Business,  Guadagnare,  How To,  Monetizzare un blog

E i guadagni con le affiliazioni volano

Qualche giorno fa mi sono ritrovato nella mail un messaggio di Satispay dove mi dicevano che era disponibile, solo per due giorni, una promozione da 20€. Per guadagnarli “bastava semplicemente” far iscrivere una persona tramite il proprio link affiliato.

Fuori dalla promozione, la commissione per ogni affiliato è di 5€. Capiamo quindi che un guadagno moltiplicato per 4 faccia molta gola.

Io mi sono accorto di questa mail solamente il 21 settembre sera, con una scadenza il 22 a mezzanotte.

Ho deciso quindi di fare una prova e nell’episodio 67 del podcast ho provato a sponsorizzare questo contenuto senza strafare, ma semplicemente evidenziando come un ascoltatore avrebbe contribuito con 20€ facendo una registrazione che magari aveva già in mente da tempo di fare.

L’aspettativa

Ero molto curioso del risultato in quanto finora i miei guadagni con le affiliazioni (tranne Amazon) sono a zero.

Ho provato a far scaricare un mio ebook gratuitamente, poi a condividere una promozione di Fineco che durava alcune settimane e che mi avrebbe fruttato 50€ e i vari BlockFi e Binance.

Il risultato è sempre stato nullo.

La cosa importante in queste situazioni è capire una cosa. Se non c’è riscontro è perché stiamo sbagliando noi, la colpa è al 100% nostra.

Se iniziamo ad incolpare le altre persone “perché non capiscono i vantaggi che avrebbero ad iscriversi”, siamo spacciati.

Difatti l’unica cosa che possiamo modificare è il nostro comportamento e il nostro modo di proporre un prodotto.

A tal proposito difatti possiamo lavorare su due punti:

  1. Come proponiamo l’offerta
  2. A chi proponiamo l’offerta

Se la pubblicizziamo troppo poco o in maniera troppo confusionaria o in maniera troppo sporadica, è ovvio che le persone non la coglieranno. C’è anche sempre da ricordarsi che bisogna vendere emozioni e non ragionamenti, ma questo lo si impara provando e sbagliando.

Il punto due, invece, pur essendo sempre di competenza nostra, ricade sulle altre persone.

Difatti se il pubblico che abbiamo è di un certo tipo e proviamo ad effettuare una richiesta con un linguaggio o un metodo che non è compreso da quella nicchia di utenza, abbiamo un problema.

Stiamo targettizzando le persone in maniera errata e dobbiamo subito correre ai ripari.

Affrontati questi due problemi, le cose dovrebbero iniziare ad andare meglio.

E’ ovvio, però, che finché non ne abbiamo la conferma non potremo mai esserne certi.

La mia aspettativa e il mio augurio era quello di riuscire a fare almeno una registrazione, che ricordiamo è pur sempre stata richiesta il 22 mattina e doveva essere fatta entro quel giorno a mezzanotte.

Il risultato

Il risultato è stato davvero sorprendente, in quanto ho potuto ammirare dei movimenti.

Il primo è stato quello di Avo, un ascoltatore che nel gruppo Telegram ha scritto quanto segue:

Quasi che facevo un guadagno con le affiliazioni
Quasi che facevo una registrazione

Anche in questo caso, sciocco io a non averlo pubblicato anche nel gruppo Telegram. Comunque la considero una registrazione “sicura” per quando rifaranno la promozione.

Quella sera sono andato a letto, ho controllato i numeri ed erano ancora a zero, così come il giorno dopo alle 7 di mattina.

Al netto di Avo, quindi nulla di fatto.

Se non che, per scrupolo, entro anche a metà mattina e… tada!!

Mi appare questa bellissima schermata!

Primo guadagno con le affiliazioni di Satispay
Un iscritto a Satispay

Una persona, seppure il giorno dopo (ma chi se ne frega) ha ascoltato l’episodio, raccolto l’invito e sottoscritto la promozione.

Davvero una cosa che mi da una soddisfazione incredibile ancora adesso.

Uno vale uno?

A questo punto starete pensando, ma per uno che arriva, ha senso esaltarsi?

Vi rispondo di si, per il semplice fatto che questo rappresenta la validazione del mio metodo, ovvero che l’offerta è stata proposta in una maniera corretta al giusto pubblico.

E questo non è per nulla scontato.

Quindi possiamo dire come questo uno (oltre ad Avo) non rappresenta solo un’unità, ma anche il passaggio da 0 a 1 in termini di false e true (citazione da vero programmatore).

Concludendo

Ora cercherò di perfezionare ulteriormente questo tipo di proposte soprattutto a livello di ricerca. Ovvero andare a scegliere strumenti o servizi che possono essere utili e proporli in una situazione di assoluto win-win.

Imparando ovviamente sempre dai miei errori. Questa volta difatti ho capito che non postarlo sul gruppo Telegram si è rivelato imperdonabile in quanto ho perso un potenziale iscritto (in questo caso fortunatamente la promozione tornerà quindi il tutto è solo rinviato).

Come vanno le vostre?

Voi provate ad utilizzare questo tipo di guadagni con le affiliazioni? Avete qualche strategia particolare oppure vi siete fatti l’esperienza con il tempo e ora sapete come fare avendo dei buoni risultati?

Se invece non lo fate ma volete contribuire a questo blog, potete andare sulla pagina contribuisci senza contribuire e potrai scegliere il modo per preferisci per farmi guadagnare grazie alle affiliazioni.


Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, episodi del podcast e webinar sono sempre in arrivo!


2 Comments

    • admin

      admin

      Ciao Luca! Grazie mille per il commento.
      Quando si inizia ad aprire la mente, iniziamo a vedere sempre più occasioni.
      Sono convinto che andando avanti scopriremo un sacco di attività sconosciute o sottovalutate per fare guadagni (grandi o piccoli). Sarà un bel viaggio!

      Tu hai qualche attività che ti porta guadagni ricorrenti senza un dispendio eccessivo di tempo ed energia?

      Grazie!

      Ciao ciao

      Giacomo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *