Conteggi,  Guadagnare,  Risparmio

L’ auto a metano conviene? (aggiornamento 2022)

Dopo la folle corsa del costo di questo combustibile (e di tutte le materie prime) degli ultimi 8 mesi, è giunta l’ora di chiedersi se l’ auto a metano conviene ancora.

Da possessore di un’auto a metano, ho trattato gli aumenti dell’ultimo periodo in questo mio articolo.

In sostanza siamo passati da 0.999€ (rimasto invariato da quando ho la macchina, quindi dal 2016) a sfondare i 3€ nell’arco di pochi giorni.

Un incremento assurdo che ha colto tutti alla sprovvista ma soprattutto che ha reso assolutamente non conveniente l’utilizzo di questo combustibile.

Anche perché l’alternativa era davvero economica. Difatti la buona vecchia benzina era stabile a 1.6€.

Ora che anche quella si è adeguata e sta tornando sui 1.9€ / litro , è giusto chiedersi se l’ auto a metano conviene o rimane in ogni caso toppo dispendiosa.

Come effettuare questi calcoli

Non userò dei dati trovati a caso in internet ma quelli del consumo reale della mia Golf TGI a metano.

Nei dati di lungo periodo possiamo vedere come il metano consumi 3.5kg per 100km e la benzina 5.7l per 100km.

Sottolineo anche che con la benzina ho fatto solamente strade urbane e cittadine, mentre col metano in pratica solo autostrada. E sappiamo che quest’ultima consuma molto di più, anche andando a 130km/h.

Con i consumi reali possiamo capire se l'auto a metano conviene davvero
I consumi reali di una Golf TGI a metano

Riforniamoci di 30€ di carburante

Arriviamo al distributore e abbiamo in tasta 30€. Vediamo con quale delle due opzioni facciamo più strada, prendendo in considerazione i prezzi che ho al distributore sotto casa.

Metano – 2.299€ / kg

Con 30€ faccio quasi un pieno, visto che carico 13.05 kg (il pieno sulla mia è 15kg).

Considerato che mi servono 3.5kg per fare 100km, arriviamo presto alla conclusione che potrò percorrere 372km.

Benzina – 1.875€ / litro

Chiaramente il pieno me lo scordo, ma con 30€ riempio 16 litri precisi, neanche a farlo apposta.

Mi bastano per percorrere 280km, ovvero quasi 100km in meno.

Tiriamo le somme

I numeri sono belli perché parlano da soli. Tolgono l’emotività dall’equazione e ti presentano solo la realtà.

Questa ci dice che, stando così i prezzi e i consumi, l’auto a metano CONVIENE alla grande.

E consuma davvero poco.

Per far si che al benzina torni ad essere conveniente, dovrei fare 21 litri con 30€. Ciò vuol dire che dovrebbe costare meno di 1.5€/litro.

Tre svantaggi del metano

Andiamo adesso a vedere tre svantaggi ben noti del metano, che possono scoraggiare le persone ad utilizzarlo nonostante convenga.

Il fattore mentale

Non si può parzializzare il rifornimento di questo gas naturale. O fai il pieno o fai il pieno. O meglio, puoi chiedere di fare meno ma lo stop non è preciso come con la benzina e il benzinaio potrebbe rifiutarsi di farlo.

Mentre con la benzina, se hai 10€ puoi fare solo quelli senza pensieri.

Potrà sembrare assurdo, ma essere costretti a riempire il serbatoio quando non siamo abituati a farlo è una pratica che può scoraggiare.

Il self service

Attualmente in Italia non è prevista la possibilità di effettuare i self service. Molti distributori si stanno adeguando e questa cosa arriverà nei prossimi mesi (o anni).

Fino ad allora, però, per fare metano dobbiamo sottostare agli orari dei benzinai che a volte sembrano non tenere in considerazione le necessità degli automobilisti.

Il tempo d’attesa

Chi lo ha fatto lo sa. Il pieno del metano sta una vita! E lo dico io che ho solo 15kg. Figurati chi ha serbatoi ben più grandi.

Anche questo è un piccolo neo, ma se sommato agli altri due potrebbe addirittura ribaltare il verdetto dei numeri.

La nota positiva del metano

Tra tutto, quello che è innegabile è che questo combustibile inquina molto meno degli altri andando a limitare il problema dell’effetto serra.

Ed è un peccato che questa peculiarità non venga enfatizzata fornendo prezzi vantaggiosi alla pompa.

Sembra che ormai il mondo stia andando verso l’elettrico (o full hybrid) e quello che è motore a combustione (di qualsiasi tipo) sia il male assoluto.

O forse è una scusa per poter far finta di nulla e continuare con questi prezzi lavandosene le mani.

Tu cosa ne pensi?

Ora che ho esposto i numeri e le mie idee riguardo alla convenienza dell’auto a metano, ci terrei a sapere la tua opinione!

Il punto di vista da tenere quando si sta per acquistare un auto deve forse iniziare a variare dalla pura estetica al costo del carburante (che sia esso metano, benzina e diesel).

Tenendo sempre a mente di non finanziare MAI! Se vuoi sapere il perchè, leggi il mio libro.

Fammelo sapere nei commenti o via mail a info@diventeromilionario.it

Rimani aggiornato (e ricevi gratis il mio ebook)!

Se vuoi rimanere aggiornato e ricevere gratuitamente il mio libro “Da Dipendente ad Imprenditore – Le 5+1 Regole Fondamentali” inserisci la tua mail qui sotto!


Disclaimer

Questo articolo ha solo scopo informativo e NON formativo. Gli argomenti trattati non devono intendersi come consigli finanziari che suggeriscono la vendita o l’acquisto dei titoli finanziari trattati.

Bisogna sempre ragionare con la propria testa e agire solo se si ha ben chiaro cosa stiamo facendo. In caso contrario, meglio rimanere fermi.

In ogni caso investi solo capitale che sei disposto a perdere, perché è quello che potrebbe succedere!

Ti è stato utile questo articolo?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.