Investire con Fineco – Perché farlo e tutti i vantaggi

Fineco, per quanto mi riguarda, è il conto perfetto. Associa un ottimo conto corrente (recensito qui) ad una sezione di investimenti e trading davvero fatta bene e con tutti i titoli che si possono desiderare.

Io infatti tengo qui il mio portafoglio, e ne sono contentissimo.

Andiamo a vedere come fare per investire su Fineco e scopriamo tutte le funzionalità che questo broker ci offre.

Indice

Chi è Fineco

FinecoBank S.p.A. è una banca diretta multicanale indipendente che offre, in unico conto, servizi di banking, credit, trading e investimento.

Dal loro sito ufficiale

Questo è quello che viene detto sul loro sito e rende molto bene l’idea. Io sono loro cliente da molti anni ed ho effettuato con loro i miei primi investimenti.

Il complesso delle funzionalità offerte è davvero ottimo, soprattutto per quanto riguarda la parte trading.

Fineco difatti è un broker che ci permette di entrare nei mercati mondiali da computer o da app.

Andiamo a vedere come investire e come fare trading con Fineco.

Cos’è un broker

Un broker è un intermediario che esegue per conto nostro gli ordini di acquisto o vendita dei titoli e degli asset di nostro interesse.

In questo modo, dovunque vogliamo, possiamo effettuare investimenti in maniera semplice e con pochi click.

Portafoglio e mercati

Una cosa importante da capire quando si entra nell’area riservata, è la differenza tra la sezione “Portafoglio” e quella “Mercati e trading”.

Portafoglio

Questa fa riferimento ai nostri investimenti, facendoci vedere il loro andamento e permettendoci di incrementare o chiudere posizioni, esattamente come vedi nella schermata qui sotto.

Il nostro portafoglio trading e investimenti su Fineco
Sezione portafoglio di Fineco

Sarà inoltre possibile passare da un dossier all’altro utilizzando il menu a tendina a destra (con scritto dossier).

Nel caso tu abbia il portafoglio principale e quello plus, puoi muoverti tra i due in quel modo.

Mercati e Trading

In questa sezione avremo la possibilità di cercare qualsiasi tipo di investimento ci possa interessare.

E su Fineco ce ne sono davvero tanti.

Per fare trading su Fineco dobbiamo passare per questa schermata.
Schermata dei mercati

Da qui procederemo a cercare e trovare il titolo che ci interessa e ad acquistarlo, come vedremo fra poco.

In cosa posso investire

Fineco offre una varietà davvero ampia di prodotti. Possiamo difatti investire in:

  • Azioni
  • ETF ed ETC
  • Obbligazioni
  • Certificati
  • Criptomonete
  • Futures
  • CFD
  • IPO
  • molto altro

Investire in Cripto

L’investimento in cripto si limita alla possibilità di acquistare prodotto con sottostante Bitcoin o Ethereum.

Potremo mettere in portafoglio CFD, opzioni knock out ed ETP. Non avremo quindi un wallet all’interno del quale ricevere o inviare questo tipo di asset.

Segnalo inoltre che non possiamo fare trading con altre monete digitali.

E forse è un bene, per evitare di farsi troppo male. Se invece vuoi avere accesso a tutte le criptovalute esistenti, dai un’occhiata a Bitpanda (recensito qui).

Come investire su Fineco

Per iniziare ad investire dobbiamo prima aprire un conto. Dopodiché dovremo attivare il nostro dossier per gli investimenti.

Significa semplicemente che dovremo firmare digitalmente qualche documento e rispondere a delle domande del KIID per vedere che tipo di investitori siamo.

Come depositare i capitali

I capitali che utilizziamo per investire vengono presi direttamente dal nostro conto corrente. Ciò vuol dire che qualsiasi bonifico riceviamo (anche lo stipendio) può essere usato immediatamente per comprare titoli.

E questa è una grandissima comodità, a mio modo di vedere.

Come selezionare i titoli

Nella sezione Mercati, scorrendo in basso troveremo una serie di idee per la ricerca. Tutte divise per area geografica o per tipologia.

C’è anche la sezione Warren Buffet. Chiaramente questa non rispecchia il suo portafoglio ma saranno filtrati secondo i suoi criteri di ricerca (buon prezzo e ottime possibilità di crescite future).

Suggerimenti per trovare un titolo interessante secondo Fineco
Suggerimenti per trovare un titolo interessante

Se invece vogliamo andare a selezionare il titolo impostando dei filtri in maniera precisa e granulare, possiamo utilizzare la schermata che vedi qui sotto.

Possiamo scegliere la borsa, il settore, i fondamentali, le performance e molto altro.

Interfaccia di ricerca per trovare i titoli di nostro interesse
Interfaccia di ricerca tramite filtri

Possiamo anche salvare la ricerca per ripeterla periodicamente nel tempo e vedere se appare qualche azienda interessante.

Come acquistare i titoli

Una volta trovato il titolo di nostro interesse, le azioni da compiere sono davvero semplici (sia da computer che da app).

Nella schermata di dettaglio dell’asset, dovremo premere il tasto arancione “Ordina”.

Schermata di dettaglio di Coca Cola su Fineco trading
Schermata di dettaglio di Coca Cola su Fineco

A questo punto dovremo scegliere che tipo di acquisto dovrà essere, la quantità e il prezzo. Possiamo scegliere, inoltre, se entrare a mercato o mettere un limite e una scadenza.

Schermata di acquisto delle azioni su Fineco Trading
Schermata di acquisto

In questo modo l’ordine entrerà se e quando si verificheranno determinate condizioni.

Una volta deciso tutto, continuiamo e ci verrà chiesta la conferma definitiva tramite l’inserimento del PIN.

Schermata finale di acquisto dell'azione
Schermata finale di acquisto dell’azione

In questa schermata, non sono presenti le commissioni, ma non vuol dire che non le pagheremo.

Semplicemente non sono riportate.

C’è il link “Visualizza i costi” in alto, ma questo ci indicherà solamente il massimo anche andremo a pagare, quindi non è molto utile.

Ho parlato delle commissioni in questa sezione dell’articolo.

Come vendere i titoli

Vendere i titolo è semplice quanto acquistarli.

Nella schermata che raggiungiamo premendo il tasto arancione “Ordina”, dobbiamo cliccare su “Vendo”.

In questa schermata possiamo vendere le nostre azioni Fineco.
Interfaccia per vendere un’azione

Impostiamo la quantità, il prezzo e clicchiamo continua. Confermiamo ed avremo venduto il nostro titolo.

Solitamente, i fondi saranno presenti in conto dopo due giorni lavorativi.

Posso eseguire questa operazione anche da app.

Le commissioni

Le commissioni sono il vero problema di Fineco. Difatti, come potrai vedere dall’immagine qui sotto, sono di 19€ per eseguito.

Dettaglio delle commissioni per operazione su Fineco
Il dettaglio delle commissioni

Le puoi trovare a questo link che porta alla tua area riservata, oppure andando su “Portafoglio > Reportistica > Le mie commissioni“.

Le commissioni diventano abbordabili se ragioniamo in dollari su azioni USA, in quanto sono di 12.95$.

E ci possiamo investire senza troppi problemi, semplicemente effettuando il cambio valuta e comprandole.

Questi costi calano in base all’importo di commissioni che effettuiamo in un mese.

Commissioni di acquisti e vendita su Fineco per Azioni
Commissioni Fineco per Azioni

Se ne generiamo oltre 2.500 € andremo a pagare 2.95€ ad eseguito.

Spesso e volentieri Fineco offre delle operazioni gratuite ai nuovi iscritti (50 o 100), quindi controlla la loro home page per vedere se è ancora attiva.

Una selezione di ETF gratuiti senza commissioni

Possiamo acquistare una serie di ETF senza commissioni di acquisto, in particolar modo emessi da iShares. Trovi qui tutta la lista dettagliata dei vari titoli.

In aggiunta, ti ricordo che abbiamo ben due opzioni per evitare di pagare queste commissioni.

Il primo è il piano ETF Replay e il secondo è il portafoglio Fineco PLUS. Andiamo a vederle subito.

Fineco PLUS

Oltre al classico portafoglio normale che abbiamo visto finora, possiamo avere anche un altro portafoglio, chiamato PLUS.

E lo visualizzerai esattamente come vedi qui sotto.

Il portafoglio PLUS e quello principale di Fineco vengono visualizzati assieme.
Il portafoglio principale e quello di Fineco PLUS

A differenza di quanto visto finora, comprando titoli con questo servizio le commissioni di acquisto saranno azzerate completamente.

La gestione diventa però molto diversa da quella del portafoglio principale, che gestisci in prima persona.

Qui dovrai inviare un messaggio al tuo personal financial advisor fineco consulente finanziario (te ne verrà assegnato uno) e lui provvederà ad effettuare l’operazione.

Inoltre non si potrà fare trading intraday, ma questo è un problema minimo.

Il costo di gestione è dello 0.7% annuo sul valore del portafoglio (solo quello PLUS, non quello principale).

Se vuoi saperne di più, ne ho parlato in maniera approfondita qui.

ETF Replay

La funzione di ETF Replay ci permette di investire in ETF con delle commissioni minime. Se ne compriamo una solo, difatti, ci costerà 2.95€ ad operazione.

E’ una specie di piano di accumulo dove si imposta un giorno del mese (l’1 o il 15) e cosa acquistare.

La piattaforma in automatico, prelevando i soldi dal conto corrente, effettua questo investimento in maniera periodica.

Se vuoi saperne di più, leggi questo mio articolo approfondito.

Il portafoglio remunerato

Grazie al portafoglio remunerato, abbiamo la possibilità di prestare i nostri titolo a qualcun altro in cambio di un rendimento aggiuntivo.

I titoli difatti rimarranno di nostra proprietà e di conseguenza beneficeremo della loro crescita nel lungo periodo, ma Fineco potrebbe decidere di cederli temporaneamente ad altre persone che vogliono fare delle operazioni più complesse, rischiose e redditizie.

Non corriamo il rischio di trovarci il portafoglio vuoto, chiaramente.

E non è neanche detto che questa situazione si verifichi. Io sono stato anni senza ricevere rendimenti dal portafoglio remunerato, ma in questi ultimi mesi ho iniziato a vedere qualche movimento.

Come puoi vedere dall’immagine qui sotto, difatti, c’è qualche guadagno

guadagni del portafoglio remunerato - un buon motivo per investire e fare trading con Fineco
I guadagni dal portafoglio remunerato

Sono cifre ridicole, ma arrivano in maniera totalmente gratuita e senza nessuno sforzo da parte nostra. Quindi sono di certo ben accette!

Se vuoi approfondire questa funzionalità, puoi leggere il mio articolo approfondito sul Portafoglio Remunerato Fineco.

Fineco fa da sostituto d’imposta

Sì, Fineco fa da sostituto d’imposta. Ciò significa che quando ci verranno pagati i dividendi, saranno netti delle tasse.

Ciò ci eviterà di dover andare dal commercialista o di dover usufruire di servizi esterni (come questo).

Quello che riceviamo in conto è nostro e possiamo spenderlo (o investirlo) come preferiamo, senza doverci preoccupare dello stato, delle tasse o della dichiarazione dei redditi.

Come possiamo vedere qui sotto, il pagamento e la ritenuta del 26% avverranno simultaneamente

Fineoc fa da sostituto d'impsota, difatti qui possiamo vedere il pagamento e la ritenuta sul dividendo
Pagamento e ritenuta sul dividendo

Inoltre, come vedremo a breve, i soldi finiscono direttamente nel conto corrente. E questo è un vantaggio innegabile per quanto riguarda la comodità di utilizzo dei fondi.

Portafoglio e conto corrente (grande comodità)

Tutti i broker che ho provato finora (e sono tanti, quali eToro, Trading212, Degiro ecc.) hanno una caratteristica in comune, oltre a non fare da sostituto d’imposta.

Ovvero sono a se stanti. Ciò significa che per investire devo ricaricare il conto con bonifico, attendere la ricezione e poi fare l’operazione.

Stessa cosa per prelevare.

Fineco invece associa le funzionalità di broker a quelle di conto corrente, permettendoci ad esempio di depositare soldi negli ATM e poterli investire poche ore dopo.

E i pagamenti dei dividendi e dei disinvestimenti ci arrivano direttamente là. Quindi sono subito disponibili.

Una piccola scomodità

Questa situazione offre anche un piccolo contro. Avere i soldi in conto sempre disponibili a portata di spesa, ci può portare ad utilizzarli con più leggerezza.

Mentre se li teniamo all’interno del conto del broker, difficilmente li utilizzeremo, a meno di urgenze.

Gestire plusvalenze e minusvalenze

Il fatto che Fineco faccia da sostituto d’imposta, significa che dobbiamo gestire manualmente plusvalenze e minusvalenze.

