagno sulla vendita di foto:

  • difficile emergere
  • mercato stagnante
  • alternative più allettanti.

Portare il traffico verso altre destinazioni e fare shotout

Possiamo essere pagati per inviare utenti dal nostro profilo verso altre destinazioni (blog, video YouTube, recensioni di prodotti ecc.).

Instagram è una ottima app per attirare l’attenzione delle persone. E tutti sanno benissimo che questa cosa (l’attenzione) è merce sempre più rara e di valore.

Le società spendono molti soldi per pubblicità sui social media e in televisione, ma hanno capito una cosa importante.

La gente si fida molto di più dei propri pari.

Se vedo un cartellone Nike con Lebron James, ci farò attenzione fino ad un certo punto. Se me ne parla il mio amico che seguo su Instagram avrà tutt’altro effetto.

Sia perché di lui mi fido di più, sia perché potrebbe diventare una necessità tipica da status symbol.

Quindi un investimento del genere ha assolutamente senso e, anzi, può diventare molto oneroso.

Diciamo che siamo alla base di un influencer marketing, dove ci saranno richiesti molti meno follower o competenze.

Verremo pagati a conversione, ma le cifre in ballo saranno più elevate delle affiliazioni.

Possiamo anche vederlo come un metodo per guadagnare con Instagram personalmente.

Se lancio un prodotto sul mio blog e dal profilo del social ne parlo sulle storie inserendo il link, sto facendo questa attività per me stesso.

Oppure possiamo rimbalzare gli utenti tra vari social network per i motivi più diversi.

Gli shotout e i social network

Uno shotout su Instagram è una menzione che facciamo di un altro profilo nelle nostre foto, storie o reel.

Difatti dei motivi del mandare traffico da altre destinazioni può essere anche di lanciare un nuovo profilo e partire subito con il botto.

Se Gianni Morandi si iscrivesse ad Instagram e chiedesse ad Amadeus di fare una storia dove cita il suo nuovo profilo, sono certo che raggiungerebbe dei numeri incredibili in un lasso di tempo brevissimo.

Molto meno che se avesse lasciato andare la cose per conto loro.

Oppure posso farlo in autonomia se apro un canale Facebook o Telegram e voglio passarmi più utenti possibili da Instagram.

Quanto si guadagna con gli shotout su Instagram

Per capire qual è la possibilità di guadagnare soldi tramite uno shoutout, basta andare a vedere le offerte presenti sui vari marketplace.

Nel caso dell’immagine qui sotto vediamo il listino di shotoutcart, dove in base al numero di follower possiamo richiedere un prezzo più o meno alto per un singolo contenuto.

Come guadagnare con Instagram grazie agli shotout in questa immagine
Listino dei prezzi di un contenuto Instagram

Possiamo usare filtri per selezionare una nicchia particolare e per studiare il mercato. In questo modo potremo vedere quella più redditizia e magari iniziare con quella.

Pregi

  • Se lo raggiungi, sei su una ottima strada
  • Guadagni molto interessanti
  • Entrerai nel mondo e ti farai conoscere

Difetti

  • Molto lavoro da fare per farsi conoscere
  • Devi essere bravo e non sbagliare. Se no hai perso il cliente
  • Puoi dover snaturare i contenuti per soddisfare le esigenze altrui.

Vendere post sponsorizzati

I post sponsorizzati sono dei contenuti pubblicati su Instagram che mettono in evidenza un prodotto o un servizio che una società di paga per far conoscere.

Se vediamo una persona utilizzare una bevanda energetica e mette il logo ben in evidenza, c’è una buona probabilità che stia facendo una sponsorizzazione.

Dovrebbero essere dichiarate, ma spesso si cerca di farle passare sotto traccia, per rendere il tutto più fruibile e per far pensare ai follower che sia una libera scelta della pagina seguita.

Oppure possono essere delle immagini dove si intervista qualcuno o si va a delle presentazioni in anteprima.

Lo scopo finale è quello di parlare del prodotto e far si che ne aumenti la conoscenza e le condivisioni.

Ormai le pubblicità stanno diventando sempre più vicine alle persone e si stanno allontanando dai maxi schermi, come abbiamo già detto in precedenza.

La differenza è che sono molto più incisive e i consigli dati da un influencer (o anche da un micro influencer) spesso hanno un riscontro molto alto, specialmente se il segmento di utenza è affezionato.

Guadagnare con Instagram usando questo metodo inizia ad essere pericoloso perché bisogna stare in equilibrio tra i soldi e la nostra integrità.

Questo metodo concede ottimi guadagni, ma dobbiamo fare attenzione a non esagerare
Guadagnare su Instagram con sponsorizzazioni di buone aziende è ottimo

Difatti se contrariamo la community, svendendoci per pochi spiccioli, rischiamo di perdere tutto e non avere più alcuna richiesta di collaborazione.

Immaginiamoci di avere una pagina Instagram di cucina e fare una sponsorizzata sulle criptomonete… direi che la cosa stride molto, concordi?

Se fatto bene, in maniera trasparente e con le giuste maniere, diventa una situazione di vittoria per tutti gli attori coinvolti (i follower, l’azienda e il creatore di contenuti).

Pregi

I pregi dei post sponsorizzati su Instagram sono:

  • Situazione di win-win per tutti
  • Instagram è il posto perfetto per questi contenuti
  • I follower accettano volentieri consigli da chi seguono
  • I guadagni sono buoni in rapporto al tempo necessario

Difetti

I difetti delle sponsorizzazioni sul tuo account sono:

  • Devi tenere a mente il tuo seguito
  • Devi applicare una strategia intelligente
  • Non devi farti abbagliare dal livello dell’offerta.

Fare dropshipping

Guadagnare su Instagram facendo dropshipping può sembrare un’assurdità, ma ti assicuro che è una idea che sta avendo un buon successo.

A differenza di una vendita normale, utilizzi prodotti “preconfezionati” e già pronti alla spedizione in altri magazzini oppure ti avvali di una tecnologia come quella del print on demand.

Lo scopo finale è uno solo: vendere ai follower dei prodotti che tu non spedirai mai in prima persona.

Se sei arrivato a questo livello di guadagno significa che hai avuto a che fare con alcuni o tutti quelli precedenti, quindi la tua competenza nella piattaforma sarà elevata.

Per guadagnare ti serviranno seguaci, strategie di vendita e aziende che ti forniranno supporto logistico per spedire la merce (o farla su misura).

Guadagnare col dropshipping ci garantisce libertà ma margini ridotti
Le tecniche di dropshipping sono affidabili

La ricerca di mercato è come sempre il punto di inizio fondamentale, per capire in primis chi ci segue, a cosa è interessato e come possiamo fare per guadagnare con Instagram usando questi dati e vendendo qualcosa.

Non avremo mai il controllo qualità su ogni singolo ordine, quindi dovremo andare sulla fiducia. Ma in ottica libertà, delegare queste operazioni è fondamentale quindi è un compromesso che ci sta di accollarsi.

Pregi

I vantaggi di guadagnare con Instagram usando il dropshipping sono:

  • Si può iniziare gratuitamente
  • I servizi sono affidabili e la tecnologia è ottima

Difetti

I punti negativi del drop shipping sono:

  • Margini ridotti
  • Servizi aperti a tutti, quindi troveremo concorrenza
  • Le commissioni tendono ad esser alte
  • Non gestiremo in prima persona gli ordini

Vendere servizi o consulenze

Vendere servizi e consulenze su Instagram è, secondo me, il compromesso migliore tra impegno e guadagno.

Difatti quello che faremo sarà fornire ai nostri follower (o a tutte le persone che lo vorranno) una serie di consulenze o dei servizi pensati da noi verso la nostra audience.

Il bello è che non dovremo inventarci nulla in quanto già ci conoscono e sanno come siamo fatti e come lavoriamo.

Quindi il vero problema sarà “impacchettare” le nostre conoscenze e competenze in un’offerta che sia allettante e che al contempo non ci rubi tutto il nostro tempo.

Se iniziamo a fare consulenze a 10€ all’ora, capisci bene che non facciamo altro da mattina a sera e guadagniamo una miseria.

Qua entra in gioco un po’ di intelligenza a livello di business, bisogna ricordarci sempre che più alto è il prezzo e più alto è il valore percepito. Quindi, senza strafare, arriviamo sul mercato con delle offerte interessanti ma abbordabili (100€ all’ora o a consulenza).

Se non te la senti di vendere ad un prezzo alto, non farlo nemmeno
Consiglio di marketing per vendere servizi

Poi a questo punto conoscerai meglio di tutti la tua nicchia, quindi saprai che strategia utilizzare.

Bisogna stare attenti a non perdere di vista il nostro focus principale, ovvero il nostro profilo Instagram.

Difatti tutto nasce da quello e sarebbe un peccato fermare la macchina. Quindi va bene cercare la monetizzazione con servizi o consulenze, ma senza strafare e senza esaltarci se abbiamo l’agenda piena.

A meno che non ci stiano pagando tantissimo (allora va bene), c’è il rischio di riempirsi troppo e non avere più tempo di analizzare le cose davvero importanti e le strategie del nostro business.

Parti piano e scala con calma, il rischio burn out è dietro l’angolo.

Pregi

I pregi del vendere servizi o consulenza sono:

  • Siamo pagati per esser noi stessi
  • Scegliamo noi il compenso
  • Più lo facciamo e più impariamo

Difetti

I difetti di guadagnare con Instagram vendendo consulenze o servizi sono:

  • Poco scalabile se fatto di persona
  • Rischiamo di togliere tempo alla gestione dell’account principale

Vendere prodotti su Instagram

Come guadagnare con Instagram vendendo prodotti è presto spiegato: trovi qualcosa che piaccia alle persone che seguono la tua pagina, ne ordini molti pezzi, ci fai stampare sopra il tuo logo e poi inizi a spingere con la comunicazione (foto, storie e reel).

Detto così sembra facile, ma indovina un po’…? Non lo è per nulla.

Partendo dal fatto che servirà un investimento iniziale davvero importante per portarsi a casa gli oggetti, la struttura, gli strumenti e soprattutto farsi fare un e commerce per gestire gli ordini.

Il tutto con il rischio di non vendere nulla se abbiamo sbagliato anche solo un conteggio nel nostro business plan.

E’ probabile che tu debba iniziare a condividere il tuo viaggio con qualcun altro che abbia abilità e visione imprenditoriale oppure… capitale.

Serviranno capitali ed esperienza, è il caso di trovarli
Pensa di trovare un socio o una guida o un mentore

Se tratti di manga, ad esempio, è molto probabile che i tuoi follower vogliano da te i giornaletti.

Quindi prova a contattare le aziende giuste per provare a vedere i loro costi e capire se c’è possibilità di guadagno.

Come sempre, non esistono regole fisse e l’immaginazione spesso gioca un ruolo fondamentale e può essere un moltiplicatore di guadagno.

Attento solo a non mettere troppa carne sul fuoco in fretta, altrimenti rischi di bruciarti e perdere molto capitale.

Pregi

I punti forti del vendere prodotti su Instagram:

  • I guadagni saranno altissimi potenzialmente
  • Creerai un brand molto forte
  • Avrai il controllo sulla gestione degli ordini

Difetti

I difetti principali del vendere prodotti su Instagram sono:

  • Grande investimento inziale
  • Serve un magazzino
  • Non puoi fare da solo
  • Ti richiederà molto tempo, soprattutto all’inizio

Diventare influencer

Essere un influencer significa avere dei profili social molto esposti e un seguito così assiduo e leale che i nostri contenuti saranno in grado di influenzare i comportamenti di un gran numero di persone.

Chiara Ferragni è stata la prima a rendere famoso il ruolo dell’influencer e a farlo diventare, di fatto, un lavoro.

Questo metodo è uno dei pi complessi e al contempo più redditizi.

Servirà molto tempo passato sulla piattaforma a pubblicare contenuti che all’inizio nessuno noterà.

Quando inizieremo un creator famoso e ad accumulare seguaci, le cose cambieranno.

Come diventare influencer

Ci sono molte tecniche per raggiungere questo status, e molte ne rimangono ancora da scoprire.

Una di queste, di sicuro la più veloce, è inventarsi qualcosa che diventa ben presto virale.

Proprio come ha fatto Kaby Lame che grazie ai suoi gesti (senza neanche parlare) è riuscito a spopolare in pochi mesi.

L’altra versione è quella di lavorare giorno dopo giorno senza inventarsi nulla di particolare ma mettendo tutto noi stessi in quello che facciamo per far diventare il nostro profilo più personale possibile.

In questo modo gli utenti si riconosceranno e sposeranno la nostra causa, qualsiasi essa sia.

Spoiler: richiederà anni e forse non ci riuscirai nemmeno.

Cosa dovrai fare in quanto influencer

Facciamo un passo indietro, dato che sembra facile o divertente diventare influencer. Se lo pensi, sappi che ti stai sbagliando.

E’ un lavoro a tutti gli effetti, e anche molto faticoso. Altrimenti pensaci, tutti lo farebbero!

Tornando a Chiara Ferragni, i tuoi compiti in quanto influencer saranno quelli di parlare dei vari prodotti che i marchi e le aziende con le quali collabori ti proporranno.

Ed è esattamente quello che sta facendo in questo post Instagram che vedi qui sotto.

Essere influencer significa parlare di prodotti, taggare i marchi e farli conoscere al proprio pubblico tramite un post o un articolo
Ecco un post di esempio di un Influencer

Cos’è influencer marketing

Utilizzare l’influencer marketing significa impostare una campagna pubblicitaria attorno ad una figura ben precisa (l’influencer, appunto).

La società dovrà trovare la persona adatta, andando ad analizzare anche stile di vita, foto condivise e molto altro per poter capire chi sia il candidato perfetto.

A questo punto verrà usata la nostra immagine, all’interno della app di Instagram e anche su molti altri canali (di social network e non).

Se ti ritroverai a fare questa attività, sappi che sei andato ben oltre il guadagnare su Instagram, in quanto ora sei un brand.

Pregi

I vantaggi del guadagnare soldi con Instagram essendo influencer sono:

  • potrai guadagnare cifre altissime
  • potrai scegliere con chi lavorare
  • potrai lavorare meno, avendo un guadagno orario molto elevato

Difetti

Gli svantaggi del lavoro di influencer sono pochi ma davvero importanti:

  • non avrai più una vita privata
  • la tua famiglia e le tue scelte saranno sempre sotto i riflettori
  • puoi perdere di vista il tuo vero io, per diventare quello che vogliono gli altri.

Vendere il profilo Instagram

Vendere il profilo Instagram è la ciliegina sulla torta di una delle strategie che fanno guadagnare più soldi rapidamente.

Difatti questo ci permette di avere un’entrata monetaria cospicua in un colpo solo, che potremo utilizzare per aprire un altro profilo e replicare il lavoro fatto oppure per mettere a rendita i soldi per iniziare a vivere liberi finanziariamente (se la somma è congrua, ovviamente).

Per far si che questa situazione accada, dovranno verificarsi almeno due condizioni:

  • avere un profilo di valore
  • trovare qualcuno interessato

Se lo scopo ultimo è quello di venderlo, dobbiamo creare un profilo ben pensato sin dall’inizio.

Studiamo tutte le nicchie attualmente esistenti su Instagram e nei social network in generale e poi andiamo a vedere quanto sono attive e frequentate.

Questo modus operandi era molto utilizzato qualche anno fa, quando sembrava che bastasse avere qualche migliaia di follower per guadagnare valanghe di soldi con Instagram.

Abbiamo già visto che non è così, difatti la compravendita si è molto raffreddata una volta che l’eccitazione per questa metodologia è scemata.

Come creare un profilo da rivendere

La parola d’ordine è focalizzazione. Nessuno spende soldi per comprare follower che non sono targettizzati precisamente.

Ciò significa che più preciso è il mio argomento, più facile mi sarà trovare un acquirente o quantomeno proporre un prezzo elevato.

Ad esempio, se devo parlare di costruzioni, non posso includere sia Playmobil che Lego.

Scelgo una categoria e vado con quella di modo che poi posso andare a proporla a qualcuno che sia sulla mia stessa nicchia, che capisca il valore e che sappia già come sfruttarla.

Ovvio che è più difficile e molto più lento, ma questo è il modo corretto di procedere.

Adesso andiamo a vedere come mai agire in maniera diversa generalizzando il contesto sia del tutto sbagliato.

La mia esperienza nella compravendita di profili Instagram

A me è stata proposto l’acquisto di un profilo Instagram da 3.000 iscritti tramite messaggio privato.

Era uno dei classici che aveva postato 5-6 meme e aveva fatto follower per forza di cose. O forse li aveva comprati, non lo so.

Sta di fatto che me lo aveva offerto per 35€, salvo poi calare a 30€ e infine smettere di pubblicare perché probabilmente non ha trovato nessuno così pollo da comprarlo.

Vendere un profilo Instagram è un ottimo modo per arrotondare
Tentativo di vendita di un profilo Instagram

L’engagement era quasi nullo (1-2 like e zero commenti a post) e l’affare sarebbe stato uno spreco di denaro assicurato.

Se avesse trattato di argomenti finanziari e avesse avuto un buon seguito, va da se che l’affare sarebbe stato interessante e le cifre in ballo sarebbero state ben altre.

Pregi

I pregi di vendere un profilo Instagram sono:

  • vengono pagati con un grande moltiplicatore (20 volte le entrate mensili)
  • è una pratica usata quindi si può fare senza problemi

Difetti

I difetti della vendita di profili Instagram sono:

  • mercato poco liquido
  • affidabilità della controparte
  • dovrai costruire un profilo Instagram di valore

Informazioni aggiuntive da sapere prima di aprire il profilo Instagram

Ora che abbiamo visto come guadagnare con Instagram e ho spiegato nel dettaglio tutti i metodi che conosco, dobbiamo approfondire alcuni concetti.

Possiamo anche dire che bisogna sfatare alcuni miti o mettere i puntini sulle i.

Quanto si guadagna con i like su Instagram

Non esiste un importo fisso che le società pagano per i like su Instagram. Difatti le collaborazioni prendono come riferimento molti altri indicatori per definire il compenso che verrà dato ad un contenuto (storia, shorts, post, immagine e altro).

Solitamente si valuta l’engagement (il coinvolgimento) che solitamente il profilo genera quando posta, il numero di follower e la fama che la persona ha.

Infine si può anche offrire un compenso fisso più uno variabile in base alle conversioni che verranno fatte (utilizzando la logica del affiliate marketing).

Quanti follower servono per guadagnare con Instagram

Superata la barriera dei 10.000 follower potremo iniziare a guadagnare con Instagram in maniera efficace.

Possono sembrare molti, ma iniziando a formarsi ed a lavorare bene raggiungerai questi risultati in poco tempo (diciamo 6 mesi).

Una volta superata la soglia dei 10.000 follower succederanno due magie:

  1. Avrai imparato come si fa e non ti fermerai più
  2. Le aziende inizieranno a notarti ed a contattarti

Stai tranquillo che i profili interessanti non passano inosservati e ci sono figure professionali apposite che studiano quotidianamente i social network per trovare gli utenti emergenti.

Il tuo lavoro deve essere di creare strategie per aumentare l'engagement sui social media
Il punto di vista delle aziende è di premiare il coinvolgimento

Più importante del numero di follower è il coinvolgimento della community. Se ho 100.000 iscritti e ad ogni post ho 2 like ed un commento, c’è qualcosa di strano.

Molto probabilmente li ho comprati o li ho ottenuti con qualche stratagemma che non è utile alla monetizzazione.

Il numero degli utenti di Instagram in Italia

Come riporta uno studio di statista, nel 2022 in Italia abbiamo superato i 35 milioni di utenti Instagram.

Ciò vuol dire che metà della popolazione utilizza questo social network.

Il bacino di utenza che potremo raggiungere, anche solo rimanendo nel territorio italiano, sarà quindi davvero elevato.

Ricordandoci sempre che i soldi sono dove c’è attenzione e dove le persone passano il loro tempo, capirai bene che Instagram rimane ancora oggi una miniera d’oro di possibilità.

Concludendo

Abbiamo visto tutti i modi con i quali è possibile guadagnare con Instagram vendendo prodotti, facendo influencer marketing o semplicemente invitando i nostri follower a comprare determinati prodotti che ci danno diritto ad una commissione di affiliazione.

Sono certo che con il passare del tempo e con l’introduzione di nuove funzionalità nasceranno nuovi modi (forse addirittura nuove professioni) che permetteranno di guadagnare con Instagram, quindi non demordere se non hai trovato qualcosa che ti appassiona.

Continua a studiare tutti i metodi di guadagno possibili e magari troverai la giusta combinazione per aprire la tua attività e fare soldi con Instagram.

Se è un cosa che vuoi iniziare a fare ma hai ancora dei dubbi, scrivimelo nei commenti o usa il mio indirizzo email info@diventeromilionario.it!

100€ di Buoni Amazon per te (scade fra poco!)

Inserisci la tua mail qui sotto e riceverai il mio ebook che ti spiegherà come guadagnare gratis 250€ di buoni Amazon online (aggiornato a novembre 2023)!

Cosa aspetti? E’ un peccato lasciare sul piatto tutti quei soldi!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

L’autore e il sito web declinano ogni responsabilità per qualsiasi azione intrapresa o non intrapresa sulla base del contenuto di questo articolo.

Inoltre in questo articolo sono presenti delle generalizzazioni per rendere la lettura più facile, in caso di necessità precise è fondamentale contattare degli esperti del settore per ricevere una consulenza personalizzata.

Non potendo sapere la situazione di ognuno, i consigli e le riflessioni qui presenti devono essere trattate come generali e non intere come suggerimenti da utilizzare senza riflettere.


Ti è stato utile? Condividilo con gli altri!

Lascia un commento