Recensione di Bitpanda – Opinioni e commissioni

Questa recensione di Bitpanda è stata davvero lunga da portare a termine, ma anche molto soddisfacente.

Ho scoperto difatti alcune funzionalità che non credevo (oltre al classico “vendere bitcoin”), quali una carta di debito, investimenti in azioni etf e molto altro.

Inoltre, cosa che dobbiamo sempre tenere a mente, questa piattaforma ha superato indenne la crisi che ha messo in ginocchio i giganti del mondo delle criptovalute.

Ciò vuol dire che è stabile, ben gestita ed affidabile.

Senza dilungarci troppo, tuffiamoci in questa piattaforma!

Parliamo di Bitpanda

Bitpanda è solo un exchange dove si possono comprare Bitcoin e molte altre criptovalute. SBAGLIATO!

Quando entrerai in possesso di un conto Bitpanda capirai ben presto quante funzionalità ha e quante possibilità offre a fronte di commissioni davvero contenute.

Partiamo dall’inizio, quindi dall’aspetto grafico. Poi andremo ad approfondire tutto il resto.

Interfaccia Grafica

Possiamo accedere a Bitpanda in due modi diversi, da computer e da app. Entrambi sono sorprendentemente veloci e facili da utilizzare. A discapito di tutto quello che si può fare, le macro categorie sono Dashboard, Portafoglio, Prezzi, Staking e Trade.

E finalmente c’è una fantastica assenza di banner pubblicitari che spingono ad attivare questo o quel servizio. O meglio, ci sono, ma sono pochi e non invasivi.

Farò riferimento all’interfaccia standard, in quanto Bitpanda Pro verrà approfondita più in basso nell’articolo.

Computer

Fa quasi impressione a vederla così, visto che sembra troppo semplice per poter offrire qualcosa di serio ed affidabile.

Invece questa piattaforma, per fortuna, abbraccia il “less is more“, quindi mette in evidenza solo quello che serve.

In alto troviamo le macro categorie citate in precedenza con in risalto i pulsanti per fare trade e depositare i soldi.

Ora possiamo comprare bitcoin e altre criptovalute in tutta libertà
La dashboard di Bitpanda

App

Nel nostro account Bitpanda all’interno della app, troviamo la stessa sensazione di pulizia che ci trasmette la versione da computer.

C’è in bella evidenza il pulsante per ordinare la carta di debito che ci permetterà di pagare con Bitcoin e tutte le criptovalute delle quali siamo in possesso (ne parlo meglio dopo).

C’è bello grande il tasto per fare trade, i nostri fondi e i nostri piani di risparmio.

In portfolio, ovviamente, troveremo la lista di tutti i nostri asset digitali con i quali possiamo effettuare trading in maniera assolutamente user friendly.

Come depositare Euro (e che metodo di pagamento usare)

Per acquistare, prima dobbiamo effettuare un deposito (di euro o di altre criptovalute).

Come possiamo vedere qui sotto, oltre al classico bonifico sono presenti molti altri metodi di pagamento per ricaricare il nostro conto.

Lista di tutti i metodi di pagamento accettati da Bitpanda per ricaricare
Tutti i metodi di pagamento

Il pagamento con bonifico risulta essere sempre il più vantaggioso a livello di commissioni, soprattutto se non paghi i bonifici immediati.

Potrai iniziare ad operare subito senza alcun sovrapprezzo.

L’importo minimo del deposito è di 25€ ed il massimo è di 50.000€, con le commissioni che puoi vedere nell’immagine poco sopra.

Come prelevare Euro

Prelevare Euro da Bitpanda è un’operazione immediata. Dovremo andare in “Invia” sul menu principale se siamo su computer o su “Preleva” nel dettaglio del nostro portafoglio se siamo da app.

Il minimo è di 25€ e non sono presenti commissioni.

Quali strumenti finanziari e crypto posso acquistare

Potresti essere portato a pensare, erroneamenete, che su Bitpanda si possano comprare solo critpomonete.

Invece qua si apre un mondo, in quanto questa piattaforma oltre alle crypto ha una varietà di strumenti finanziari da far impallidire chiunque.

La cosa più bella e molto innovativa, però, la tratterò subito.

Il Bitpanda crypto index

Con il Bitpanda Crypto Index (dettagli qui), udite udite, possiamo investire in tutto il mercato delle criptovalute con un solo titolo.

Questo è un portafoglio predefinito e diversificato delle principali criptovalute per dimensione di mercato e liquidità.

Come vediamo qui sotto, possiamo scegliere tra molti aspetti delle critpovalute e della blockchain in generale e Bitpanda ha già preparato un paniere sottostante per rappresentare l’indice.