In base a come vendiamo i nostri asset, andremo incontro ad un guadagno o ad una perdita.

Qui sotto metto una grafica che ti aiuterà a capire cosa è una e cosa è l’altra.

Distinzione e significato tra capital gain e capital loss
Distinzione tra plusvalenza e minusvalenza

Su Fineco troviamo queste informazioni nel nostro zainetto fiscale (link qui all’area riservata).

In alternativa lo puoi raggiungere da “Portafoglio > Fiscalità“.

Minusvalenze sul mio conto Fineco
Minusvalenze sul mio conto Fineco

Come puoi vedere qui sopra, ho generato 25.98€ di minusvalenze il 21 settembre e ne ho in totale, ereditate dagli anni scorsi, ben 232.04€.

Come abbiamo visto prima, posso utilizzarle per andare a compensare alcune plusvalenze.

Potrò farlo ad esempio vendendo delle azioni in guadagno di 200€. In questo caso, grazie alle minus che ho in sospeso, non pagherò il 26% di tasse e rimarrò con 32.04€ di minusvalenze.

Corsi trading Fineco

Fineco offre una sezione di corsi per imparare a fare trading, per leggere i mercati e molti altri argomenti inerenti gli investimenti.

In maniera del tutto gratuita.

Basta andare nella sezione “Corsi ed eventi” nell’area riservata (premendo il tasto con il cappello da universitario in alto a destra) e ci appariranno tutti quelli al momento disponibili.

Come potrai vedere qui sotto, sono davvero tanti e sono in continuo aggiornamento.

Nella sezione corsi trading Fineco possiamo trovare una serie di webinar gratuiti sempre aggiornati.
Lista dei corsi per fare Trading su Fineco

Alcuni sono ricorrenti, come la serie “Uno sguardo ai mercati”, mentre altri sono una tantum.

Interessante anche “I best seller del trading“, che questa volta parla de “L’investitore intelligente”, che è anche nella mia classifica dei top 5 libri da leggere prima di iniziare ad investire.

La cosa bella è che si svolgono in diretta e si può interagire con il relatore. In questo modo possiamo fare domande, toglierci dubbi, crescere e migliorare.

Tiriamo le somme (Pro e contro)

Andiamo a tirare le somme dell’articolo, se dovessi avere altri dubbi non esitare scrivere un commento o a contattarmi via mail a info@diventeromilionario.it.

Contro

Il difetto che salta più all’occhio è sicuramente quello delle commissioni. 19€ per eseguito sono tanti ma possono essere facilmente abbassati sfruttando le alternative che ci offre.

Altra cosa che manca è il conto demo, dove provare a fare degli investimenti con soldi finti.

Pro

Facilità di scelta e di investimento, possibilità di essere seguito da un personal financial advisor di Fineco, ETF Replay con commissioni minime e l’accoppiata con un conto corrente.

Inoltre, da non sottovalutare, fa da sostituto d’imposta.

Non esiste il broker perfetto per fare trading, ma se dovessi scegliere andrei su questo! Anzi, ci sono già visto che lo uso da anni ormai.

La sezione corsi, in aggiunta, ti offre uno scambio ed un confronto continuo con trader professionisti.

La chiusura è gratuita e ho spiegato qui come fare.

Conclusioni e voto finale

Non do il massimo dei voti solamente perché le commissioni, escluso ETF Replay, sono in media più alte degli altri concorrenti.

Inoltre il canone annuo, dopo i primi 12 mesi, non è facilmente azzerabile.

In ogni caso io sono soddisfatto e preferisco pagare un po’ di più per sentirmi sicuro e per utilizzare una piattaforma chiara e funzionale.

Altra mancanza è quella del conto demo. Difatti se vuoi fare delle prove con capitali finti, questo conto non fa per te. eToro, invece, lo fornisce.

Una volta capito il funzionamento, però, ti consiglio di valutare attentamente Fineco.

E’ italiana, fa da sostituto d’imposta, oltre al broker hai anche un conto corrente pieno di funzionalità e puoi decidere di avere al tuo fianco un consulente finanziario che ti aiuti ad effettuare le prime scelte in maniera consapevole.

Quando vorrai iniziare ad investire per davvero, ma non l’hai mai fatto prima e hai paura di sbagliare o di non capire… Questo conto è quello che fa per te.

Il primo anno avrai il canone gratuito e grazie a ETF Replay puoi acquistare questi titoli in maniera semplicissima e a commissioni molto basse.

Voto finale 9.5/10

Sezione FAQ

Fineco fa da sostituto d’imposta?

Si, Fineco trattiene le tasse per conto nostro evitandoci di dover andare dal commercialista

Cos’è Fineco PLUS?

Con Fineco PLUS possiamo avere operatività a commissioni ridotte a fronte del pagamento dello 0.7% annuo del valore del portafoglio

Cos’è il portafoglio remunerato Fineco?

Attivandolo abbiamo la possibilità di prestare i nostri titoli in tutta sicurezza tramite la piattaforma. Noi non dovremo fare nulla e riceveremo in cambio un extra rendimento.

Dove posso trovare le mie commissioni?

Puoi trovare le commissioni che stai pagando attualmente andando nella sezione Portafoglio > Reportistica > Le mie commissioni

Quali sono le commissioni per eseguito?

Il massimo che andremo a pagare sarà di 19€ per eseguito.

Ci sono corsi per fare trading online

La sezione corsi trading Fineco è sempre aggiornata ed offre contenuti online in diretta molto interessanti. E’ gratuita per tutti i clienti.

Ti è stato utile questo articolo?

3 Comments

  • Daniele

    innanzitutto bel blog, l’ho letto con interesse dato che anche io sono sulla strada della libertà finanziaria, seppur ancora lunga 🙂
    Qui però non ho resistito dal commentare…. DICIANNOVE euri di commissione sono uno sproposito per piccoli investitori come noi! per non “sentirli” ci costringono ad investire grosse somme e ammazzano il classico dollar cost averaging. Perchè non De Giro?? solo 1 euro sui principali mercati e ZERO per molti ETF. Per le tasse viene fornito il modello con i quadri relativi già compilati, gratis. Senza considerare che il regime dichiarativo è pure più efficiente….. Per me un broker con 19 euri di commissione per comprare una banale azione o ETF merita voto 4.

    • admin

      Ciao!
      Capisco il tuo punto di vista. Personalmente ho usato Degiro, facendo esattamente le tue riflesisoni.

      Poi però mi sono trovato di fronte a due problemi:
      1) dover andare dal commercialista per dichiarare i guadagni (e quando sono poche decine di euro il gioco non vale la candela)
      2) il loro modello precompilato gratuito arriva sempre in ritardo e con degli errori, costringendoci ad attendere o a dover rinviare al commercialista tutta la documentazione.

      Dopo aver vissuto queste due problematiche mi sono detto: ma davvero risparmiare pochi euro mi conviene, piuttosto che avere la tranquillità di sapere che Fineco fa tutto al posto mio?

      Inoltre, 19€ è il caso peggiore possibile. Se usi ETF replay, cosa che ti consiglio di fare, paghi 2.95€ ad eseguito per acquistare un ETF.

      Poi se attivi il portafoglio plus hai aquisti gratis pagando una percentuale minima sul valore del portafoglio.

      Adesso Fineco ha anche una promo che offre 50 ordini eseguiti a commissioni gratuite da fare entro 3 mesi dalla data di apertura conto.

      Chiaramente sono scelte, ma avendone provat parecchi ti confermo che questo è il migliore, per me. Non sarà il più economico, ma se metti sul piatto della bilancia anche altri fattori, fidati che non è per niente male!

      Ciao

      Giacomo

  • Daniele

    Ciao Giacomo,

    Grazie per la risposta. Per le tasse me la sbrigo da solo, sono poi che due quadri da aggiungere nel 730, non è difficile, il commercialista non farebbe altro che ricopiare quanto fornito da Degiro 🙂
    é vero, l’anno scorso Degiro ha sbagliato a mandare i moduli, non è stato ovviamente piacevole. Quest’anno invece tutto corretto (spero!) e in tempo. Spero quindi sia stato solo un incidente.
    L’unica altra nota positiva è ETF Replay, per il PLUS lo 0.7% è tantissimo! Immagina il caso “estremo” in cui non compro nulla per un anno, questi si prendono lo 0.7% del portafoglio? Lo definirei una rapina.
    Se proprio si vuole il sostituto d’imposta secondo me ce ne sono di più economici, tipo Webank.
    Minimizzare i costi degli investimenti nel tempo vuol dire sfruttare al massimo l’interesse composto.
    Intanto in bocca al lupo e a presto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *