Finanza Facile

Cos’è l’effetto Cantillon

In questo articolo andremo ad analizzare una situazione che siamo soliti dare per scontato, ma che inizieremo a temere quando avremo capito cos’è l’effetto Cantillon.

Questo effetto è stato teorizzato nel 18° secolo nell’opera “Essai sur la Nature Du Commerce en General” a cura, appunto, di Richard Cantillon.

Riguarda tutti noi molto da vicino dato che va ad analizzare chi trae maggiori benefici dal continuo aumento di denaro stampato dalle varie nazioni.

Ne beneficiano tutti?

La prima riflessione che si può fare a riguardo, senza pensarci troppo, potrebbe essere che ne beneficiamo tutti in maniera uguale.

In fin dei conti il denaro immesso è quello e prima o poi, in qualche modo, arriverà anche a me.

La realtà è molto più brutta di quanto possiamo immaginare, invece.

Difatti oltre a non beneficiarne tutti in egual misura, siamo anche danneggiati dall’effetto Cantillon.

Chi ci guadagna?

Riportando l’esempio dell’economista, poniamo che in una città venga trovata una miniera d’oro.

Vagando con la fantasia potremmo dire che la città è stata molto fortunata dato che ora si è arricchita e potrà contare su questo imponente flusso di denaro per espandersi.

Se io vivessi vicino alla miniera, sarei contento. Si parla della mia zona, è sempre pieno di giornalisti e le attività produttive brulicano sempre più. SI respira aria di ricchezza.

In realtà, vedremo a breve che dovrei esserne terrorizzato.

Coloro che si arricchiscono, difatti, sono esclusivamente i proprietari della miniera.

Loro, a questo punto, procederanno a fare acquisti di tutte le sorti senza badare a spese e assumeranno sempre più personale.

Poi ci siamo noi, che guardiamo la miniera da lontano e non riusciamo ad avvantaggiarcene in nessun modo.

Poco male, continuiamo la nostra vita come prima. Giusto?

Sbagliato!

Perché la nostra vita cambia?

Non c’è nulla di più errato che ritenerci esenti dagli effetti di quello che succede attorno a noi. Le spese fatte dai proprietari, difatti, aumenteranno i prezzi di tutti i beni.

I commercianti quindi sono tra quelli che si arricchiranno di più, dopo coloro che hanno trovato l’oro.

Anche le casse della città verranno rimpinguate dalle tasse e balzelli vari. Soldi che verranno spesi per migliorare la città, renderla più attraente e, di riflesso, aumentandone il costo della vita.

In sostanza non facendo nulla ci siamo trovati di fronte ad una situazione insostenibile che ci spinge per forza di cose a dover emigrare per poter trovare condizioni economiche adeguate ai nostri guadagni.

Il tutto perché qualcun altro ha trovato una grandissima quantità di denaro a due passi da noi.

Paragonandola alla vita reale

La miniera d’oro, ovvero la quantità di denaro che appare dal nulla, rappresenta la politica monetaria attuale delle più grandi economie mondiali.

Sentiamo dire che la BCE e la FED stanno stampando denaro come mai prima e ci sentiamo tranquillizzati.

Per farvi capire l’importanza della situazione, il 35% di tutti i dollari in circolazione sono stati stampati negli ultimi 10 mesi.

Cos'è l'effetto Cantillon nella stampa di dollari negli ultimi anni
Dollari stampati negli ultimi 10 anni

Guardiamo questo grafico e ci diciamo “L’economia ripartirà per forza di cose”.

Certo, ma dobbiamo stare attenti a non essere investiti mentre questa manovra è in atto!

Quei soldi difatti vengono utilizzati per comprare titoli di stato o per ripianare buchi di bilancio di importanti banche d’affari o società multinazionali.

Ed essi vengono utilizzati per acquistare asset o altri beni che hanno l’unico effetto di far aumentare i prezzi e in generale il costo della vita.

A noi che siamo in fondo alla piramide l’unica cosa che arriva sono le sempre più insistenti notizie riguardo ad un’incombente crisi iper inflattiva.

Se la ricchezza venisse distribuita equamente?

Un’alternativa molto più giusta sarebbe quella di distribuire in maniera equa il denaro a tutti. In questo modo l’effetto Cantillon non esisterebbe e potrei andare nella miniera a prendere i lingotti che mi spettano.

A parte la difficile messa in pratica di questa soluzione, quello che dobbiamo tenere a mente è una cosa:

Il denaro tende a tornare nelle mani di colui che lo sa gestire

Questa è la dura realtà, perché se ci arrivassero in conto 10.000€ dal nulla, quanti li userebbero per una vacanza, per una tv e per un’automobile (magari come anticipo finanziando il resto, [leggi il mio libro riguardo i finanziamenti])?

E quanti li utilizzerebbero per comprare asset o beni che ci permettono di avere una rendita nel tempo?

La differenza sta tutta qui, Cantillon o no.

Concludendo

Il fatto che i nuovi ricchi siano assurdamente ricchi ci deve far capire che la quantità di denaro disponibile sia elevatissima.

Il fatto che i prezzi siano sempre più alti e il nostro stipendio non aumenti alla stessa velocità, deve farci sospettare che qualcosa non torni.

Ora che sappiamo cos’è l’effetto Cantillon abbiamo l’anello di connessione tra queste due situazioni e siamo a conoscenza del problema… ma anche della soluzione.

Per uscirne il più possibili indenni, la prima cosa da capire è che dobbiamo salvarci da soli. Qualsiasi tentativo di aiuto da parte degli altri, bene o male intenzionato, non farà altro che peggiorare la nostra situazione.

Dobbiamo quindi iniziare già da oggi a gestire il nostro denaro con più intelligenza possibile.

Ogni euro che guadagniamo perde di valore mese dopo mese ed è per questo che è fondamentale far si che esso inizi a lavorare per noi producendo altri redditi.

La scelta più classica, più banale e tra le più sicure è quella di iniziare ad investire in ETF. Questo articolo in ogni caso non vuole essere un incitamento a comprare o vendere qualsiasi titolo finanziario trattato.

Oppure acquistando nuove conoscenze tramite corsi.

Se foste interessati ad approfondire la vostra conoscenza sugli investimenti, ad esempio, potete iscrivevi a clubhero.it. Troverete risorse sempre aggiornate riguardo alle nuove tendenze e a tutto quello che serve per far rendere il nostro capitale. Se in fase di registrazione utilizzate il codice MILIONARIO10, avrete in omaggio un ulteriore corso esclusivo.


Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, episodi del podcast e webinar sono sempre in arrivo!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *