Cash Cow Channel – Cosa sono e come usarli per guadagnare

I Cash Cow Channel sono una tipologia di canali utilizzato da anni su YouTube, ma in questi ultimi tempi stanno diventando famosi in quando permettono di fare soldi online in maniera relativamente semplice ed economica.

Questa può diventare una fonte di reddito aggiuntiva che può essere utilizzata per integrare i guadagni esistenti o diventare addirittura permetterci di vivere di questo.

In questo articolo esploreremo cosa sono i Cash Cow Channels e come possono aiutarti a generare un’entrata aggiuntiva, al fine di migliorare la tua sicurezza finanziaria.

Inoltre, esamineremo alcuni esempi di applicazioni di successo e discuteremo i modi in cui anche tu potrai utilizzare questo approccio innovativo.

Come aprire un cash cow channel

I passaggi per aprire un cash cow channel su YouTube sono:

  1. Scegliere la nicchia
  2. Aprire il canale cash cow
  3. Capire come creare video interessanti in maniera economica
  4. Pubblicare più video possibili
  5. Iniziare a monetizzare
  6. Controllare l’avanzamento e gestire i problemi

Scegliere la nicchia

Una nicchia è una determinata fascia di persone che ha determinate passioni o interessi.

Questo punto deve essere affrontato immediatamente in quanto è fondamentale e deciderà sin da subito la riuscita o il fallimento del nostro progetto.

E’ giusto ricordare che stiamo parlando di business e non di piacere. Quindi dobbiamo fare tutti i calcoli e le ricerche necessarie prima di aprire un canale Youtube.

Quello che andremo a fare non sarà per forza piacevole, ma ci porterà, se fatto correttamente, un flusso di entrate elevato e costante.

Ci sono tre fattori fondamentali da tenere a mente quando si sceglie una nicchia di un cash cow channel:

  • guadagni
  • tipologia di utenti
  • competizione

Guadagni

Puoi già avere un’idea di quanto potrai guadagnare andando a scoprire il CPM, che YouTube definisce come:

“Importo che gli inserzionisti pagano per ogni 1000 visualizzazioni degli annunci sui tuoi video”

Entrando in un mercato che ha un parametro alto potrai guadagnare molto anche se le visualizzazioni non saranno elevate.

i contenuti e gli annunci fanno guadagnare i cash cow channel
Il mio CPM è questo, ma varia molto durante l’anno

Solitamente puoi aspettarti dei CPM che variano da 5€ a 20€. Se farai meglio, complimenti! Vuol dire che hai aperto un canale cash cow davvero ben fatto.

Tipologia di utenti

Quando ragioniamo sulla tipologia di contenuti, dobbiamo anche tenere in considerazione come sarà il tipo di utenza che lo guarderà.

Dovremo puntare a persone con molto tempo a disposizione o grande curiosità, e dovremo strutturare il video di modo che abbia pochissimi punti morti e sia sempre interessante.

Competizione

Se nel settore dove vogliamo inserirci sono già presenti molti canali simili al nostro, sarà molto più difficile avere l’inerzia iniziale per crescere.

Inoltre gli utenti saranno già preparati al tipo di contenuti che troveranno e potrebbero essere molto diffidenti.

Mentre se affrontiamo il tutto con un angolo diverso ed innovativo, è probabile che il flusso di visualizzazioni dei video sarà elevato.

Le migliori nicchie Cash Cow Channel

Facendo delle ricerche su Google è possibile trovare i dati relativi ai vari guadagni. Per questo di seguito ti riporto quelle che mi sembra siano le più interessanti.

Le 5 migliori nicchie nella quale aprire un cash cow channel su YouTube sono:

  • Affiliazioni
  • Investimenti e trading
  • Salute
  • SEO
  • Creazione di contenuti e video marketing

Aprire il canale cash cow

La procedura per aprire un canale cash cow su YouTube è rapida e può essere trovata ovunque in internet.

Ricordandoci delle tematiche che vorremo andare a trattare, impostiamo un nome che sia accattivante e facilmente memorizzabile, di modo da distinguerci dagli altri.

Anche le varie grafiche devono essere fatte tenendo a mente queste necessità, e per questo puoi usare Canva (servizio gratuito).

Capire come creare video interessanti in maniera economica

A questo punto dobbiamo tirare fuori tutto il nostro ingegno per capire come produrre contenuti che hanno il massimo rendimento a fronte di uno sforzo minimo.

L’esempio lampante sono i video di meditazione, lunghi diverse ore che ripetono in sequenza le stesse immagini e gli stessi suoni.

Questo business può produrre semplici video di meditazione da caricare su YouTube
Una delle prime nicchie dei cash cow channel

Il tempo ed il costo di produzione sono minimi e i risultati alla lunga possono consistere in una rendita costante nel tempo.

Un’altra tipologia di video sono le classifiche, come “le 5 strutture abbandonate più pericolose“, dove con una breve ricerca in internet e una serie di immagini spaventose possiamo creare un video di tutto rispetto.

In questo caso è fondamentale avere una voce narrante che accompagni l’utente e che sia adatta allo scopo.

Ancora più importante è trovare un metodo ripetibile e di successo per generare delle immagini di copertina dei video che siano ben fatte e spingano l’utente a cliccare.

In particolare, l’accoppiata thumbnail e titolo sono il nostro biglietto da visita. Se le sbagliamo, nessuno cliccherà sul video e noi perderemo soldi.

Ogni nicchia ha la sua tipologia e fortunatamente non serve inventare di nuovo la ruota. Prendi spunto da quello che funziona e ricopialo modificando qualcosa.

Pubblicare più video possibili

Quando la struttura è chiara, dobbiamo mandare in produzione (o delegare) più video possibili.

E ogni volta che ne rilasciamo uno cerchiamo di ottimizzare i passaggi per risparmiare tempo e denaro.

La quantità in questo momento è tutto, anche a discapito della qualità. Difatti dobbiamo capire se la tipologia di video funziona oppure se le persone non l’apprezzano.

Il business dei cash cow channel premia la quantità, anche a costo di fare video simili tra loro
Consiglio per il tuo canale YouTube

Ti farà piacere sapere che nell’ambito dei cash cow channel è molto utilizzata la ripetizione.

Per farti capire di cosa stiamo parlando, se abbiamo una lista di “10 morti assurde“, possiamo fare molti video a riguardo, intitolandoli e montandoli in maniera leggermente diversa:

  • le 10 morti più assurde
  • le 5 morti più assurde parte 1
  • le 5 morti più assurde parte 2
  • Top 3 delle morti incredibili
  • Non crederai a queste 7 morti

Sempre dello stesso contenuto stiamo parlando, ma ci posizioneremo per molte più parole chiave e aumenteranno i guadagni.

Come già detto, bisogna essere intelligenti e capire che vogliamo usare meno tempo e risorse possibili per massimizzare le entrate.

Iniziare a monetizzare

Quando abbiamo avviato il business e abbiamo i primi visitatori e iscritti, dobbiamo arrivare alla monetizzazione quanto prima.

Per farlo dobbiamo rispettare due criteri:

  • 1000 iscritti al canale youtube
  • 4000 ore di visualizzazione nei 365 giorni precedenti

Una volta raggiunto questo traguardo basterà attivare la monetizzazione e inizieremo a guadagnare immediatamente.

YouTube ci fornisce una piattaforma ben fatta ed il pagamento avviene sul conto corrente una volta raggiunta la soglia minima di 75€.

Controllare l’avanzamento e gestire i problemi

Una volta che la macchina ha iniziato a produrre soldi, dovremo controllarla e stare attenti che non si inceppi.

Quindi bisognerà continuare a produrre contenuti e proteggere da spam attività fraudolente e abusi il canale.

Tutto questo difatti potrebbe farlo chiudere interrompendo bruscamente le nostre entrate.

Inoltre l’algoritmo potrebbe cambiare e sarà fondamentale rimanere aggiornati per non perdere iscritti o visualizzazioni.

Cosa sono i cash cow channel

I Cash Cow Channels sono canali YouTube che generano una consistente quantità di entrate attraverso la pubblicità. Il tutto usando contenuti a basso costo di realizzazione e senza la necessità di mettere il volto sullo schermo o passare troppo tempo in fase di editing.

Il business dei cash cow channel su YouTube è semplice
Definizione di Cash Cow Channel

Ciò nonostante questi canali possono trattare dei temi così interessanti o controversi che spesso raggiungono un pubblico ampio ed eterogeneo, cosa che gli inserzionisti possono apprezzare in modo particolareo.

Quando si parla di guadagnare soldi online, questo metodo rappresenta una grande opportunità che se sfruttata a dovere può dare grandi soddisfazioni.

Certamente dovremo lavorarci molto all’inizio, per capire cosa trattare e come agire per la ricerca dei temi e la fase di produzione del video.

Come funziona YouTube e la monetizzazione

Uno dei concetti chiave da capire come vengono monetizzati i nostri video e come funziona la home page di YouTube.

Quando abbiamo chiari questi due concetti, possiamo fare delle riflessioni su come strutturare i video ed i titoli con le descrizioni.

Migliore sarà il lavoro svolto e più si posizioneranno e verranno proposti ad altri utenti che magari non ci conoscono.

Come sono monetizzati i video

Innanzitutto dovremo arrivare a quota 1000 iscritti e 4000 ore di visualizzazioni nei 365 giorni precedenti (ma questi numeri si possono comprare su Upwork a circa 200$ in tutto).

A questo punto attiviamo tutte le tipologie possibili ed immaginabili di pubblicità di modo da massimizzare il guadagno per ogni visita.

In base agli interessi dell’utente, verranno proposte una pubblicità personalizzata e annunci mirati basati sull’attività passata.

Come funziona la home page e i video suggeriti

La home page di YouTube personalizzata è composta da contenuti che stai guardando e da suggerimenti molto simili, che potrebbero interessarti.

Proprio per questo dovresti pensare a titoli e descrizioni che l’algoritmo potrebbe associare al tuo utente ideale.

Dovresti quindi scegliere tematiche e parole più generali possibili di modo da rientrare nella maggior parte delle home page possibili.

Focalizzarsi non ha senso, in quanto devi puntare tutto sul numero di visualizzazioni che andrai a fare.

Esempi di cash cow channels

Qualsiasi tipo di canale che ha dei contenuti di meditazione o relax (suoni della pioggia, musiche per dormire ecc.) oppure che produce classifiche (le 5 migliori mete di vacanza, i 5 ristoranti più costosi al mondo ecc.) è di certo un cash cow channel.

I canali cash cow possono essere facilmente riconosciuti
Esempio di Cash Cow Channel su YouTube

Si riconoscono per il fatto che non si vede una persona in video ma si sente solo una voce narrante (o dei suoni) e delle immagini o dei video di repertorio nello sfondo.

Concludendo

A questo punto, dovresti aver capito meglio come monetizzare il tuo canale YouTube senza dover creare dei video di qualità suprema.

Il metodo dei Cash Cow Channel si applica realizzando molti contenuti a basso costo che possano essere scelti dall’algoritmo per apparire davanti al maggior numero di persone possibile.

Assicurati di testare diverse miniature e titoli per vedere quale ottiene la maggiore attenzione da parte degli spettatori e ricordati che l’inventiva in questo campo può farti guadagnare cifre elevatissime senza particolari sforzi.

Ovviamente deve esser trattato come un business e quindi tutte le scelte devono essere fatte con intelligenza e ragionando sui numeri.

Conoscevi questa soluzione? O magari hai qualche altro metodo per guadagnare su YouTube?

Fammelo sapere nei commenti o via mail a info@diventeromilionario.it.

Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *