recensioni

Recensione Satispay

Se vedi sempre più spesso un QR code come quello qui sotto e vuoi capire cosa sia, sei nel posto giusto.

Il QR Code di Satispay per pagare nei negozi con questa app
Il QR Code di Satispay

In questo articolo andremo a fare una recensione approfondita di Satispay trattando i pregi e i difetti di questa app tutta Italiana.

Cos’è Satispay

Con Satispay possiamo pagare senza problemi tramite la app nei negozi convenzionati (quelli che espongono quel QR Code, per l’appunto) ed è completamente gratuita.

Per aprirlo dobbiamo avere un conto corrente di appoggio per ricaricare il nostro account, essere maggiorenni ed avere sottomano la carta di identità, il codice fiscale e il nostro numero di cellulare.

Non è però un conto corrente o una carta prepagata. Di conseguenza non avremo un IBAN e tutte le classiche funzionalità che ci si aspetta da un servizio del genere.

E’ davvero utile se dobbiamo dividere le spese con gli amici, dato che possiamo farlo senza commissioni e in un click.

Come vedremo, inoltre, da la possibilità di pagare bollo auto e moto, bollettini mav rav e ricariche telefoniche.

Satispay è una app per pagare negli esercizi commerciali convenzionati o per dividere le spese con gli amici.

Non è un conto corrente o una carta e non ha un IBAN

Ma non mettiamo troppa carne al fuoco.

Per ora ci basta sapere che con i soldi che carichiamo su Satispay possiamo effettuare spese e qualche pagamento.

Come funziona Satispay

L’app Satispay, come avrai capito, fa poche cose ma in maniera semplice e del tutto gratuita.

Nell’immagine possiamo vedere come si presenta l’app Satispay al primo accesso.

Il menu principale e l’interfaccia grafica sono minimali e senza fronzoli.

Abbiamo in evidenza il budget (Balance), la possibilità di ricaricarlo premendo Top-up, il dettaglio dei risparmi e la possibilità di invitare gli amici.

Dato che le funzioni principali sono quelle di effettuare pagamenti in negozio ed inviare o ricevere soldi, vi potremo accedere in maniera semplice.

Basterà fare degli swipe (ovvero scorrendo a destra e sinistra con il dito).

Andando a sinistra potremo scansionare il qr code di un negozio o di un amico, scorrendo a sinistra apparirà il nostro qr code.

Questo servirà per farci inviare soldi con questa modalità rapida e gratuita.

Nel menu principale che troviamo in basso, rimangono da trattare 3 sezioni.

In Stores (negozi) troveremo la lista di tutti gli esercizi commerciali convenzionati nella zona. E questo è molto utile, dato che questo metodo di pagamento non è ancora molto diffuso.

Contacts (contatti) ci chiederà l’accesso alla rubrica per poter inviare soldi ai nostri amici (o per richiedere loro dei soldi).

Servizi, invece, è una parte molto importante di Satispay.

Difatti come vediamo dall’immagine e come leggeremo più avanti, possiamo effettuare un sacco di operazioni.

Le più importanti sono sicuramente la possibilità di pagare il bollo auto e moto, effettuare pagamenti PagoPA e bollettini Mav Rav.

Tutto ovviamente utilizzando il saldo del conto Satispay.

Possiamo riordinare le voci premendo la stellina al loro fianco, di modo da avere in cima quelle a noi più comode.

Oltre alle voci presenti, abbiamo la possibilità di aggiungere carte fedeltà o fare donazioni.

Tratterò in dettaglio queste sezioni più avanti nell’articolo.

Come ricaricarlo da conto corrente

All’apertura del conto Satispay dovremo associare l’IBAN di un conto corrente d’appoggio.

Questo verrà utilizzato per prelevare i fondi se non abbiamo abbastanza soldi per raggiungere il budget settimanale.

Nel caso dovessimo avere più soldi rispetto al budget, Satispay si occuperà di depositare l’eccesso sul nostro conto corrente.

Basterà cliccare sul tasto “Ricarica” nella home page della app (“Top-up” in inglese) e ci apparirà la schermata che vedi qui sotto.

Schermata per impostare il budget settimanale
Scegliamo un budget settimanale da impostare

Possiamo impostare un Budget minimo di 25€ e un massimo di 300€. In caso di modifiche, queste avranno luogo ogni settimana di lunedì.

Potremo scegliere se effettuare un trasferimento immediato al costo di 1€ oppure un normale trasferimento bancario in maniera gratuita.

Una volta che il conto sarà attivo, potremo iniziare ad usare Satispay.

Cos’è il budget settimanale

Il budget settimanale è un’idea molto interessante che i creatori di questa app hanno avuto.

Come abbiamo visto poco sopra, possiamo decidere quale importo andare a caricare sul nostro conto (da 25 a 300€).

Ogni lunedì, in maniera del tutto automatica, il tuo saldo verrà riportato al valore da te scelto (se la differenza è maggiore di 5€).

Un esempio per capire

Imposto il budget a 25€ e spendo 10€. Rimango di conseguenza con 15€.

Il lunedì verranno prelevati 10€ dal conto di appoggio per riportare il budget a 25€.

Se invece spendo 3€ e rimango con 22, non verrà eseguita nessuna azione in quanto la differenza è inferiore a 5€.

Stesso esempio ma opposto, se ricevo 12€ come pagamento da un amico al quale avevo anticipato la pizza, il lunedì quei 12€ vengono tolti dal budget e rimessi in conto corrente.

I costi di Satispay

Non ho ancora specificato una cosa di come funziona Satispay. E’ possibile creare un account per i privati, ovvero il classico che possiamo usare per tutti i giorni e per dividere il conto con gli amici, ma anche uno business.

Difatti se abbiamo un’attività e vogliamo offrire questo metodo di pagamento, dovremo attivare questo conto.

L’iscrizione e la cancellazione sono gratuite per entrambi i piani, e non è previsto alcun costo o canone mensile. Così come le ricariche non immediate effettuate da un conto personale.

Per i privati

L’operatività di Satispay è del tutto gratuita, tranne per poche situazione che hanno un costo.

Difatti per la ricarica immediata, per pagare bollettini, avvisi pagoPA, bollo auto e moto dovremo sostenere 1 euro di commissioni.

Per le aziende

In base al tipo di attività che possediamo, i costi differiscono.

Per punti vendita e attività in movimento (taxi/Ncc, liberi professionisti, venditori ambulanti ecc.), le transazioni sotto ai 10 euro sono gratuite. Sopra si andrà a pagare 0.2 euro per transazione.

Negli e-commerce sotto ai 10 euro si pagherà l’1%, sopra 1%+0.2 euro.

Nei distributori automatici si pagherà 1% a transazione, indipendentemente dalla soglia.

Fino a 10 euroSopra i 10 euro
Punti venditagratuite0.2 euro
E-commerce1%1% + 0.2 euro
Distributori Automatici1%1%
Tabella dei costi di Satispay

Come guadagna Satispay

Come abbiamo appena visto, Satispay guadagna grazie ad una serie di commissioni molto molto moooolto oneste ed interessanti.

Non mi stupirei, difatti, se nel futuro crescessero i negozi convenzionati che utilizzano questo sistema di pagamento.

Se stai leggendo questo articolo vuol dire che hai iniziato a sentirne parlare anche tu, quindi la voce si sta diffondendo giorno dopo giorno.

Qui sotto puoi scaricare la app per il tuo dispositivo andando nel App Store o nel Google Play (iOs o Android).

Cosa si può pagare?

Oltre a poter richiedere o effettuare pagamenti in negozio e verso altre persone, con Satispay puoi eseguire una serie di operazioni utili.

Bollo auto e moto

Il pagamento del bollo auto e moto è sicuramente la principale. Io stesso ho dei gravi problemi a capire a chi rivolgermi per effettuare questa operazione.

Ultimamente si può effettuare senza problemi in qualsiasi home banking, ma Satispay è stata una delle prime ad offrire questa funzionalità, quindi è giusto darle merito.

Ricariche telefoniche

Le ricariche telefoniche sono una cosa che sta cadendo in disuso, dato che ora va per la maggiore l’addebito in conto.

Però sapere di poterlo fare da sempre sicurezza, nel caso ci dovessimo trovare ad esempio all’estero con il credito esaurito e nessuna possibilità di ricaricare.

Donazioni

Non si può scegliere l’ente destinatario per le donazioni, bensì aggregarci a quella che attualmente è attiva.

Qui sotto possiamo vedere quella di questi mesi e la cifra raccolta.

Possibilità di effettuare donazioni all'ente scelto da Satispay
Il destinatario della donazione e l’importo raccolto

Tessere fedeltà

Sinceramente questa non la ho mai utilizzata, perché non sono un frequentatore delle carte fedeltà.

In ogni caso con Satispay puoi aggiungere tutte le carte ed averle comodamente sul cellulare. Quando vai nei negozi puoi mostrare semplicemente il codice della tessera dalla app.

Piuttosto che scaricare una applicazione apposita da App Store o da Google Play, utilizza questa che funziona ugualmente bene!

Pagamenti ricorrenti

In determinati siti web ci sarà la possibilità di sottoscrivere dei pagamenti ricorrenti con Satispay che potremmo confermare all’interno della app.

Nella stessa sezione potremo anche consultare tutte quelle attive e cancellare quelle che non vogliamo più.

Pago PA

I pagamenti alla pubblica amministrazione sono presenti ormai dappertutto, di conseguenza questa funzionalità non mi entusiasma particolarmente.

E’ da prendere in considerazione se la piattaforma che utilizziamo per effettuarli ce li fa pagare più di Satispay (quindi più di 1€).

Salvadanaio (savings)

Possiamo creare un salvadanaio, come vediamo dall’immagine qui vicino.

Possiamo dargli un nome (nel mio caso Vacanze) e un obiettivo, nel mio caso 1500 euro.

Tutte le altre impostazioni servono per dichiarare cosa e quando si andrà a versare al suo interno.

Possiamo arrotondare le spese all’euro (come il conto Findomestic, per intenderci), metterci dentro il cashback o un importo periodico che possiamo decidere noi.

Tutte queste impostazioni possono essere modificate in qualsiasi momento senza problemi.

Possiamo anche spostare fondi dal salvadanaio verso il nostro conto senza commissioni e istantaneamente.

Cashback

Effettuando spese in determinati negozi potremmo ricevere del cashback. Al momento non ne è attivo nessuno, quindi questa funzionalità risulta abbastanza marginale ed inutile.

Buste regalo

Le buste regalo sono un modo carino per inviare dei soldi ad un nostro contatto del quale possediamo solo il numero di telefono.

Queste si dividono in due tipologie.

La prima è un buono regalo Amazon che può essere inviato a qualsiasi contatto della rubrica. Esso riceverà un link, il pin e potrà accreditarlo direttamente sul suo profilo Amazon.

E' possibile comprare un buono regalo Amazon con Satispay
Buono regalo Amazon con Satispay

La seconda è la possibilità di inviare direttamente denaro ad un contatto, ma questo deve avere Satispay.

In alternativa queste buste regalo non potranno essere riscattate (e in ogni caso scadono dopo 7 giorni).

Quali sono i vantaggi di pagare con Satispay

Onestamente, nessuno! Se si tratta solo di pagare bollettini o in negozio, questa app non ti darà nessun vantaggio.

Piuttosto che avere lo sbattimento di cercare il negozio convenzionato più vicino, si va di bancomat che è veloce e funziona uguale.

Se invece sei in un gruppo di amici che spesso ha la necessità di condividere le spese o se vuoi supportare dei negozi utilizzando questo metodo che ha delle commissioni interessanti, allora ha senso farlo.

Inoltre, come leggerai nel prossimo capitolo, offre un bonus molto interessante (io ho guadagnato 475€ come da immagine poco sotto) e anche la possibilità di creare un salvadanaio.

Quindi valuta le tue necessità, sapendo che scaricarlo per provarlo non ha nessun costo e averlo sul cellulare può esserti d’aiuto.

Puoi scaricarlo qui per iOs e scaricarlo qui per Android.

Il Bonus

Satispay offre un bonus di 5€ alla registrazione. Per riceverlo dobbiamo semplicemente registrarci ed impostare un budget.

L’accredito apparirà immediatamente. Ma attenzione, questi soldi sono solamente spendibili e non sono prelevabili. Devono inoltre essere spesi entro due settimane, altrimenti li perdiamo.

Possiamo anche ricevere un bonus se siamo noi ad invitare un nostro amico ad iscriversi a Satispay.

All’interno della app troveremo il link con il nostro codice affiliato che dovremo comunicare agli altri.

La cosa bella, in questo caso, è che i soldi che guadagniamo possiamo prelevarli e ce li troveremo in conto.

Inoltre spesso e volentieri, soprattutto a fine e inizio anno, questo bonus arriva a 50€. Chiaramente solo per chi presenta un amico, per chi si iscrive rimane sempre di 5€.

Come potrai vedere qui sotto, riuscendo a cogliere l’occasione al momento giusto si possono fare dei guadagni interessanti.

Guadagnare con Satispay in maniera semplice inserendo il codice amico
Guadagnare con Satispay

Basta dire di inserire il codice che comunichiamo loro ed il gioco è fatto.

Tiriamo le somme (pro e contro)

Ora che abbiamo visto nel dettaglio come funziona Satispay e cosa offre, è giunta l’ora di tirare le conclusioni.

Pro

La possibilità di pagare solo inquadrando un qr code nei negozi convenzionati e di fare ricariche telefoniche (e molto altro) è davvero utile ed è la base sulla quale si fonda la comunicazione di Satispay.

Download e gestione sono sempre gratis, quindi perché non scaricarlo? Semmai qualcuno dovesse darci dei soldi e volesse farlo con Satispay, se lo avessimo saremmo a posto!

Molto carina anche il fatto che ogni settimana il budget settimanale si autoregoli in base alle spese o ai guadagni sostenuti.

Intelligente l’idea delle buste regalo da inviare ai nostri contatti.

Contro

I contro sono i classici che si possono rivolgere ad una piattaforma del genere.

Fino a quando non si raggiungerà una massa critica di utilizzatori o verrà introdotta una funzionalità indispensabile, credo che non supererà mai la fama dei vari bancomat o carte di pagamento (qui trovi un mio articolo sui migliori conti gratis attualmente disponibili).

Avere soldi nella app e non sapere se il negozio dove stiamo andando accetta Satispay, è un gran bel problema.Come possiamo vedere qui sotto, in ogni caso, la loro presenza è davvero capillare (puoi trovare la lista completa qui).

Distribuzione negozi Satispay
Distribuzione negozi Satispay

Parole conclusive e voto

Io la ho scaricata attratto dal bonus e dal fatto che notavo sempre più negozi esporre il QR Code per il pagamento.

Se dovessi usarla per sostituire il bancomat, onestamente non ne vedo l’utilità, complice il fatto che non è ancora accettata ovunque.

Se conosci qualche utilizzo per il quale risulti indispensabile, fammelo sapere nei commenti!

In ogni caso essendo gratuita ed offrendo un bonus interessante, consiglio lo scaricamento (qui versione per iPhone e qui quella per Android).

Basta solo codice fiscale, IBAN del conto uno smartphone.

Voto finale 7.5/10


Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

Ti è stato utile questo articolo?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.