Alternative a Moneyfarm. Ecco le 3 migliori

In questo articolo andremo a vedere 3 alternative a Moneyfarm, famosa piattaforma di consulenza finanziaria indipendente.

Sebbene abbia molti pregi e sia utilizzata da moltissime persone, può non piacere a tutti (soprattutto per i costi di gestione patrimoniale, come andremo a vedere).

Nel caso stessi cercando un’altra piattaforma rispetto a Moneyfarm per investire i tuoi soldi, questo articolo fa per te.

Investire con moneyfarm

Partiamo capendo come funziona investire con Moneyfarm, anche se c’è ben poco da dire.

Questo servizio, dopo aver capito il nostro profilo di rischio, inizia ad investire in autonomia in ETF

Chiaramente seguirà le linee guida del portafoglio selezionato, quindi avremo sempre sotto controllo le scelte che vengono fatte.

Le alternative a Moneyfarm devono avere la scelta del profilo di rischio
Sono risultato un investitore ambizioso!

Se le cose non dovessero andare bene, potremmo sempre cambiare tipologia e modificare la nostra composizione dei portafogli moneyfarm.

I limiti di Moneyfarm

Come abbiamo già anticipato, i limiti di Moneyfarm sono due.

Capitale minimo da investire con moneyfarm

Per iniziare a investire con moneyfarm è necessario depositare un minimo di 5.000 euro. Questa soglia non è eccessiva, dato che potrebbe essere raggiunta in 6-12 mesi, però potrebbe scoraggiare molti.

Difatti, almeno secondo me, quando una persona vuole iniziare ad investire… lo vuole subito! Anche se ha solo 1€ da dedicare a questa attività.

I costi di gestione patrimoniale

Come possiamo vedere dall’immagine qui sotto, investendo 20.000€ andremo incontro a 17.7€ di spese mensili sia per la gestione patrimoniale che per il piano di accumulo pac.

Le alternative a Moneyfarm devono avere dei costi inferiori, non come questi
I costi di gestione di Moneyfarm

212€ all’anno del nostro capitale investito se ne vanno così. E’ come se la nostra performance partisse da -1% invece che da zero.

Non siamo certi di guadagnare

E’ giusto specificarlo, perché si potrebbe essere portati a pensare che il guadagno sia ovvio.

Ebbene, anche se il nostro portafoglio è gestito dalle migliori menti e dai migliori computer a disposizione, possiamo anche incorrere in perdite.

Ovviamente finché non preleviamo, le perdite sono solo sulla carta. Ma vedere i numeri in rosso non fa mai piacere.

Le alternative a Moneyfarm

Ora che abbiamo visto come funziona la piattaforma, andiamo a vedere quali sono le alternative che ho selezionato come alternativa a Moneyfarm.

Gimme5

Questa piattaforma l’avevo usata ormai molti anni fa (ancora prima di iniziare il mio percorso verso il milione), quindi è storica e consolidata.

Ha alle spalle AcomeA SGR, realtà attiva nella gestione degli investimenti da molti anni che è una garanzia in questo ambito.

Possiamo investire in fondi di investimento tradizionali o i pir (Piani Individuali di Risparmio che offrono un trattamento fiscale agevolato alle persone fisiche).

In questo caso la scelta è tra diversi portafogli ma deve essere effettuata manualmente.

3 dei profili di investimento disponibili su Gimme5
Io ho scelto l’aggressivo, ovviamente!

A differenza di Moneyfarm non ha il minimo di 5.000 euro per l’apertura. Si può iniziare con 5€ e vedere cosa succede.

I costi di gestione, invece, sono i seguenti (per i titoli principali, la lista completa è qui).

Le commissioni di Gimme5
Le commissioni di Gimme5

Troviamo anche delle commissioni sulle performance. Ovvero se il fondo batte il benchmark di riferimento, pagheremo tra lo 0.1 e lo 0.15%.

Come è giusto che sia, ogni anno si paga l’imposta di bollo di 1€ (0,2% del capitale investito se è superiore a 500€).

Infine se vogliamo prelevare, ci costerà 1€.

La cosa bella è la struttura orientata al gioco, ovvero possiamo fissare degli obiettivi e vedere il loro avanzamento (proprio come faccio io qui).

Possiamo inoltre fare dei joink (depositi) ricorrenti oppure quando preferiamo e questo rende l’esperienza utente davvero molto bella.

Di sicuro non è la piattaforma che consiglierei per investimenti di un certo livello (sopra i 10.000€), perché voglio essere molto più tranquillo e avere alle spalle una banca forte come Fineco.

Etoro

Questa alternativa a moneyfarm è un po’ più professionale, ma ci offre un sacco di vantaggi ulteriori.

Etoro è difatti un broker vero e proprio (recensione qui), quindi al suo interno potremo effettuare operazioni di acquisto e vendita azioni in prima persona.

Non ci sono commissioni di nessun tipo e questo è il più grande vantaggio che secondo me questa piattaforma offre.

Chiaramente dovremo rinunciare ai robo advisor di Moneyfarm per gestire il capitale investito, ma iniziando a sporcarci le mani capiremo ben presto come cavarcela.

Nel caso fossi dubbioso, ti ricordo che anche una scimmia bendata che seleziona le azioni può battere i mercati finanziari (puoi leggere di più qui).

Questo per farti capire che non per forza pagando si ha di più! A volte una strategia di investimento sensata e semplice può essere performante allo stesso modo (mi sto riferendo ad un acquisto in pac di un etf sullo S&P500).

A tal proposito, Warren Buffett ha una chiara posizione a riguardo.

Warren Buffett consiglia di investire nello S&P500
Se lo dice Warren Buffett..

Se vogliamo agire in maniera più complessa, è presente anche la sezione “Copy Trading” dove possiamo copiare le mosse del trader che riteniamo migliore.

Il robo advisor, in questo caso, è fatto dalle persone! Ma la loro affidabilità, in questo caso, dobbiamo dedurla noi andando ad analizzare il comportamento del trader di turno.

Non una cosa che consiglio di fare e che mi farebbe dormire sonni tranquilli!

Chiaramente l’opzione di etoro si rivolge a una persona che ha già qualche competenza o che vuole acquisirla.

Possiamo anche attivare un conto demo ed utilizzare denaro finto per operare.

Se invece vogliamo essere passivi al 100%, Moneyfarm rimane un’ottima scelta. Chiaramente la nostra “pigrizia” verrà pagata con delle commissioni di gestione più alte.

Euclidea

Torniamo nel campo dei servizi di gestione patrimoniale. Euclidea è una società di consulenza finanziaria e funziona come Moneyfarm.

A fronte di un questionario iniziale per capire la nostra propensione al rischio ci vengono proposti degli scenari che fanno variare i costi e i rendimenti.

Dopodiché ci penserà il robo advisor a fare tute le scelte coerenti con il nostro obiettivo.

Attenzione: I grafici di crescita tanto belli che ci propongono, non è detto che troveranno riscontro nella realtà.

Prendiamoli per quello che sono, sapendo che l’unica cosa che (forse) ci può dare dei rendimenti interessanti sul lunghissimo periodo (20 anni e più) è il buon vecchio ETF Vanguard sullo S&P 500.

I costi per usufruire di questo servizio di consulenza finanziaria indipendente sono dello 0.6% o 1.2% in base al pacchetto selezionato. Il più costoso avrà una linea dedicata e un consulente finanziario indipendente sempre a disposizione.

C’è anche qui un investimento minimo, sempre di 5000 euro.

E’ possibile chiaramente attivare un piano di accumulo (che è sempre la scelta migliore) per ottimizzare il prezzo di acquisto grazie al DAC (ne parlo qui)

Opinioni su moneyfarm

Se non vogliamo muovere un dito a costo di rinunciare a un po’ di performance, moneyfarm è un’ottima opzione da tenere a mente.

Sono certo che al crescere degli investimenti, però, comincerai a fare caso anche ai costi. E allora ti si apriranno davanti un sacco di porte.

Potrai valutare moneyfarm o etoro (o tutti gli altri broker quali Fineco, che uso io), ma dovrai iniziare ad essere consapevole delle azioni che stai facendo.

E questa cosa è assolutamente corretta. Purtroppo si sente spesso di star milionarie truffate per investimenti sbagliati o assurdi.

Ecco, evidentemente loro si sono preoccupati di produrre reddito ma non di gestirlo nel migliore dei modi (imparando a farlo, rivolgendosi ad una società di consulenza finanziaria o a un consulente finanziario indipendente).

Concludendo

Potrei dire che una piattaforma vale l’altra, basta iniziare ad investire! Prima lo fai, prima ti appassioni e prima otterrai risultati straordinari.

Come ho già detto nell’articolo, io ho iniziato con un piano di accumulo su Gimme5 e a fronte di un investimento di 20€ andavo quotidianamente a vedere come stavano andando le azioni.

Forse, un po’, il mio percorso è iniziato anche da li!

Ricordati solo che per diventare ricchi con questo tipo di investimenti bisogna avere la giusta mentalità e il giusto orizzonte temporale (20-30 anni) senza mai perdersi d’animo!

Chiarisco

Nessuna di queste opzioni è una banca, quindi non troverete home banking, un conto deposito, bancomat ecc.

Sono soluzioni studiate solo per l’investimento e per fare trading online (nel caso di etoro)

Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

Sezione FAQ

Qual è il minimo di investimento su Moneyfarm?

Il minimo è di 5000 euro

Qual è il minimo di investimento su Gimme5?

Si può partire ad investire da 5€

Qual è il minimo di investimento su Euclidea?

Il minimo da investire per attivare un conto è di 5000 euro

Ti è stato utile questo articolo?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *