Si riparte con slancio – Risparmi ed investimenti del 2018

Chiuso il 2017 con una serie di imprevisti che azzerano praticamente il nostro cuscinetto e le nostre velleità di investimento, riparto motivato!

Ormai le maggiori spese per la ristrutturazione della casa sono state saldate e possiamo iniziare a vivere una vita liberi dall’affitto e dal mutuo! E non è poco!

Tenendo sempre un massimo di 200€ in conto e stimando pessimisticamente molte spese, sono riuscito a risparmiare 400€ che magicamente mi sono trovato in più rispetto alle previsioni di spesa.

Il 2018 inizia con due matrimoni (maggio e luglio) in cui sarò testimone nel secondo, quindi quest’anno sarà importante incrementare le entrate. Voglio assolutamente iniziare a ricavarmi un altro introito.

Essendomi fatto una cultura di marketing in questi ultimi mesi e volendo fare la svolta quest’anno, potrei proporre consulenze a locali del posto che hanno molta potenzialità ma che sono spesso vuoti.

Ho adocchiato un locale giapponese sempre vuoto, dove però i proprietari sono sempre col sorriso e si mangia bene.

Volevo passare per proporre una consulenza ma sono stato dissuaso dagli amici che mi hanno giustamente detto: “guarda che il ristorante è una scusa per riciclare denaro”.

Quindi ci penso ancora un po’ prima di agire.

In aggiunta ad aprile farò il famoso corso per sviluppare app iOs.

Chiarito tutto questo, pongo come obiettivo minimo il raddoppio del capitale investito (pari attualmente a 2464€), ovvero raggiungere i 5000€. Per darci un obiettivo più vicino e motivante, effettuerò almeno due depositi da 1250€. Visto che ho 210€ in contanti sul conto, solo 1040€  ci separano dal prossimo investimento.

Che il 2018 di formazione abbia inizio!

Buon anno, buon lavoro e buon divertimento!

Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

Ti è stato utile questo articolo?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *