Conto Corrente,  recensioni

I migliori 5 conti correnti zero spese (online)

E’ giunta l’ora di aprire un conto corrente ma hai dei dubbi su quale scegliere per non pagare il canone annuo ed avere zero spese (e zero sorprese)?

Questo articolo fa per te.

Andremo a vedere i migliori 3 conti correnti che ho trovato finora e che rispettano tutte queste caratteristiche.

Li ho aperti e li uso quotidianamente da mesi, quindi parlerò solamente di cose che ho testato in prima persona e che funzionano davvero.

Se hai meno di 30 anni ti dico già di andare a vedere il terzo conto corrente, perché è quello che ti consiglio caldamente di scegliere (clicca qui per andare a leggere)!

Ma andiamo per ordine.

Cos’è un conto corrente zero spese

Per conto corrente a zero spese si intende un conto che non abbia un canone annuo fisso e non abbia spese di gestione per l’ordinaria attività.

Mi sto riferendo ad esempio alla carta di debito, ai bonifici e a tutte le altre cose che si fanno normalmente con un conto.

Prenderò in esame anche conti che hanno un canone annuo facilmente azzerabile, dato che offrono, senza nessun dubbio, maggiori funzionalità e servizi rispetto agli altri.

Non spaventarti se vedrai alcuno conti a pagamento dopo 12 mesi.

Anche aprendo un conto corrente che garantisce zero spese, nessuno vieta che dopo qualche mese le condizioni cambino e noi siamo costretti ad iniziare a pagare.

Se vogliamo avere un canone annuo azzerato dobbiamo prepararci ad aprire un conto corrente più di frequente, per cogliere al massimo i benefici.

In alternativa, se ci stiamo trovando davvero bene, possiamo anche pensare di pagare questo costo mensile e procedere con il suo utilizzo.

Sono tutti online?

Un conto online altro non è che la possibilità di gestire le nostre finanze tramite un sito web o una app.

Tutti i conti correnti che andremo a vedere offrono questa possibilità e molti di essi hanno anche delle filiali fisiche nelle quali rivolgersi in caso di problemi.

Chiaramente per le operazioni allo sportello potrebbe essere richiesta una commissione che non considero nel canone zero.

Il conto è gratuito fintanto che lo gestiamo noi, quando abbiamo bisogno di un intervento esterno si paga (ed è giusto così).

Io stesso ho effettuato allo sportello il bonifico per saldare la maxirata della mia macchina. Mi è costato qualche euro di commissioni, ma non avevo voglia di buttare via 10.000€ inserendo l’IBAN sbagliato.

Lo so che è difficile che questa cosa avvenga, ma ho voluto limitare al massimo i rischi!

1 – Credit Agricole

Lo ammetto… ho aperto questo conto ingolosito dalla promozione che regala un Buono Amazon (ne parlo qui).

Poi però mi sono trovato davanti ad un prodotto ben fatto che sto continuando ad utilizzare senza nessun problema.

La ho recensita dettagliatamente in questo articolo e ho trovato molti pregi.

Il principale è la solidità e la facilità d’uso che la app e il sito web trasmettono, dopo averle utilizzate un paio di volte.

Le carte in tavola sono cambiate leggermente in quanto il conto è passato dall’essere gratis per sempre ad essere gratis i primi 6 mesi (o fino al compimento dei 35 anni).

Successivamente si dovranno pagare 2€ al mese. Ma questa cosa si può evitare tranquillamente attivando un portafoglio di investimento anche minimo (proprio come ho fatto io con Fineco Plus).

I costi

OperazioneCosto
Apertura0 i primi 6 mesi o fino a 35 anni. 2€/mese dopo
Gestione e chiusura0
Bonifici normali0
Comunicazioni0
Estratti conto online0
Carta di debito0
Prelievi0 dagli ATM del gruppo (2.1€ altrimenti)
Carta disponibile in Apple Wallet?Sì (quella evoluta)

La carta di debito base e gratuita non è associabile al nostro wallet sul cellulare. Potremo però ricevere quella multifunzione con canone gratuito per 2 anni, quindi non c’è nessun problema a riguardo.

La carta di debito di Credit Agricole, quasi il miglior conto corrente zero spese
La carta di debito di Credit Agricole

I servizi che preferisco

La carta di debito multifunzione ha il cvv che si può trovare in app e la posso bloccare con pochi click. Posso anche attivare, sempre dall’app, un investimento chiaro e semplice con Gimme5 (e questo azzererà il canone annuale).

Attualmente è presente una promozione all’iscrizione che garantisce un Buono Amazon di 25€ se inserisci il mio codice affiliato in fase di registrazione e fai almeno 3 acquisti con la carta di debito nei primi 60 giorni.

Il codice da inserire è:

GIACSACC111A

Se vuoi saperne di più, puoi visitare il sito della banca dove troverai tutti i dettagli.

2 – Findomestic

Come potrai leggere in questa pagina del loro sito, questo conto corrente è uno dei pochi che garantisce l’azzeramento del canone depositando stipendio/pensione o 500€ al mese o avere meno di 30 anni.

E questa promozione è attiva da molti mesi, quindi credo proprio che verrà rinnovata di volta in volta.

Se dovrà essere il nostro conto principale, è molto probabile che ci depositeremo lo stipendio. Quindi possiamo definirlo gratis a tutti gli effetti.

In più offre un buono Amazon di 150€ all’apertura (per saperne di più leggi la mia recensione approfondita).

I costi

OperazioneCosto
Apertura0 (depositando lo stipendio o 500€ al mese)
Gestione e chiusura0
Bonifici normali0
Comunicazioni0
Estratti conto online0
Carta di debito0
Prelievi0
Carta disponibile in Apple Wallet?

Se sei giovane o sei in cerca del tuo primo conto corrente, valuta davvero questa opzione perché è davvero interessante.

I servizi interessanti

La vera bomba di questo conto è la possibilità di abbinarci un conto deposito in maniera totalmente gratuita.

Potremo poi spostare i soldi da e per i due conti in maniera immediata a zero spese e senza commissioni.

Io la uso spesso per togliermi dalla vista più soldi possibili. Difatti finché non li vedo, non mi viene voglia di spenderli.

Gli interessi sono quello che sono, ma il suo scopo principale è, come già detto, nascondere il capitale!

A tal proposito potremo anche attivare qualche opzione interessante quale il salva resto, ovvero ad ogni pagamento con carta, lui arrotonderà la cifra e metterà la differenza nel conto deposito.

Spendo 3.8€? I 0.2€ che mi fanno arrivare a 4 li sposta nell’altro conto.

Possiamo anche decidere una cifra massima da avere in conto ad inizio mese e se la superiamo tutto l’eccesso verrà spostato nel conto deposito.

Sempre in maniera immediata, trasparente e a zero spese.

3 – Fineco

Ho recensito questo conto corrente in questo articolo e più lo uso più mi rendo conto di non poterne fare a meno.

Il bello è che abbina anche una sezione di investimenti, all’interno della quale si può iniziare a muovere i primi passi in semplicità e sicurezza.

Io detengo tutto il mio portafoglio in Fineco, dato che mi trovo bene, capisco quello che sto facendo e soprattutto fa da sostituto d’imposta.

Quindi non devo rivolgermi al commercialista ogni volta che genero una plusvalenza, e questa cosa non è assolutamente da sottovalutare.

Al momento è attiva una promozione che lo rende gratuito per un anno, ma se hai meno di 30 anni puoi aprirlo e non pagherai nulla fino al superamento di quella soglia d’età.

Lo inserisco in ogni caso, di diritto, tra i migliori conti correnti dato che offre questa possibilità di annullare il canone annuo.

I costi

OperazioneCosto
Apertura0 (per i primi 12 mesi o fino a 30 anni)
Gestione e chiusura0
Bonifici normali0
Comunicazioni0
Estratti conto online0
Carta di debito0
Prelievi0 (sopra i 100€)
Carta disponibile in Apple Wallet?

Per tutto il restante dettaglio dei costi, ti invito a leggere il mio articolo dettagliato che trovi qui o andare a visitare il sito di Fineco Bank a questo indirizzo.

I servizi che preferisco

Ce ne sono molti, e molti sono sempre in arrivo. Quelli che più mi piacciono sono la possibilità di prelevare dalla app, quindi senza bancomat (solo negli sportelli Unicredit) e poter inviare fondi senza sapere l’IBAN del destinatario grazie a Fineco Pay.

E’ anche presente una corposa sezione di formazione, ma non come siamo abituati a pensarla. Ovvero periodicamente si svolgono delle riunioni live dove ad esempio si parla dell’andamento dei mercati (ogni lunedì) e molto molto altro.

Come possiamo vedere dall’immagine qui sotto, la lista è divisa anche per livello dei contenuti trattati e l’iscrizione è sempre gratuita.

lista dei corsi offerti da Fineco
Lista degli incontri

Avendo quindi voglia di imparare, aprire un conto corrente Fineco sarà la scelta migliore che potrete fare.

4 – Tinaba

Aprire un conto corrente totalmente online come questo è ancora visto come una cosa “azzardata”, dato che non c’è possibilità di interfacciarsi con alcun sportello o impiegato fisico.

Credo in ogni caso che questo sarà il futuro, se vorremo un conto corrente zero spese.

Come potrai leggere da questa mia recensione approfondita, ci troviamo di fronte ad un conto corrente realmente a canone zero.

I costi

OperazioneCosto
Apertura0
Gestione e chiusura0
Bonifici normali0
Comunicazioni0
Estratti conto online0
Carta di debito0
Prelievi0 (primi 24 prelievi dell’anno, poi 2€ l’uno)
Carta disponibile in Apple Wallet?

L’unico difetto, a voler essere precisi, è la carta di debito. Questa difatti è una carta prepagata.

La carta prepagata di Tinaba
La carta prepagata di Tinaba

I servizi che preferisco

Mi piace un sacco poter fare rifornimento in tutti i distributori IP Matic tramite la app di questo conto corrente (ne parlo meglio nella parte finale dell’articolo).

E’ belo anche avere un conto corrente con IBAN italiano senza fronzoli particolari che offre i servizi base che un neofita può ricercare.

Se vuoi saperne di più vai alla mia recensione approfondita per vedere al meglio tutte le funzionalità.

5 – Buddybank

Arriviamo al genio e sregolatezza di questa lista, ovvero il conto corrente zero spese di Buddybank.

Ho provato ad aprirlo due anni fa (articolo qui) ma a causa di un servizio clienti a dir poco inesistente ho dovuto desistere.

Ci ho riprovato pochi mesi fa e tutto è andato secondo i piani (trovi qui la recensione), ma rimane sempre il dubbio riguardo all’assistenza.

Anche tra i commenti del mio video su YouTube si nota una scarsa attenzione all’utente, quanto è ora di fornire aiuto (fammi sapere nei commenti se anche a te succede).

Ciononostante, non riesco a capire il perché, c’è qualcosa di perverso che mi attrae a questo conto corrente.

Il canone annuo è gratuito e ha zero spese e…. tra tutti i conti correnti visti finora è quello che mi piace di più a pelle. Non saprei spiegarne il motivo!

Aprire un conto Buddybank è gratuito e richiede pochi minuti, quindi puoi farlo ed in caso lo chiudi se non ti trovi bene (scrivimi il perché, eventualmente!).

I costi

OperazioneCosto
Apertura0
Gestione e chiusura0
Bonifici normali0
Comunicazioni0
Estratti conto online0
Carta di debito0
Prelievi0 (su Unicredit, altre banche o estero 2€)
Carta disponibile in Apple Wallet?

I servizi che preferisco

E’ molto social come conto e spesso e volentieri premia gli utenti con delle estrazioni molto interessanti.

Al momento sono disponibili 200 Apple Watch al mese estratti tra chi spende almeno 50€ con la carta.

Inutile dire quanto attraente sia questa promozione agli occhi dei clienti!

Attività che, tra l’altro, gli altri conti correnti non hanno mai neanche ipotizzato.

Non appena riceverò l’Apple Watch in premio farò un video a riguardo. Fino ad allora posso solo dire che, al netto dell’assistenza, consiglio questo conto a tutti.

Magari, come vedremo più avanti, come conto secondario per gestire liquidità in eccesso o risparmi.

L’imposta di bollo

L’imposta di bollo da pagare se il saldo medio annuale supera i 5000€, non è inclusa in nessun conto corrente. Ciò vuol dire che dovremo pagare 34.2€ ogni anno (se siamo persone fisiche).

Ovviamente se abbiamo un saldo inferiore, non dovremo preoccuparci di nulla.

La carta di debito è inclusa in tutti i conti?

Nei conti correnti zero spese che andremo ad esaminare, la carta di debito (il buon vecchio bancomat) è sempre incluso e gratuito.

La carta di credito è inclusa?

Questa condizione è già più difficile da ottenere. Anche se alcuni conti come Findomestic la offrono, la maggioranza degli altri conti correnti la attiva solo a pagamento.

Puoi optare per altre carte di credito da attivare a parte, come ad esempio quella di FCA Bank (ne parlo qui). E’ gratuita se si rispettano determinati canoni (facilmente raggiungibili) e offre molti vantaggi.

Qual è il miglior conto corrente a zero spese?

Per quanto mi riguarda, Fineco batte tutti sempre (e lo dico senza secondi fini, lo uso sempre e ne parlo da anni su questo blog).

Con la promozione dei 12 mesi gratuiti, poi, diventa davvero imbattibile. Trovi qui la recensione o puoi andare qui sul loro sito

Come seconda scelta ti consiglio Findomestic, gratis (o facilmente azzerabile) e con tutte le funzionalità che servono per poter utilizzare un conto corrente (recensione qui).

Inoltre diventerà un ottimo compagno se si sfrutta l’accoppiata conto corrente e conto deposito.

Dopodiché troviamo Buddybank (recensione qui). Te lo consiglio come conto secondario e non principale, magari per depositare dei risparmi ed usarlo come fondo vacanze.

Tinaba è ai piedi del podio, ma potrebbe essere una scelta perfetta in due situazioni distinte.

Un giovane (anche minorenne) che vuole iniziare ad entrare nell’ottica della gestione del denaro o una persona che utilizza la app per fare il pieno nei distributori IP Matic.

Così facendo si ha sempre sotto controllo la spesa per il carburante e possiamo fare rifornimento anche se in conto non abbiamo la soglia minima di 100€ (ne parlo qui).

Credit Agricole (recensione qui) invece se ne resta in ultima posizione in quanto la promozione che lo rendeva gratuito per sempre è stata sospesa di punto in bianco, e questa cosa non mi è piaciuta per nulla.

Hai dubbi o domande?

Nel caso dovessi aver dubbi o domande non esitare a scriverle nei commenti o via mail a info@diventeromilionario.it.

Fammi sapere anche se consigli altre banche con canone annuo azzerato e come ti trovi!

Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

Ti è stato utile questo articolo?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.