Tutti i vari portafogli disponibili nei quali possiamo investire nel crypto index
Tutti i vari portafogli disponibili

Tutti gli asset sono “backed”, ovvero sono fisicamente e realmente acquistati dall’exchange. Questo evita moltissimi problemi in caso di crollo dei mercati, dato che la piattaforma è coperta al 100%.

Sebbene investire possa portare alla perdita completa del capitale (soprattutto in ambito crypto!), iniziare con questo crypto indice può essere un buon passo da fare.

La diversificazione difatti ci aiuta a tamponare la volatilità e a cogliere le crescite che questo mercato potrebbe avere nel futuro (non un consiglio finanziario, investi sempre e solo quello che puoi permetterti di perdere).

Metalli preziosi

Un’altra caratteristica che mi ha stupito è la possibilità di investire in metalli preziosi, in particolar modo in oro (qui trovi la sezione dell’oro sul loro sito).

Premetto che acquistare oro è una cosa che non faccio, dato che la mia visione dell’investimento è solo quella dell’acquisto di ETF che staccano dividendi.

Ma se preferisci avere la possibilità di diversificare il tuo portafoglio inserendo anche questo o altri metalli preziosi, sappi che sei nel posto giusto.

Come puoi vedere dall’immagine qui sotto, puoi anche investire in argento, platino, palladio e molto altro.

Metals 970x250

Come è specificato nel capitolo “commissioni e costi” di questo articolo, detenere questo tipo di beni ha un costo settimanale che varia dal 0.025% allo 0.05%.

E’ quindi una proposta molto interessante, ma se non sappiamo bene di preciso cosa stiamo facendo, è meglio lasciar perdere e rivolgerci a strumenti molto più familiari, esattamente come quello che tratterò ora!

Azioni ed ETF (frazionati)

Chiudo con quello che ormai la gran parte degli exchange ha, ma che Bitpanda è stata tra i primi ad offrire e che sta rivoluzionando.

Sto parlando dell’acquisto di azioni ed etf anche frazionati.

E cosa ci sarà mai di rivoluzionario in questa funzionalità, ti starai chiedendo?

Come possiamo leggere in questa pagina, su Bitpanda possiamo acquistare azioni ed ETF frazionati 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 senza commissioni a partire da 1€.

Per capire come sia possibile, dobbiamo approfondire il concetto di Bitpanda Stocks

Cos’è Bitpanda Stocks e come funziona

Questo servizio di Bitpanda acquista le azioni e gli ETF in borsa, come faremmo noi normalmente.

Poi li mette a disposizione dei suoi clienti tramite contratti derivati, in questo modo siamo totalmente svincolati dagli orari di contrattazione, in quanto andiamo ad interagire direttamente con la piattaforma di Bitpanda.

Chiaramente non saremo gli intestatari del titolo, ma avremo ugualmente il suo possesso tramite questo contratto.

Ciò ci darà anche diritto a percepirei i dividendi in base al valore totale delle quote possedute.

In questo caso il guadagno di Bitpanda sta in una piccola commissione applicata allo spread tra bid e ask (la differenza tra domanda ed offerta, clicca qui per leggere un mio articolo a riguardo).

Quando andiamo ad effettuare questi acquisti, il minimo d’ordine è 1€ e il minimo di ricarica è 25€ in caso di acquisti ricorrenti.

Se vuoi approfondire il funzionamento, qui troverai una guida precisa ed esaustiva.

Come comprare e vendere crypto azioni ed etf

Comprare e vendere Bitcoin e altre criptovalute è questione di un attimo.

Basta premere il pulsante “Trade” e ci apparirà la schermata che vediamo qui sotto.

La schermata per comprare e vendere criptovalute su Bitpanda
Tutte le possibili opzioni di trade

In questo capitolo parleremo della fase di acquisto, ma in questo articolo tratterò anche dei piani di risparmio e dello staking.

Esse difatti sono funzionalità base di un exchange di criptovalute che devono però essere comprese fino in fondo.

Altrimenti rischiamo di non usarle nel modo corretto o non usarle affatto.

Tornando a noi…

Cliccando il tasto acquista arriveremo la lista di tutte le risorse digitali acquistabili, suddivise per tipologia.

Una volta individuata l’azione, l’etf o la crypto di nostro interesse, la selezioniamo e procederemo all’acquisto inserendo l’importo che vorremo investire (a partire da 1€).

Se vuoi vedere la procedura nel dettaglio, ho scritto un articolo dettagliato su come comprare Bitcoin su Bitpanda.

Nell’immagine qui sopra hai letto criptoindici e ora ti stai chiedendo cosa siano? Più in basso nell’articolo lo scoprirai!

Come mettere in staking crypto e quanto rendono

Credo che ormai tu sia familiare con il concetto di staking. Nel caso non lo fossi, significa semplicemente bloccare dei propri asset virtuali e ricevere in cambio un rendimento periodico (solitamente molto interessante).

In questo caso, lo staking sarà libero. Potremo quindi liberare i nostri fondi quando vogliamo.

Su bitpanda posso mettere in staking moltissime criptovalute
Lista di alcuni titoli che possono essere messi in staking

Partendo da Kava, che offre un 18.4% annuo, arriviamo fino al più famoso Polygon con un ottimo 12.26%.

La lista è molto più lunga e continua fino a rendimento umani del 3%, che possono variare rapidamente durante in breve tempo.

Chiaramente prima di procedere è necessario avere in portafoglio quello specifico asset, altrimenti non possiamo fare nulla.

Qui sotto possiamo vedere la schermata di conferma dello staking di 0.1 KUSAMA.

Mettere in staking su Bitpanda è semplicissimo
Il rendimento è chiaro

Quando avviene il pagamento

Il pagamento avverrà settimanalmente e sarà tracciato o nella sezione portafoglio, all’interno della criptovaluta che abbiamo bloccato, ma anche in un box nella pagina principale della nostra area riservata, come vediamo qui sotto.

I guadagni dello staking sono bene in vista su Bitpanda
I guadagni dello staking

Cliccando su visualizza di più andremo nella pagina di dettaglio dove troveremo tutte le criptovalute al momento vincolate.

Come liberare i fondi dallo staking

Per liberare i fondi è sufficiente andare nel portafoglio, all’interno della cripto che vogliamo svincolare.

Dettaglio del guadagno in Kusama in staking su Bitpanda
Dettaglio del guadagno in Kusama

A questo punto clicchiamo su “Libera dallo staking” e il gioco sarà fatto. Oppure possiamo aggiungerne altre selezionando “Fai ancora staking”.

Come creare un piano di accumulo

I piani di accumulo (o di risparmio) serve per acquistare una piccola quantità della nostra criptovaluta preferita in un lungo periodo di tempo.

Così facendo, secondo il Dollar Cost Averaging (spiego qui cos’è), andremo ad avere un prezzo medio di carico molto vantaggioso, limitando la volatilità.

Dobbiamo semplicemente selezionare la cripto (o molto altro come l’oro, ad esempio), inserire il nostro IBAN se non è già in memoria e impostare il giorno nel quale deve essere effettuata questa transazione.

A questo punto il sistema, in maniera automatica, provvederà periodicamente ad effettuare gli acquisti da noi decisi.

Questa modalità, oltre che ottimizzare il prezzo medio di acquisto, eliminerà anche il fattore umano ed emotico. Ovvero quella cosa che ci spinge a dire “no, dai, questo mese non investo. Faccio il doppio la prossima volta“.

E poi non lo facciamo mai. Se si arrangia, invece, non abbiamo scuse!

Possiamo in ogni caso metterlo in pausa o sospenderlo in qualsiasi momento senza costi aggiuntivi.

Bitpanda VIP BEST

Per diventare dei Bitpanda VIP ed ottenere delle agevolazioni, dobbiamo acquistare il loro token. Questo si chiama BEST (Bitpanda Ecosystem Token) e al momento della scrittura vale circa 0.405$ (trovi qui la quotazione in tempo reale).

Puoi trovare a questa pagina la descrizione dettagliata di tutti i benefici che otterrai diventando un VIP.

Va detto che fino al livello 3 (5000 BEST necessari), quello che ci verrà dato non è particolarmente allettante.

Da quel punto in poi, però, le cose cambiano e possiamo avere benefit davvero utili anche sulla carta di Bitpanda.

Bitpanda Pro

Ad ogni login ci verrà chiesto se vogliamo utilizzare le funzionalità standard o accedere a Bitpanda Pro

Possiamo accedere a Bitpanda Pro o alla versione standard
Funzionalità standard o pro?

Bitpanda pro altro non è che la versione per professionisti del mestiere e trader. Difatti, contrariamente a quanto visto in precedenza, l’interfaccia grafica si complica nettamente.

Ed è giusto così, visto che deve fornire una serie di informazioni sulla base delle quali gli investitori e speculatori prenderanno le loro decisioni.

Non dovrai preoccuparti se vedrai una schermata come questa qui sopra! Significa solamente che sei entrato in Bitpanda Pro.

All’interno di questa sezione possiamo svolgere delle attività non previste nella versione standard (senza costi aggiuntivi), quali ad esempio l’attivazione di bot per fare trading sulle crypto.

Se non sai cosa sono questi bot, ho scritto un articolo approfondito qui.

Non mi dilungo troppo su questo aspetto, in quanto credo che essere a conoscenza della sua esistenza sia più che sufficiente. Capire come usarlo al meglio non è tema di questo articolo (e neanche di questo blog!)

Bitpanda Card – Come funziona e come richiederla

La Bitpanda Card è la carta di debito Bitpanda appartenente al circuito VISA.

Potremo usarla come metodo di pagamento in tutti gli esercizi commerciali convenzionati VISA e potremo spendere i nostri asset in qualsiasi momento in tempo reale e senza commissioni.

E’ compatibile con Apple Wallet, Google Pay, Samsung Pay e tutti i pagamenti contactless.

La carta di debito VISA di Bitpanda

Come richiedere la Carta di Bitpanda

Per ordinare la Carta di debito VISA di Bitpanda bisogna rispettare tre semplici requisiti:

  1. Avere un account verificato
  2. Essere residenti in un paese dell’area dell’euro (un paese che ha adottato l’euro come valuta primaria)
  3. Avere almeno 100€ sul conto Bitpanda (in qualsiasi risorsa digitale preferiamo)

Dopodiché basterà andare nella sezione “Carta” nel tuo profilo di Bitpanda ed effettuare la richiesta (la consegna è gratuita).

Tutte le caratteristiche della carta di debito di Bitpanda
Tutte le caratteristiche della carta di debito

VISA è tra i più diffusi metodi di pagamento accettati al mondo, quindi non avremo problemi ad utilizzarla ovunque vogliamo.

Le commissioni della Bitpanda Card

Questa carta non ha nessuna commissione e permette anche prelievi gratuiti sugli ATM in caso di profilo VIP di livello 3 o superiore.

Per chi ha un livello inferiore non sono previsti prelievi gratuiti.

Come funziona la carta di debito di Bitpanda

La carta si utilizza in abbinato con la app (si attiva anche da lì), quindi dovremo per forza installarla sul nostro cellulare sin dall’inizio.

Dopodiché, come possiamo vedere dall’immagine qui vicino, al suo interno troveremo tutti i dettagli delle spese.

Potremo, cosa importante, cambiare il tipo di asset da vendere per pagare.

Basterà cliccare su “Change Payment Assets”.

Se perdo la carta?

In caso di furto o smarrimento si può richiedere una copia al costo di 9.9€. Sarà possibile, in ogni caso, avere solo una carta attiva alla volta.

La consegna della prima carta è gratuita.

C’è un cashback sulla carta?

Si, per chi è un Bitpanda VIP è possibile arrivare ad ottenere fino al 2% di cashback sulle spese.

Come fa ad essere gratuita?

Questa carta è completamente gratuita e si può richiedere facilmente (clicca qui per farlo). E’ corretto quindi chiedersi come sia possibile. Bitpanda ci perde soldi a fornircela? No, ed ecco il perchè.

Ogni volta che paghiamo, Bitpanda fa una transazione di vendita dei nostri asset dalla quale guadagna grazie alle commissioni.

Andiamo a vedere nel prossimo capitolo a quanto ammontano.

Commissioni e costi

Le commissioni variano leggermente da broker a broker e da exchange di critpovalute all’altro, la cosa importante è che non siano follemente più alti della media del mercato.

Difatti, dove tutto è appiattito, possiamo scegliere la piattaforma che più ci da fiducia e ci trasmette sicurezza.

E’ importante sapere che avere un account Bitpanda è completamente gratuito (ultimamente ho visto piattaforme introdurre dei consti mensili per la gestione) e permette di fare operazioni di trading online senza problemi.

Se vogliamo vendere o aquistare Bitcoin, invece, avremo un sovrapprezzo dell’ 1.49%.

Esiste una pagina dove sono presenti tutte le commissioni di transazione in dettaglio e la puoi trovare qui.

Ovvero quanto andremo a pagare se vogliamo spostare le nostre criptovalute da e verso Bitpanda (minimo di deposito, la commissione per depositare ecc.)

Deposito di materie prime

L’oro ha una commissione settimanale di deposito dello 0.0125%, mentre argento palladio e platino dello 0.0250%.

Bitpanda Pro

Possiamo fare trading con lo 0,1% di commissioni Maker e lo 0,15% di commissioni Taker (possono diminuire ulteriormente in base al volume di trading dei 30 giorni).

Sicurezza

Quando si parla di exchange di criptovalute, oltre alla sicurezza dei nostri dati e del nostro account, dobbiamo preoccuparci anche della sicurezza dei nostri fondi.

L’operatività su queste piattaforme si è molto evoluta rispetto agli inizi, dove si utilizzavano solo per vendere bitcoin.

Adesso, come abbiamo visto, si parla di azioni etf, metalli preziosi e molto altro. Quindi dobbiamo farci più di qualche domanda riguardo alla piattaforma che stiamo utilizzando, nel nostro caso Bitpanda.

Come detiene i nostri averi? Li possiede realmente o ha qualche intrallazzo strano che rischia di farci perdere tutto se questa dovesse andare a gambe all’aria?

Per quello che sono riuscito a capire io, vista anche la facilità con la quale sta superando questo momento di mercato, dico che Bitpanda è una buona piattaforma con milioni di utenti nella quale mi sento tranquillo a fare trading delle principali criptovalute (e non solo!).

I fondi, inoltre, sono conservati in portafogli offline sicuri (cosa importantissima da sapere)

Parlando di tecnicismi, visto ce in questo caso fa sempre piacere essere rassicurati, Bitpanda è regolata dal mifid ii ed è conforme alla direttiva AML5.

Il bonus

Il bonus che Bitpanda offre all’iscrizione non è molto invitante, al momento. Difatti a fronte di un versamento di almeno 25€ sul conto e dell’acquisto di almeno 25€ di qualsiasi strumento finanziario possibile, riceveremo 2€.

Questi saranno soldi cash che potremo usare a nostro piacimento per investire o per prelevare.

Ovviamente, come già detto, questo exchange va preso in considerazione in quanto ha superato tranquillamente il dump delle crypto che ha fatto vittima celebri (Three Arrows Capital e Celsius tra tutti).

Bitpanda fa da sostituto d’imposta?

Bitpanda, come tutte gli exchange crypto, non fa da sostituto d’imposta.

Il problema è che i regolamenti delle cryptovalute sono piuttosto oscuri (in Italia e nel mondo) e non credo che la situazione migliorerà nel prossimo futuro, anzi.

Proprio per questo ti invito a leggere questo mio articolo dove parlo del perché le crypto devono essere dichiarate e ti faccio vedere un modo molto semplice e infallibile per farlo.

Tiriamo le somme (pro e contro)

Ora che abbiamo capito come funziona Bitpanda e tutto quello che questo exchange ha da offrire, possiamo rispondere alla domanda delle domande.

Questo conto fa per te? Lo devi aprire o è meglio rivolgersi altrove?

Pro

Bitpanda è affidabile e diffuso in tutta Europa, offre la possibilità di avere una carta di debito gratuita e permette di investire parendo da 1€ senza commissioni in moltissime risorse digitali.

Ci sono davvero poche motivazioni che mi spingono a non consigliarlo, anche considerato il fatto che la sua documentazione suoi costi e commissioni è sempre chiara e puntuale.

Cosa che apprezzo sempre molto.

Contro

La lista di azioni ed ETF, così come quella delle materie prime non è molto esaustiva e ne permette l’acquisto solo di una piccola parte.

Poi, come spesso accade in questi broker, non è presente il conto demo tramite il quale fare pratica.

In ultima battuta dico che il bonus di iscrizione, attualmente 2€, è davvero basso e non può ingolosire nessuno. Soprattutto vedendo quello che offre la concorrenza.

Parole conclusive e voto

A me piace investire in etf che posseggo in prima persona tramite Fineco (recensione qui), ma sto testando questa piattaforma per capire se abbia senso spostarci qualche capitale importante per investire.

Questo conto rispetta tutte le caratteristiche che cercavo e contrariamente agli altri (vedi crypto.com in questo articolo) non cambia le carte in tavole di punto in bianco.

Poi mi piace l’idea di utilizzare una carta di debito per pagare utilizzando le mie criptovalute, cosa che con la carta Ruby Steel di crypto.com non posso fare.

Voto finale 9.5/10

Contatti

Bitpanda mette a disposizione un blog dove poter trovare risposte ai propri dubbi o informazioni su tutto quello che accade nel mondo crypto.

Se si necessita di assistenza, invece, questa sezione è quella che fa per te.

Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

Sezione FAQ

Che tipo di carta è la Bitpanda Card?

E’ una carta di debito VISA collegata al nostro conto che potremo usare per pagare con i nostri asset in tempo reale.

Bitpanda fa da sostituto d’imposta?

No, non fa da sostituto d’imposta.

Ti è stato utile questo articolo?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *