Come investire denaro in banca

Quando si decide di investire denaro in banca, ci sono molte opzioni possibili da considerare.

Innanzitutto, bisogna valutare quanto capitale si è disposti a mettere a rischio: questo è il primo passo per determinare quale tipo di investimento fare.

In seguito, bisogna scegliere tra le diverse soluzioni offerte dalle banche: conti deposito vincolati e non, fondi comuni di investimento, fondi obbligazionari e fondi azionari.

Al giorno d’oggi un conto corrente non rappresenta più un metodo corretto di investire i soldi in banca, in quanto i rendimenti sono a zero e negli ultimi mesi è diventato sempre più difficile trovarne uno senza costi di gestione.

Come investire soldi in banca

Investire soldi utilizzando la banca come mediatore è un’ottima strategia in quanto ci metteremo al riparo da costi nascosti o operazioni che non capiamo.

La nostra banca si occuperà di tutto a fronte di un costo di gestione leggermente superiore alla media degli investimenti fatti in autonomia.

In banca oltre al conto corrente posso accedere a titoli di stato, buoni fruttiferi postali e fondi monetari
La banca può essere nostra amica

Ecco una lista con i 4 metodi per investire denaro in banca:

  • Conto deposito
  • Fondi comuni di investimento
  • Fondi azionari
  • Fondi obbligazionari

Conto deposito

Il conto deposito è un tipo di conto bancario che permette ai propri titolari di depositare fondi e guadagnare interessi su quel denaro.

Attualmente i suoi rendimenti sono in risalita e stanno ritornando a superare il 2% lordo annuo.

Tutti i principali conti deposito, inoltre, aderiscono al fondo interbancario di tutela dei prestiti.

Ciò significa che le nostra somme sono garantite fino a 100.000 euro per ogni deposito.

Investimenti in conti deposito

Esistono due tipologie diverse di conti deposito:

  • non vincolato
  • vincolato

Non vincolato

Il conto non vincolato, come quello di Findomestic, è un’ottima opzione se vogliamo un luogo dove parcheggiare momentaneamente il nostro denaro e ricevere dei rendimenti.

Difficilmente superano l’1.5% lordo annuo, ma è sempre meglio che tenerli in conto corrente con il rischio di cadere in tentazione ed usarli o peggio, di dover pagare l’imposta di bollo.

Vincolato

Il conto vincolato è uno strumento molto potente se vogliamo avere dei rendimenti apprezzabili con un livello di rischio davvero minimo.

Dobbiamo però avere ben chiaro li lungo termine, in quanto investire i soldi in questo modo significa renderli inaccessibili per un lungo periodo di tempo, stabilito all’inizio.

Posso vincolarli per 6, 12, 18 mesi o periodi più lunghi, fino a 10 anni. I rendimenti aumentano di conseguenza, ma la cosa da tenere a mente è che in caso di emergenza o imprevisti non potranno essere sbloccati.

I vantaggi

I vantaggi di questi conti sono:

  • i conti sono garantiti fino a 100.000 euro
  • i rendimenti iniziano ad essere interessanti
  • quelli svincolati ci permettono di prelevare e depositare liberamente

Gli svantaggi

Gli svantaggi di questi conti sono:

  • in certi casi i rendimenti non coprono i costi
  • bisogna pagare l’imposta di bollo dello 0.2%

Fondi comuni di investimento

I fondi comuni di investimento sono un ottimo modo per investire i propri soldi abbattendo il rischio.

I gestori professionali prendono i tuoi risparmi e li aggiungono a quelli di altri investitori; poi usano il totale combinato per acquistare azioni, obbligazioni o persino immobili.

Sono perfetti per il portafoglio di ogni risparmiatore.

L’investimento sarà suddiviso in tante “quote” che rappresentano diritti uguali.

I vantaggi

I vantaggi dei fondi comuni di investimento sono:

  • il patrimonio verrà gestito da investitori professionali ed esperti
  • diversificazione degli investimenti;
  • eventuali creditori della società non potranno accedere al patrimonio che essa sta gestendo, in quanto risultano separati
  • sono strettamente controllati dalla Consob e dalla Banca d’Italia

Gli svantaggi

Gli svantaggi dei fondi comuni di investimento sono:

  • Non esiste alcuna garanzia di rendimento, in quanto i titoli sono collegati all’andamento del mercato
  • i costi di gestione sono mediamente superiori rispetto ad un investimento fai da te

Fondi obbligazionari

I fondi obbligazionari sono una forma di investimento che prevede l’acquisto di titoli obbligazionari, come ad esempio buoni del tesoro, titoli di stato, obbligazioni corporate o strumenti a reddito fisso emessi da governi, istituzioni finanziarie e aziende.

Questo tipo di investimento è adatto a chi cerca un ritorno sicuro in quanto offrono un flusso costante e prevedibile di reddito.

I vantaggi

I vantaggi dei fondi obbligazionari sono:

  • Basso rischio
  • Rendimenti stabili
  • Possono essere acquistati con piccoli importi
  • Gestione professionale
  • possono essere facilmente diversificati

Gli svantaggi

Gli svantaggi dei fondi obbligazionari sono:

  • Rischi legati al credito (cioè al fatto che l’emittente non possa far fronte ai propri impegni)
  • Possibilità di perdite causate da tassi di interesse in variazione
  • Costo
  • Rendimenti modesti
Investire soldi senza rischi in banca necessita in ogni caso di uno studio preventivo
I tipi di investimento in banca

Fondi azionari

I fondi azionari sono un modo di investire che comporta l’acquisto di molti strumenti di investimento, tra i quali titoli azionari, obbligazioni convertibili e altri strumenti finanziari.

Gli investitori che decidono di investire in fondi azionari possono sperare in un ritorno molto più alto da questo tipo di investimento rispetto ad altri, soprattutto nel lungo periodo.

Il profilo di rischio collegato a questa strategia deve essere studiato adeguatamente, in quando i mercati finanziari ci hanno abituato ad una crescita costante nel lungo periodo, con repentini crolli dovuti alle situazioni più disparate.

I vantaggi

Gli investimenti in fondi azionari hanno questi vantaggi:

  • Possono generare rendimenti più elevati
  • Diversificano il nostro patrimonio
  • Gestito da un consulente esperto

Gli svantaggi

Investire in fondi azionari ci da questi svantaggi:

  • Rischio di volatilità dovuta ai mercati finanziari
  • Costi superiori rispetto a farlo in autonomia

Investire i soldi nel lungo termine in banca

Investire denaro in banca oggi può essere un modo sicuro di mettere a rendita il proprio capitale, ma non è privo di rischi e bisogna sempre valutare attentamente prima di prendere qualsiasi decisione. Inoltre, si devono considerare anche i costi associati.

Gli investimenti bancari possono comportare diversi costi come le spese di gestione del portafoglio, i costi per la creazione del portafoglio, la tassazione e le commissioni

Le spese di gestione del portafoglio sono solitamente piuttosto basse, mentre i costi di creazione del portafoglio possono variare in base alla banca.

Anche le commissioni e la tassazione possono essere un fattore da considerare quando si investono soldi nelle banche.

Alternativa agli investimenti in banca

Un’alternativa che mantiene gli stessi rischi delle banche, è quello di investire con le poste. In particolare modo i Buoni Fruttiferi Postali possono dare degli interessi fino al 3% annuo lordo, ad oggi.

Investire i propri risparmi senza pensarci in posta è stata una strategia corretta fino a metà degli anni 90, quando il tasso di interesse dei buoni trentennali era del 10% annuo.

Un investimento senza rischi erano i buoni fruttiferi postali, altro che fondi monetari o titoli di stato

Ve lo posso dire perché ero il fortunato possessore di uno di questi. Depositando 1.500.000 lire ho prelevato, 30 anni dopo, oltre 7.000 euro.

Concludendo

Ricordo che l’investimento senza rischi non esiste e tutti gli strumenti finanziari hanno vantaggi e svantaggi.

Anche i conti correnti, che non offrono rendimenti, hanno un minimo gradi di rischio di farci perdere il nostro capitale.

Se si vuole investire al meglio i propri risparmi dobbiamo essere consapevoli che possiamo perdere per intero il capitale investito.

Dobbiamo tenere a mente la nostra propensione al rischio e non farci ingolosire da rendimenti stellari e sicuri, perché molto probabilmente si tratterà di una truffa.

Il mondo degli investimenti è una delle poche strade che ci può condurre all’indipendenza finanziaria, assieme al risparmio e ad un’aumento del guadagno.

Imparare a gestirla il prima possibile, conoscendo tutti gli strumenti disponibili, ci permetterà di investire anno dopo anno con più consapevolezza e (si spera) più guadagni.

Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *