Guadagnare,  How To,  Monetizzare un blog,  Numeri dell'azienda,  Opinioni

La mia opinione su Ezoic dopo 30 giorni

In data 9 agosto 2021 vi aggiornavo sul fatto che Ezoic mi avesse contattato.

La mia opinione su di loro era molto alta, difatti come scritto nell’articolo precedente, ero davvero contento che l’interessamento fosse venuto da parte loro.

Stava ad indicare che questo sito iniziava a risaltare non solamente agli occhi di chi cercava certi argomenti particolari ma anche a chi voleva un sito con contenuti utili, interessanti e scritti di frequente.

Dopo qualche settimana di assestamento (sempre assistito alla perfezione dal loro servizio clienti) in data 19 agosto abbiamo dato il via a questo esperimento.

Le premesse erano di dare il giusto tempo all’intelligenza artificiale per capire il comportamento degli utenti e poter visualizzare le pubblicità di modo da avere una più alta redditività.

Se le risposte dell'intelligenza artificiale non ti piacciono, rimescola il mucchio!
Se le risposte non ti piacciono, rimescola il mucchio!

Avrei dovuto aspettare 4-6 settimane per vedere numeri apprezzabili, tutto quello che avveniva prima non sarebbe contato molto. Era una specie di fase di set up.

La cosa non mi spaventava dato che il periodo estivo era ottimale per limitare le perdite dovute all’assenza degli AdSense.

Ci saremmo così trovati adesso (metà settembre) con il sistema pronto e performante al massimo.

Qualche problema lungo la strada

Qualche settimana dopo, nonostante tutto sembrasse essere andato per il meglio in fase di inizializzazione, avevo notato qualche problema a livello di aggiornamento del sito.

Tant’è che ho scritto un articolo nel quale mi chiedevo se avesse senso lasciare la strada vecchia per la nuova, ovvero gli AdSense per Ezoic.

Citando da quell’articolo:

Lo scopo di questo blog è anche questo, ovvero tenere traccia di tutti i fallimenti. Sarebbe troppo facile scrivere solamente quando Ezoic mi farà guadagnare 100€ al giorno.

E’ giusto ricordarsi che c’è stato un periodo, per quanto breve, nel quale Giacomo voleva disiscriversi e mandare tutti a quel paese perché non riusciva a sistemare il blog.

Giacomo ancora ottimista su Ezoic

In ogni caso, grazie all’assistenza clienti e alle mie sempre più preziose ed apprezzate conoscenze da programmatore, tutto si era risolto in pochi giorni.

Rimanevo sempre in attesa di vedere il grafico dei guadagni crescere giorno dopo giorno.

I giorni passavano

Solamente che i giorni passavano e i guadagni rimanevano sempre stabili.

Avevamo lasciato giugno con un minimo di 10 centesimi al giorno e agosto, fino alla sospensione, ci stava dando almeno 29 centesimi quotidiani.

Dall’1 al 18 agosto, per darvi un’idea, i guadagni AdSense erano stati di 15.33€.

Mi aspettavo nei primi 30 giorni di Ezoic ALMENO di raggiungere quella cifra, ma già stavo pregustando la soddisfazione di superarla.

Dopo la delusione dei numeri nelle prime due settimane, ho deciso di lasciare che chi di dovere facesse il suo lavoro di machine learning e mi sono dimenticato di questo guadagno.

Ho però fissato in mente una data nella quale sarei andato a controllare i numeri per prendere una decisione sul futuro delle pubblicità sul sito.

Quel giorno è oggi

Oggi scade esattamente la quarta settimana di utilizzo di questo sistema e sono di conseguenza pronto per analizzare assieme a voi i guadagni ottenuti.

La cifra ottenuta è ahime imbarazzante ed è la seguente:

Guadagni di Ezoic nei primi 30 giorni.
I guadagni di Ezoic nei primi 30 giorni

Traducendolo in euro, stiamo parlando di 2.51€. Considerato che a regime la commissione è del 10%, il mio guadagno reale è stato di 2.26€.

Inoltre sul sito venivano visualizzate un numero pari se non maggiore di pubblicità rispetto a prima, qundi non mi capacito di come siano potuti ridursi di così tanto.

Un’altra cosa che mi ha fatto decidere per interrompere questa collaborazione è stato il fatto di non vedere neanche lontanamente una crescita dei guadagni, come possiamo capire dall’immagine qui sotto.

Andamento dei guadagni di Ezoic in 30 giorni
Andamento dei guadagni di Ezoic in 30 giorni

Il picco più alto è stato comunque inferiore al guadagno minimo fatto ad agosto con gli AdSense (29 centesimi), quindi non c’era davvero nulla da salvare.

Chiudiamo quindi tutto

Alla luce dei dati in mio possesso e non trovando nessuna tendenza di crescita che potesse far sperare per il meglio, ho deciso di interrompere questo servizio.

Il tutto è avvenuto in maniera davvero semplice e veloce, come quasi tutte le operazioni su questo portale.

Quello che vedrete d’ora in avanti, quindi, sarà il buon vecchio sito con le pubblicità servite direttamente da AdSense.

La mia opinione su Ezoic

Ovviamente non posso dire che la mia esperienza con Ezoic sia stata esaltante. Ho in sostanza perso 30 giorni di guadagni (relativamente bassi, va detto) per fare questa prova che si è rivelata un fallimento.

La cosa interessante è che credo di essere stato l’unico al mondo a trovarmi male, dato che in giro vedo solo opinioni positive e incremento di guadagni continuo.

Va detto che il mio modo di pensare alle pubblicità è orientato all’utente, ovvero senza popup, banner che rimangono fissi o cose troppo invadenti.

Probabilmente dando carta bianca al 100% per poter mettere pubblicità dove più si preferisce, i guadagni sarebbero stati di molto superiori.

Se avete quindi un sito che campa grazie alla pubblicità e lo volete riempire di annunci, un test su questa piattaforma è d’obbligo.

Vi dico già che l’assistenza clienti è davvero spaziale, risponde via mail in maniera veloce e avrete sempre a che fare con una sola persone che poi smista le richieste per voi.

Non sarete quindi un numero ma una persona, cosa non scontata al giorno d’oggi.

Ultimo lato negativo che ho riscontrato è che ho avuto la sensazione che non abbiano il controllo totale sul dove appaiano le pubblicità.

Tutto questo è dovuto sicuramente ad uno sviluppo improvviso e rapido del portale.

Succedeva anche a me da programmatore, si iniziavano ad aggiungere nuove funzionalità e si perdevano di vista delle configurazioni già presenti che potevano contrastare con le nuove opzioni disponibili.

Fortunatamente ho ricevuto alcune segnalazioni da voi lettori che mi indicavate alcune problematiche (grazie in particolare ad Avo!) che ho potuto comunicare e farmi risolvere.

Concludendo

Spero che questa condivisione delle mie opinioni su Ezoic vi sia stata d’aiuto, ma ugualmente mi auguro di non influenzarvi troppo nel caso aveste avuto intenzione di provare questo servizio.

Questa è la mia esperienza, magari la vostra sarà migliore.

I primi 30 giorni sono gratuiti (senza necessità di pagare il 10%), se volete fare un tentativo potete iscrivervi qui.

Premetto già che è necessario modificare i nameserver del vostro dominio, quindi se non sapete di cosa sto parlando o non avete qualcuno che possa farlo per voi, forse non è il caso di iniziare questa avventura.

Fatemi sapere sia se volevate iniziare ad usarlo sia se lo state già usando da tempo e come vi trovate a livello di guadagni e prestazioni varie del sito!


Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, episodi del podcast e webinar sono sempre in arrivo!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *