Azioni,  Investimento,  Miglioramenti,  Risparmio

Obiettivo 10.000€ fallito. E ora?

Molto tempo è passato dalla scrittura di questo articolo, dove dichiaravo due obiettivi.

Il primo di avere almeno 10.000€ in portafoglio entro dicembre 2020, il secondo di averne 100.000 entro giugno 2022.

Non mi nasconderò dietro false scusanti, l’obiettivo dei 10.000€ è fallito miseramente. Anzi, vi dirò di più, il portafoglio è fermo da tempo immemore, direi quasi un anno. Siamo sempre a quota 0.23% (anche se non sono preoccupato).

Ciò sta a significare non aver neanche iniziato il percorso verso il traguardo. Certo posso dire di aver messo da parte più soldi possibili per sopravvivere quando non avrò più un lavoro (il 1 luglio mi licenzierò), ma questo rientrerebbe sempre nella categoria “scusanti“.

Il bello e il brutto del passato

Il brutto del passato è che non si può cancellare, il bello è che ha molto da insegnare. Con questa consapevolezza sono tornato indietro ad analizzare le mie dichiarazioni e soprattutto le azioni che mi avrebbero dovuto portare ai 10.000€.

Devo dire che probabilmente rifarei le stesse scelte. Con la consapevolezza che ho adesso, abbasserei l’obiettivo a qualcosa di più realizzabile e mi sbatterei a risparmiare come un forsennato per arrivare a quella cifra.

Ecco, forse una cosa che ho capito davvero adesso è che lo stipendio, finché c’è, è un’arma potente che deve essere usata al meglio.

Come?

Risparmiando il più possibile.

Quando scrivevo l’articolo i miei pensieri volavano a guadagni con Youtube, ecommerce e altre cose assolutamente campate per aria.

Dico campate per aria non perché non possano portare risultati, ma perché con le competenze che avevo allora era molto difficile imbastire qualcosa strutturato decentemente che permettesse di raggiungere il risultato.

Da vero cagacazzi vedevo lo stipendio quasi come un intralcio a tutto quello che avrei potuto realizzare. E come visione ci può anche stare, ma non per uno che aveva già deciso di licenziarsi.

Avrei dovuto tirare all’osso, ringraziare il lockdown per il fatto che non si poteva viaggiare e… adesso starei scrivendo di aver raggiungo l’obiettivo.

Invece sto scrivendo di aver raggiunto una consapevolezza.

Che sia meglio o peggio non saprei dirvelo. Di certo è l’unica cosa che ho e quindi la prendo per buona.

Concludendo obiettivo 10.000€ a dicembre 2020… Fallito ❌.


Vuoi ascoltare invece che leggere? Segui il mio Podcast “Diventerò Milionario – on the road” per essere aggiornato su questo e molto altro! Ogni giorno un nuovo episodio. Ti aspetto!


Cosa avrei potuto fare per raggiungerlo?

Tanto per vedere se imparavo qualcosa, ho provato a fantasticare sul cosa avrei potuto fare per raggiungere l’obiettivo.

Senza guardare troppo lontano, “sarebbe bastato” comprare 3000€ di Bitcoin o 2500€ di Ethereum. Nel lasso di tempo maggio – dicembre 2020, i valori delle due criptomonete sono rispettivamente circa triplicati e quadruplicati, come possiamo vedere dai due grafici qui sotto.

Ovviamente, col senno di poi sono bravi tutti!

Cosa ci rimane da fare quindi?

Di sicuro l’arrendersi non è contemplato. La cosa migliore da fare è rialzarsi, scrollarsi di dosso la polvere e… Fissare un altro obiettivo!

Il problema dei 10.000€ era, oltre alla difficoltà del reperimento dell’importo, anche la scarsa visione di cosa ne avrei fatto.

Certo li avrei investiti. Ma in cosa? E quanti? Divisi come?

Ora, avendo capito anche questa cosa, possiamo dire che l’importo deve rispettare questi due parametri:

  1. Raggiungibile
  2. Avere già una destinazione precisa

2×2000

No, non è il nuovo 5×1000, ma semplicemente quello che mi sono posto come prossimo traguardo.

Due investimenti da 2000€ ognuno in Dividend Kings (ancora da decidere quali). Ciò vuol dire risparmiare 2000€ per raggiungere il 50% dell’obiettivo e altri 2.000 per completarlo.

Si, forse questo è molto più facile del precedente, ma mi servirà per tarare di nuovo la mia visione. Se dovessi fallire completamente anche questo… sono cazzi.

Nel caso dovessi raggiungerlo, però, vi aspetto nel circolo degli utenti oro del sito!

Il tutto con scadenza il 31 luglio.

Programmiamoci

Stavolta ho il culo parato. Ho fatto i compiti a casa e ho già un piano di risparmio definito.

Premetto che la mia liquidità in Fineco ammonta a 1.021,17

Liquidità in Fineco

Stiamo parlando di risparmiare 1.000€ per raggiungere il 50% del target. Sarebbe bello ma utopistico riuscirci con la prossima paga (maggio 2021).

Certo, direte voi, ora la paga sembra l’unica fonte di introito.

No, però da qualche parte bisogna partire. Al momento quella ho e su quella conto.

Nel caso riuscissi ad arrotondare con eBay o grazie ai guadagni del blog, sarei la persona più felice del mondo.

Anzi, riesco davvero a farlo! Ho superato la soglia minima per il pagamento degli AdSense, che è di 70€.

Guadagni AdSense in 3 anni
Guadagni AdSense in 3 anni

Quindi sono già 80€ che fluiscono in conto portando il totale di Fineco a 1100€.

Guadagni AdSense che fluiscono in conto
Guadagni AdSense che fluiscono in conto

Concludendo

Il fatto di tornare a parlare di stipendio sembra anacronistico per i discorsi che facevo e per i progetti che ho. La cosa che ho imparato in questo ultimo periodo, però, è l’umiltà monetaria.

Capire che anche se gli introiti cha abbiamo sembrano scarsi e non ci piacciono, contribuiscono ugualmente al raggiungimento dell’obiettivo.

Quindi ben venga lo stipendio (finche c’è), viva l’umiltà e…

Ci vediamo a quota 2000€!


Scopri di più sull’investimento

Se muori dalla voglia di fugare i tuoi dubbi o condividere le tue scoperte puoi iscriverti alla Mastermind di Diventerò Milionario! Ancora pochi posti disponibili.


2 Comments

  • Luca

    Forse ti conviene mantenere il lavoro ancora per un po’. Investire in azioni americane con dividendi significativi è secondo me la strategia peggiore, perché i dividendi sono soggetti a doppia tassazione, mentre investendo su azioni che non danno dividendi, o su ETF ad accumulo, ottimizzi l’aspetto tasse.

    • admin

      admin

      Ciao Luca!
      Domanda in due parti la tua.
      Per quanto riguarda il mantenere il lavoro ancora per un po’… ti dico subito che probabilmente mi ritroverei fra due anni ancora in questa situazione.
      Con la sensazione di avere le spalle coperte e un introito fisso, inseguire i miei sogni diventerebbe sempre più difficile.
      Sia perchè fisicamente non avrei il tempo necessario per fare quello che voglio come voglio, sia perchè mi mancherebbe quella fame che mi porterà al risultato.
      Inoltre, penso di saper fare molto più di quello che attualmente la mia mansione mi costringe a fare. Quindi è anche una questione di soddisfazione personale, oltre che monetaria.

      Per l’investimento, dovremmo parlare su dati precisi. In ogni caso ricordo di aver letto che non c’è una differenza così grande tra accumulazione e distribuzione a livello di tassazione.

      Me lo segno come articolo da scrivere!

      Grazie

      Giacomo
      Diventerò Milionario

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *