Carta Curve – Recensione, opinioni e costi

Se ti piace informarti riguardo alle novità tecnologiche e finanziarie sicuramente avrai già sentito parlare della carta Curve.

Se invece non sai di cosa sto parlando, preparati perché alla fine di questo articolo sono certo che ne vorrai una a tutti i costi!

Io la conoscevo da anni, ma non me ne ero mai interessato. Una volta che la ho provata, però, ho subito capito che mi ero sbagliato!

Questa carta di pagamento è da avere a tutti i costi.

Cos’è la carta Curve e perché la uso

La carta Curve (circuito Mastercard) unisce al suo interno tutte le carte di pagamento in tuo possesso e ti permette di gestirle in maniera ottimale. Non è un conto e non ha un IBAN, fa solo da tramite al momento del pagamento.

Il vantaggio di raggruppare tutte le mie carte è molteplice, a partire dal fatto che devo portarmene dietro solo una!

E’ possibile impostare la carta principale dal quale attingere i fondi per effettuare le spese, impostare delle regole e molto altro, che andremo a vedere nel dettaglio in questo articolo.

E ovviamente posso anche aggiungerla ad Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay.

Tutte le carte in una sola… ma davvero?

Alla carta Curve, come dicevamo, possiamo aggiungere tutte le carte che vogliamo. Accetta sia carte di debito che carte di credito, del circuito Visa e Mastercard e anche carte prepagate.

Come possiamo vedere dall’immagine, il numero di carte aggiungibili è senza limiti (non nella versione base, ma di questo parleremo più avanti).

Basterà semplicemente cliccare il tasto “Add new card” e procedere all’inserimento dei dati.

Come registrarsi a Curve

Per iniziare ad utilizzare questa carta di pagamento sono sufficienti pochissime azioni che puoi fare partendo da questa pagina.

Arriverai alla schermata che vedi qui sotto, che ci dice che abbiamo guadagnato 10€ (ma approfondiremo dopo quella frase).

La pagina principale di Curve
Iniziamo l’iscrizione a curve

Questa è l’unico momento nel quale avremo a che fare col loro sito web. Difatti dopo aver inserito il numero di telefono riceveremo un SMS con il link per scaricare la app.

Alla fine della procedura di registrazione, dato che Curve è solo un contenitore di carte, dobbiamo associare una già in nostro possesso.

Subito dopo aver fatto questa azione, dovremo effettuare una scelta molto importante.

I 4 tipi di carta Curve

Curve offre 4 tipologie di carta con differenti caratteristiche:

  • Carta Curve Blue
  • Carta Curve X
  • Carta Curve Black
  • Carta Curve Metal

Qui sotto troviamo le immagini delle varie carte che possiamo scegliere tramite l’app. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa ci offrono.

Curve Blue – La carta base

Per entrare a far parte di questo mondo, questa scelta è di sicuro la migliore. Ha un costo di spedizione di 4.99€ e basta, non pagheremo nessun altro canone mensile.

Con il bonus di benvenuto di 10 sterline, in ogni caso, rientrerai subito di questa spesa!

Qui sotto l’unboxing della carta in un mio video YouTube.

La carta ha un limite preciso, ovvero la possibilità di aggiungere solo due carte. Ciononostante possono bastare, se consideriamo una persona media che ha una carta di credito e un conto corrente principale.

Puoi utilizzare la funzione back in time fino a 30 giorni dopo aver effettuato la spesa (la vedremo più avanti) e solo per tre volte al mese.

Per tutte le altre carte la potremo usare infinite volte.

Hai 200€ al mese di prelievi esteri negli ATM senza commissioni e puoi impostare una regola di spesa (anche questo lo vedremo dopo).

Curve X – L’insipida

Questa carta ci viene spedita a casa gratuitamente e ha un costo mensile di 4.99€. Possiamo però aggiungere 5 carte, 5 regole e tornare indietro fino a 60 giorni per modificare una spesa.

Iniziamo anche a parlare di cashback, o meglio di crypto reward, ma ne parlerò meglio più avanti.

La definisco una scelta insipida perché la Curve X offre una via di mezzo che non mi convince tra la carta Blue e quella che vedremo adesso.

Curve Black – La mia scelta

La carta Black si presenta in plastica con una finitura metallica nera.

Ha un canone mensile di 9.99€ ma iniziamo a ragionare a livello di servizi offerti.

Le carte associabili diventano illimitate, così come le regole impostabili.

Cosa interessante, inoltre, abbiamo un cashback dell’1% sugli acquisti effettuati su 3 esercenti convenzionati senza limiti massimi (come sempre dettagli a breve nell’articolo).

Il limite di prelievo senza commissioni arriva a 400€ al mese e possiamo modificare transazioni fino a 90 giorni.

Il canone di 9,99 al mese può sembrare eccessivo, ma alla fine ti farò vedere un modo per averla gratis!

Curve Metal – Per chi vuole andare oltre

Qua andiamo oltre, in tutti i sensi. Con la carta Metal si entra nell’ottica Status-Symbol a mio modo di vedere.

Al canone di 14.99€ al mese (sempre spedizione gratuita) gli unici vantaggi reali sono il passaggio a 6 esercizi convenzionati nei quali poter ricevere il cashback dell’1%.

La carta Curve Metal ha un design distintivo
La carta Curve Metal

Riceveremo una carta metallica (da cui il nome curve metal) di 18 grammi e molte altre funzionalità che ti lascio approfondire qui, se sei interessato.

Come attivare la carta Curve

Ora che abbiamo visto in dettaglio quali sono le differenze tra le varie carte, siamo pronti per ordinarla!

In ogni caso il mio consiglio è quello di andare per la gratis o per la Black. La X non è ne carne ne pesce.

Attivarla è questione di un attimo, una volta scelta la Curve che vuoi avere. Difatti la carta virtuale sarà subito attiva e quella fisica arriverà per posta dopo qualche tempo.

Quando riceverò la carta fisica?

La carta fisica di Curve viene spedita alla sottoscrizione del conto e ha un tempo di consegna stimato di 10 giorni.

All’interno della app potrai trovare lo stato di spedizione sempre aggiornato.

Le funzionalità della carta Curve

Oltre a quanto abbiamo già capito, ovvero che la carta Curve ci permette di unificare tutte le nostre carte in un solo strumento, ci sono molte altre funzionalità che ti apriranno la mente.

Le funzionalità principali della carta Curve sono:

  • Go Back in time
  • Funzione anti imbarazzo
  • Regole intelligenti
  • Smart rewards
  • Cashback dell’1%

Go back in time

Esatto, possiamo tornare indietro nel tempo e caricare una spesa già effettuata da una carta all’altra.

Come possiamo vedere qui sotto, difatti, se entriamo nel dettaglio di una transazione troviamo il tasto “Go Back in Time“.

Pochi click ed il gioco sarà fatto! Avremo magicamente caricato una spesa su un altro metodo di pagamento (carta di debito o credito) presente nel nostro portafoglio Curve.

Anti imbarazzo

Con la funzione anti imbarazzo non it succederà più di vederti rifiutato un pagamento. Difatti potrai impostare una carta di riserva che verrà utilizzata nel caso la principale non sia accettata.

Le regole intelligenti (smart rules)

Le due opzioni quando vado a creare una regola sulla app della carta Curve

Tra tutte è probabilmente la funzione più innovativa ed utile che ho trovato.

Possiamo definire delle regole da applicare ai pagamenti e Curve si occuperà in autonomia ad utilizzare la carta corretta per ogni pagamento.

Le regole, come vediamo dall’immagine, sono divise per importo o per categorie.

Possiamo utilizzare una carta se il pagamento supera un certo importo o se sto spendendo in un determinato negozio.

Il pagamento difatti viene sempre fatto con Curve, ma in base alle regole la carta utilizzata sarà sempre differente e il pagamento passerà da una carta all’altra in maniera immediata.

Crypto Rewards

Dal menu in basso, all’interno dell’applicazione, possiamo notare la voce di menu “Rewards”.

Ci apparirà una lista di tutti i siti web convenzionati tramite i quali possiamo ricevere un cashback e a questo punto basterà cliccare il bottone rosso “Shop Now” per essere portati al sito di nostro interesse.

Cashback 1%

Questa funzionalità è dedicata alle carte Black e Metal e permette di ricevere l’1% di cashback (senza limiti) su tutti gli acquisti effettuati nei negozi convenzionati.

Per la Black possiamo sceglierne 3, mentre per la Metal il limite si alza a 6.

La lista degli esercizi convenzionati è davvero lunga, ed include Lidl, Amazon, Apple, Netflix ecc..

Sono convinto che già queste ti hanno fatto venire l’acquolina in bocca!

Se perdo la carta?

In caso di furto o smarrimento della carta, è possibile bloccarla immediatamente dalla app in un click.

La carta curve si può bloccare in un tap dentro la app.
La carta è stata bloccata

Per riceverne un’altra, la procedura da seguire è manuale. Dovremo difatti contattare il servizio clienti spiegando la situazione, identificandoci con i documenti e richiedere l’invio.

Il costo di questa operazione è di 5€ per tutte le carte tranne che per la Metal. Quella, a causa della sua fattura pregiata, ha un prezzo di riemissione di 50€.

Quanto costa la carta Curve

I primi 10 prelievi al mese sono gratuiti, successivamente andremo a pagare 0.5€ ognuno.

Se stiamo utilizzando una carta di credito per prelevare, fino a 200 euro al mese non avremo commissioni. Superando questa soglia andremo a pagare il 2%.

La soglia somma tutti i prelievi fatti con tutte le carte di credito, non è per singola carta.

Per i prelievi e i pagamenti in valuta estera, il limite varia nel modo seguente:

Tipo di cartaConversione per pagamentiConversione per prelievi ATM
Blue1.000€ / mese200 euro / 30 giorni
X2.000€ / mese200 euro / 30 giorni
Black15.000€ / anno400 euro / 30 giorni
Metal60.000€ / anno600 euro / 30 giorni

Superate queste soglie Curve applicherà il 2% di commissione in aggiunta all’ultimo tasso di cambio disponibile.

Come fa ad essere gratuita?

Curve addebita delle commissioni sulle conversioni di denaro in altre valute e altre piccole tariffe che a noi non interessano direttamente perché non paghiamo.

I limiti della carta

Di default, appena attiviamo la carta Curve, i limiti sono di 500€ di spesa quotidiana e 500€ di prelievo all’ATM, sempre al giorno.

Possiamo aumentarli dalla app semplicemente effettuando il riconoscimento di identità.

Messaggio di conferma dell'avvenuta verifica di identità.
Il riconoscimento è andato a buon fine!

Se andiamo a visualizzarli dopo la verifica, vedremo che sono saliti a 12000€ giornalieri per le spese e sono rimasti a 500€ per i prelievi quotidiani dall’ATM.

Ovviamente rimangono inalterati i vari limiti delle nostre carte sottostanti, quindi non possiamo spendere più di quanto facevamo prima!

Come avere il bonus di 10 sterline sulla carta Curve

Nella pagina di registrazione, raggiungibile da questo link, abbiamo visto che è presente un bonus.

Difatti otterremo un bonus di 10 sterline dopo aver effettuato la registrazione e una spesa con la carta Curve (fisica o virtuale).

Bonus di 10 sterline grazie a Curve
Bonus di 10 sterline grazie a Curve

Questo saldo verrà utilizzato direttamente al prossimo pagamento senza un nostro intervento.

Come avere la carta Black gratis

C’è una piattaforma che offre un cashback del 100% sull’abbonamento mensile della carta Curve Black.

In questo modo l’avremo assolutamente gratis, come ti ho già anticipato.

Puoi trovare la procedura passo-passo in questo articolo.

La mia esperienza finora

Subito dopo aver ricevuto la carta Curve Blue (virtuale), la ho associata al wallet di Apple Pay e ci ho inserito dentro due carte di pagamento, per poterla testare immediatamente.

Una carta di debito di una banca e una di un’altra. Dopo il primo pagamento che mi ha dato diritto al bonus di 10 sterline, tra l’altro, mi sono pure ripagato i costi di spedizione di questa carta (che ammontano a 4.99€).

Tiriamo le somme

Utilizzare la carta Curve è un’esperienza innovativa, dato che che può contenere tutte le nostre carte di credito e di debito visa e mastercard.

Adesso andiamo a tirare le somme di questo articolo, per riassumere quello che abbiamo scoperto (e aggiungere qualcos’altro.

Pro

Sicuramente dall’idea di fondo, è già di per se innovativa e rivoluzionaria. Raccogli tutte le tue carte in una sola carta. Basta!

Invece sono andati oltre dando la possibilità di spostare spese tra varie carte, inserire regole e poter associare ad ogni pagamento la foto della ricevuta (che viene salvata in cloud) e una nota testuale.

Per le garanzie, questa cosa è eccezionale.

Carte VISA o Mastercard sono accettate senza problemi, così come molte altre carte di debito e di credito.

Inoltre si può aggiungere ad Apple Pay Google Pay e Samsung Pay ancora prima di ricevere la carta fisica e si può pagare all’estero con un tasso di cambio molto vantaggioso.

Contro

Se iniziamo ad abituarci bene e a portarci appresso solo questa carta, potremmo incorrere nel rischio di vederci rifiutata una transazione per qualsiasi motivo e quindi di non essere in grado di pagare.

Per questo consiglio di portarsene dietro almeno un’altra di scorta, magari di un altro circuito (quindi VISA) o in ogni caso averla sempre in Google Pay o Apple Pay.

Ripeto quello che ho detto, ovvero che la carta Curve X è uno specchietto per le allodole perché non offre molto di più rispetto a quella gratuita.

Non sono accettate carte molto utilizzate in Italia appartenenti al circuito PagoBancomat o Maestro (come quelle del conto BPM, recensito qui) e nemmeno le American Express.

Parole conclusive e voto

Le azioni da intraprendere a questo punto sono davvero poche, se vuoi iniziare ad utilizzare Curve (e beneficaire del bonus di 10 sterline). Vai sul sito ufficiale di Curve da questo link, effettua la registrazione e richiedi la carta Blue.

Provala per qualche settimana e capirai subito le potenzialità. Se sentirai la necessità di espandere i limiti, la carta Black è li che ti aspetta (e potrai averla gratuitamente, tra le altre cose).

In alternativa puoi selezionare tramite l’app la carta che più credi rispecchi le tue necessità.

Voto finale 9.5/10


Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e non vuole essere inteso come un incitamento all’acquisto e all’utilizzo della carta Curve, se non a seguito di un attento studio di quelle che sono le tue necessità.

Sezione FAQ

Quanto costa la carta Curve?

Ci sono diversi piani, la carta base ha un costo una tantum di spedizione di 4.99€. Tutte le altre arrivano a casa gratuitamente. La X costa 4.99€ al mese, la Black 9.99€ e la Metal 14.99€

Posso aggiungerla a tutti i wallet?

Possiamo aggiungerla senza problemi ad Apple Pay. E’ compatibile anche con Samsung Pay e Google Pay.

Quale carta scegliere?

Secondo me bisogna iniziare con la gratuita e quando non potremo più farne a meno, dovremo fare l’upgrade a quella Black che offre carte e regole illimitate.

Quali carte sono supportate?

Visa Mastercard Diners Club e molte altre.

Quali carte non sono supportate?

American Express, PagoBancomat, Maestro, VPay, JCB e UnionPay.

Posso associare carte prepagate?

Si, si possono associare anche diverse carte tra cui le prepagate. Un esempio è quella di Crypto.com che si può usare tranquillamente.

Dove devono essere emesse le carte di pagamento che associo?

La prima carta che associo deve essere emessa dall’area economica europea o dal Regno Unito

Posso associare una carta emessa dal Regno Unito?

Si, è possibile associare una carta del Regno Unito

Ti è stato utile questo articolo?

5 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *