Chiudere il conto corrente

Chiudere il conto corrente Fineco e Widiba

Come saprete se frequentate il blog da qualche mese, ho fatto un po’ di tira e molla tra Fineco e Widiba.

Ho aperto Widiba per sostituire Fineco e il suo canone di 3.95€ al mese, salvo poi scoprire, giusto in tempo, che aprendo un Portafoglio Plus su Fineco avrei avuto il canone azzerato.

Di conseguenza, prima di iniziare a pagare il canone Widiba (gratis per i primi mesi), ho deciso di disdire quest’ultimo anche se appena aperto.

Della procedura di apertura ne ho parlato qui.

Ma prima di tutto ciò mi ero anche informato sul come fare per chiudere Fineco. Quindi posso darvi tutte le informazioni necessarie, che dobbiate chiudere l’uno o l’altro.

Chiudere Fineco

Il modulo di estinzione conto è da stampare e compilare in ogni sua parte, dovrà essere spedito via PEC all’indirizzo helpdesk@pec.finecobank.com o all’indirizzo helpdesk@finecobank.com o, in alternativa, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, a:

FinecoBank S.p.A. – Ufficio Estinzioni
Via Rivoluzione d’Ottobre, 16
42123 Reggio Emilia (RE)

Attenzione: se si è in possesso di carte di pagamento e/o assegni dovremo allegarli, tagliati, alla richiesta di estinzione conto. Va da se che in caso di bancomat o carta di credito dovremo inviare una raccomandata.

L’estinzione del conto non prevede costi aggiuntivi. Tuttavia, in caso di saldo negativo, sarà necessario sanare la posizione di conto corrente, tenendo conto delle voci di spesa che matureranno fino
all’effettiva estinzione (ad esempio: imposte di bollo sul conto, sul dossier titoli ed eventuali interessi passivi).

In questo caso, dovremo effettuare un bonifico sul conto per sanare l’eventuale scoperto. Eventuali eccedenze verranno restituite come da indicazioni riportate nel modulo di richiesta chiusura conto.



Il modulo è datato Maggio 2020, nel caso siano passati troppi mesi quando state leggendo questo articolo, vi consiglio di contattare il servizio clienti.

Lo potete fare senza problemi andando nella sezione apposita (icona della busta in alto a destra) per poi premere il tasto arancione “Scrivici”, come da immagine qui sotto.

Potete contattare il servizio Fineco clienti da questa sezione
Potete contattare il servizio clienti da questa sezione

La risposta sarà rapida.


Chiudere Widiba

La chiusura di Widiba è molto più semplice ed immediata di quella di Fineco. Difatti basterà compilare un modulo ed inviarlo via PEC a richieste@widipec.it anche in caso di possesso di Carte (bancomat o credito).

Se non si ha la PEC è necessario mandare una raccomandata con ricevuta di ritorno a

Banca Widiba S.p.A.
ZONA INDUSTRIALE STRADA PROVINCIALE LECCE – SURBO
73100 LECCE

Non sarà necessario inviare le carte o gli assegni, basterà dichiarare che li abbiamo distrutti sollevando la banca da ogni responsabilità.

Non esiste un modulo da stampare, compilare e inviare. Fortunatamente per voi ho già fatto il lavoro sporco e posso dirvi come impostare il documento. Avrete la certezza che sia corretto perché è esattamente quello che ho inviato io.



Potete stamparlo e compilarlo o aprirlo con il vostro editor di testo (è un file di Word) e modificarlo direttamente da lì.

Se volete inviarlo via PEC dovete stamparlo, firmarlo, scannerizzarlo e poi inviarlo.

Dovremo allegare anche copia fronte retro di un documento di identità.

Io per non sbagliare ho sempre pronto sul computer un pdf con copia fronte retro di carta di identità e codice fiscale. Risparmio sempre un sacco di tempo grazie a quel file!

Le tempistiche di chiusura conto variano in base ai servizi collegati, fino ad un massimo di 60 giorni in presenza di Carta di Credito e 70 giorni se in possesso di Viacard o Telepass.

Le tempistiche massime decorrono dalla data in cui la Banca riceve tutta la documentazione necessaria e sono valide in caso di conto corrente con saldo positivo.

In caso di saldo negativo non sarà possibile evadere la richiesta di chiusura del conto, dovrai quindi effettuare un versamento o un bonifico a copertura.

In caso di conto cointestato è necessario inserire i documenti e le firme di tutti i cointestatari.

Spero di essere stato d’aiuto con questa guida, lasciate un commento se avete problemi o se tutto è andato come doveva andare!

Poi, se ritieni l’articoli utile, puoi iscriverti alla newsletter e ricevere GRATIS il mio ebook sui segreti dei nuovi finanziamenti auto!

 

Loading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi