Criptomonete,  Guadagnare,  How To

Mining di Bitcoin su Hashshiny – Come procede?

Ad Aprile 2021 analizzavamo le entrate delle prime settimane di mining su hashshiny.

Ora, a quasi 4 mesi di distanza, andiamo a vedere come procedono i guadagni del mining di bitcoin su hashshiny.

Nell’articolo linkato all’inizio veniva chiaramente evidenziato come, restando così le cose, i guadagni quotidiani non mi avrebbero permesso di rientrare della spesa iniziale di 98.7$ sostenuta per comprare 1 Th/s, anche perché c’è un minimo di prelievo di 0.005 BTC (al momento della scrittura corrispondenti a 161.73 €).

Perché è necessario un aggiornamento quindi?

Ho fatto questo aggiornamento perché, essendomi reso conto dell’impossibilità di riavere i miei soldi, mi sono giocato la carta “Reinvestire”.

In questo modo, ogni volta che i miei guadagni in BTC raggiungono l’equivalente di 1 dollaro, questa cifra viene investita per comprare altra potenza di calcolo.

Il tutto ha inizio il 22 aprile e come potete vedere dall’immagine qui sotto sta proseguendo tutt’ora.

Tabella del reinvestimenti dei guadagni con Hashshiny
Reinvestire i propri guadagni con Hashshiny

Questo ci ha permesso di arrivare ad avere, ad ora, una potenza di calcolo di 1.16 Th/s.

Potenza di calcolo a 1.16 TH/s
Potenza di calcolo a 1.16 TH/s

Qualche precisazione

Il minimo di prelievo e il pagamento sono espressi in Bitcoin, mentre le tariffe quotidiane (0.15$/TH/s) e il minimo per reinvestire (1$) sono appunto espresse in dollari.

Questo porta ovviamente ad una discrepanza perché il valore del Bitcoin inizia ad avere un peso importante in tutto ciò.

Se parlassimo solo in BTC o in dollari, le cose sarebbero molto più chiare.

Più il valore del Bitcoin cala (come sta succedendo da qualche mese), più le tariffe espresse in dollari diventano un costo importante e diventa molto più difficile raggiungere la soglia del dollaro per reinvestire.

Sulle tariffe

Attualmente il costo in Bitcoin di 0.15$ di gestione quotidiana corrisponde a 0.0000039 BTC e il guadagno giornaliero è di 0.00000978 BTC.

Allego qui sotto un’immagine con guadagni e costi degli ultimi giorni

Pagamenti e costi del mining quotidiano a luglio
Pagamenti e costi del mining quotidiano a luglio

Come possiamo vedere il guadagno è di circa 0.00000330 BTC al giorno.

Andando a vedere invece i guadagni di fine aprile (dove la potenza di calcolo era inferiore a causa di minori reinvestimenti):

Pagamenti e costi del mining quotidiano d aprile
Pagamenti e costi del mining quotidiano ad aprile

Il guadagno netto era di circa 0.00000270 BTC. Circa il 25% in meno a fronte però di un payout del 50% inferiore.

Se il valore raddoppiasse

Se il valore del Bitcoin fosse il doppio di adesso, 0.15$ varrebbero solamente 0.00000195 BTC, quindi la metà.

Fermo restando il guadagno giornaliero di 0.00000978 BTC, l’utile sarebbe di 0.00000783 BTC (un guadagno di circa il 33% in più rispetto alla situazione precedente).

Questo dipendere dal cambio al momento ci sta sfavorendo, ma non ho neanche la certezza che se e quando il Bitcoin esploderà, Hashshiny non modificherà le tariffe al rialzo per coprire le perdite.


Vuoi ascoltare invece che leggere? Segui il mio Podcast “Diventerò Milionario – on the road” per essere aggiornato su questo e molto altro! Ogni giorno un nuovo episodio. Ti aspetto!


Quindi secondo me questa strategia di gestione delle tariffe è sbagliata anche perché porta a nascondere i costi con abili manovre che passano quasi inosservate.

D’altra parte va tenuto conto che l’elettricità si paga in dollari, quindi da un certo punto di vista può essere comprensibile la scelta di Hashshiny.

Sul minimo per reinvestire

Inoltre questo si ripercuote anche su tempo necessario ad accumulare l’equivalente in Bitcoin di un dollaro. All’inizio, come potete vedere dalla tabella allegata sopra, passavano circa 8-9 giorni tra un dollaro e l’altro.

Mi aspettavo che andando avanti con i reinvestimenti questo lasso di tempo diminuisse pian piano (quantomeno che non aumentasse).

Invece, da quel 22 aprile siamo passati dai 53000 dollari agli attuali 38000, valore che qualche giorno fa ha toccato quota 28000.

mining di Bitcoin su HashShiny - il BTC valeva 53000 dollari ad inizio reinvestimento
Valore del Bitcoin a inizio reinvestimento

Siamo arrivati quindi a dover aspettare fino a 12 giorni tra un reinvestimento e l’altro. Fortunatamente ora le cose stanno piano piano rientrando nella normalità (sempre che di normalità si possa parlare con i Bitcoin!).

Tiriamo le somme

Ora che abbiamo analizzato in maniera sufficientemente profonda il comportamento dei guadagni netti a fronte dell’andamento del valore del Bitcoin, siamo pronti a rispondere alla domanda

Quanto serve attualmente per raggiungere il minimo di prelievo, ovvero 0.005BTC?

Prendendo la media dei guadagni degli ultimi 13 giorni che corrisponde a 0.000003177 BTC, vediamo come siano necessari più di 4 anni per arrivare a tale cifra.

Considerando che la potenza di calcolo è nostra per 2 anni, siamo lontanissimi da questo obiettivo.

Tutto può cambiare

Abbiamo visto come tutto possa cambiare in maniera repentina al cambio del valore del Bitcoin.

Quindi, avendo sputtanato questi 98 dollari (no, al momento non me la sento di definirli un investimento) e non potendoli riavere indietro, tanto vale stare alla finestra a guardare.

Spero che il prossimo aggiornamento sarà più succoso, ma temo che per svariati mesi sarà un tema che non avrà più senso trattare.

Rinnovo quindi il consiglio di evitare il mining e di comprate Bitcoin (qui una guida su come fare) per tenerli sul vostro portafoglio (qui per sapere come creare un portafoglio gratuitamente).

E voi?

Siete minatori di Bitcoin? Per conto vostro, su Hashshiny o da qualche altra parte? Fatemelo sapere nei commenti!


Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, episodi del podcast e webinar sono sempre in arrivo!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *