Business,  Guadagnare,  Imprenditorialità,  Miglioramenti,  Risparmio

Come guadagnare 100.000€

In questo articolo abbiamo ragionato su come trovare dei metodi replicabili per capire come guadagnare 100.000€.

Ovviamente dovendo essere dei metodi adatti a tutti e in qualsiasi occasione, si è parlato di comportamenti e mentalità da avere piuttosto che di azioni o situazioni precise.

Ora, invece, andiamo a vedere nel dettaglio come penso di raggiungere l’obiettivo. Non era una cosa che avevo in programma di scrivere, ma ieri ho ricevuto questo commento

Con che entrate pensi di arrivare a 100000 , se solo per arrivare a 10000 ci hai messo 4 anni con uno stipendio regolare ?

Stefano – Un lettore

Mi sono messo dunque a riflettere su cosa avrei potuto rispondere. Cercare di essere più stringato possibile per non dilungarmi nei commenti mi sarebbe dispiaciuto, così ho deciso di scrivere questo articolo.

Anche perché più pensavo a cosa dire a Stefano, più mi venivano in mente cose interessanti da dire e sulle quali riflettere.

Come guadagnare 100.000€ – Secondo me

Come detto nell’episodio del podcast, se avessi la risposta a quella domanda l’avrei già usata per creare un corso dal titolo “Guadagna 100.000€ in 8 mesi” e l’avrei venduto a 97 €.

Questa frase per dire che tutti quelli che dicono di avere il metodo perfetto sono mezzi truffatori che di sicuro non sono ancora arrivati a quel traguardo e vogliono arricchirsi vendendo il corso.

Chiarito questo, mentirei sia se dicessi che ho la risposta, sia che dicessi che non ne ho nessuna idea.

Ma prima di andare a vedere su cosa molto probabilmente si baseranno i miei guadagni, una piccola parentesi introduttiva.

Sfatiamo tre miti

4 anni “buttati”

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri

Famoso disclaimer per gli investimenti

Siamo portati ad intendere la frase scritta qui sopra in termini negativi. La borsa mediamente rende il 10%, ma ciò non è garanzia che questo continuerà ad avvenire.

Stessa identica cosa per il mio percorso verso i 10.000€. Ci ho messo 4 anni ma ciò non significa che questa sarà la mia crescita standard.

Se così fosse sarebbero davvero stati 4 anni fallimentari. Più che altro a livello di crescita personale, oltre che di cifra investita.

Approfondendo i numeri, inoltre, possiamo vedere come i primi 2 anni siano serviti per azzerare i debiti e solo da quel momento in avanti io abbia iniziato a risparmiare ed investire.

Purtroppo questo comportamento è stato molto limitato da quello che andremo a leggere qui sotto.

Lo stipendio come porto sicuro

La forza di volontà scorre debole in me. Così, vivendo con la certezza che ad ogni inizio mese avrei ricevuto 1400€, tendevo sempre a procrastinare gli investimenti.

Ogni tanto mi davo una svegliata, ma non ho mai creato nulla di periodico. Il fatto di non avere l’acqua alla gola rende tutto paradossalmente molto più difficile.

Infatti si potrebbe pensare: “Hai uno stipendio, ci aggiungi i tuoi guadagni e sei imbattibile!”. Invece questa visione degli introiti economici ha due criticità:

  1. Se mi arriva lo stipendio in “automatico“, la fame di cercare altre entrate si indebolisce
  2. Per creare contenuti e dare valore servono energie. Lavorare, soprattutto senza avere soddisfazioni, te le toglie tutte

Controintuitivamente, quindi, rinunciare a tutti gli introiti era l’unico modo per poter spiccare il volo davvero.

10.000€ e 100.000€ sono la stessa cosa

Di questo ne ho già parlato qui, ma è giusto ripeterlo. Lo sforzo e la mentalità che servono per arrivare a 10.000€ e a 100.000€ sono totalmente diversi.

Analizzare le tempistiche di uno per cercare di prevedere quanto si starà ad arrivare all’altro risulta essere un ragionamento sbagliato (nel mio caso, almeno).

Le mie idee sul come guadagnare 100.000€

Nessuna formula magica e nessuna innovazione. Chi segue questo blog o il podcast ha già sentito parlare di quello che sto per andare ad elencare.


Vuoi ascoltare invece che leggere? Segui il mio Podcast “Diventerò Milionario – on the road” per essere aggiornato su questo e molto altro! Ogni giorno un nuovo episodio. Ti aspetto!


Gli utenti

Le due principali sono al momento le pubblicità e le iscrizioni all’area riservata del sito.

Entrambe ruotano solamente attorno ad un numero, ovvero il numero di utenti.

Mentre nel primo caso fa testo qualsiasi lettore che arriva sul blog (da Google, Facebook ecc.), nel secondo caso stiamo parlando di persone che si sono affezionati al progetto (al momento della scrittura sono i mitici Francesco, Davide e Michele) e vogliono partecipare e usufruire dei contenuti a loro dedicati.

Abbiamo già visto che la crescita di questi dati è esponenziale, quindi quello che sto facendo e che ho intenzione di continuare a fare è di scrivere un articolo al giorno e pubblicare un episodio del podcast al giorno (dal lunedì al venerdì) per aumentare sempre di più i due valori indicati poco sopra.

Ovviamente definire “valori” il numero di persone affezionate a questo progetto è brutto ed ingiusto, ma è per capire il ragionamento che sta dietro a tutto.

Tutto questo potrebbe sembrare una semplificazione eccessiva, ma stiamo sempre parlando di 46 episodi del podcast e 47 articoli in 55 giorni (da inizio luglio ad ora).

Sono quindi giustamente ottimista sulla crescita perché so che non pioverà dal cielo ma deriverà da uno sforzo fatto quotidianamente.

La reputazione

Questo concetto si lega in parte a quanto detto poco sopra. Il fatto di continuare a rilasciare contenuti di qualità e quotidianamente sicuramente porterà anche alla creazione di una certa fama e reputazione. Requisito fondamentale se si vuole procedere a proporre accordi o collaborazioni.

I corsi

La creazione di un corso rimane una delle ultime cose da fare tra quelle che ero sicuro non avrei mai fatto.

Sono sicuro che sarà un ottimo modo per avere un ulteriore introito ricorrente e importante, ma prima di iniziare voglio individuare un argomento che mi entusiasmi e dove ho qualcosa di interessante da dire.

Poi se la cosa mi prende la mano, il gioco è fatto!

Il networking

L’ho detto anche nel primo episodio della quarta stagione del podcast: allargare il proprio cerchio di conoscenze è fondamentale. Sia perché cresceremo come persone, sia anche perché le possibilità dinnanzi a noi si moltiplicheranno.

Sembra un punto facile, mentre in realtà è più complicato del previsto.

Dove vado? Chi cerco? Cosa dico? Con che voglia?

Domande che si pone Giacomo piuttosto che fare networking

Credo che la parte più difficile sia fare il primo passo, dopodiché quando capirò come funziona tutta la giostra smetterò di sentirmi un novellino e saprò benissimo dove andare per cercare quello che mi serve o offrire quello che posso dare.

Varie ed eventuali

La grandezza e la velocità del mondo di Internet ci permettono di avere nuove opportunità tutti i giorni. Ovviamente a non non servono tutte, ce ne bastano poche ma colte al momento giusto.

Per questo mi sento di dire con relativa tranquillità che molti introiti si uniranno lungo la strada, tramite modalità che attualmente ignoro completamente o che addirittura non esistono ancora.

Tutti assieme vinceremo

Non credo che prese singolarmente tutte queste entrate possano portarmi a guadagnare 100.000€. E questo è un bene, dato che creare uno SPOF (Single Point Of Failure) sarebbe rischiosissimo in questo ambito.

Non vogliamo SPOF per guadagnare 100.000€
SPOF? No, grazie!

Vorrebbe dire che se per un qualsiasi motivo questo introito dovesse smettere di arrivare, io vedrei i guadagni azzerati di punto in bianco.

Sono convinto che a portarci alla vittoria sarà l’unione di tutto quanto detto finora e di quel che lungo il cammino troveremo.

Ciò non vuol dire che starò fermo a guardare e sperare, ma quotidianamente sarò attivo per cercare di mettere sempre un po’ più di qualità in quello che faccio e cercherò di cogliere al volo tutte le occasioni che mi capiteranno.

Concludendo

Spero che la risposta sul come guadagnare 100.000€ si stata sufficientemente esaustiva ed interessante.

Ho cercato di analizzare tutti i punti in maniera più oggettiva possibile cercando di esporli come se fossi ad una presentazione per la richiesta di un finanziamento di questo progetto.

Come detto all’inizio, la domanda del lettore è stata tanto semplice quanto utile, difatti è stato importantissimo e chiarificatore andare a sbirciare dentro le mie convinzioni.

Grazie quindi Stefano e chiedo a chi dovesse avere ulteriori dubbi, osservazioni o curiosità di lasciare un commento o di scrivere una mail a info@diventeromilionario.it.


Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, episodi del podcast e webinar sono sempre in arrivo!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *