Business,  Conteggi,  Guadagnare,  In Evidenza,  Racconto

100.000€, ragioniamoci su

Quando abbiamo in programma di raggiungere di 100.000€ è dichiarato in questo articolo ed è anche scritto nero su bianco sulla nostra timeline.

Inutile nascondersi dietro a frasi fatte (“lo voglio e so che ce la farò” ecc ecc.) che di utile hanno ben poco.

Guadagnare quella cifra è veramente complesso e in questo articolo cercheremo di districarci all’interno di quel che significa veramente e vedremo cosa si può fare di concreto per arrivare a quella somma.

Non troverete “ricette pronte, quindi non parlerò di argomenti che hanno a che fare con investimenti, interessi composti, immobiliare ecc.

Cosa significa guadagnare 100.000€

Prima di tutto credo sia fondamentale farsi un’idea chiara di cosa significhi davvero questa cifra.

In un mondo dove è possibile comprare una casa da 150.000€ con un mutuo al 100% o dove si può far propria una Telsa con un anticipo minimo, è facile ritenere quell’importo abbordabile.

Comprare una Tesla Model Y da 80.870€ con 10.000€ di anticipo

Se andate sulla pagina del configuratore di Tesla Model Y potete notare come sia possibile acquistarla pagando subito una cifra relativamente piccola.

Questo ci fa associare che il fatto di avere piccole somme ci possa permettere di arrivare a grandi capitali in maniera semplice.

In fin dei conti se con 10.000€ mi hanno dato un’auto da 80.000€, impegnandomi un po’ di più potrei tranquillamente arrivare ad avere in conto 100.000€.

Peccato che tra guadagnare soldi e farseli prestare la differenza sia abissale.

Andando a vedere le clausole del finanziamento di Tesla, difatti

Comprare un'auto da 80.000€ è quasi come guadagnare 100.000€
Finanziamento per Tesla Model Y

Vediamo come possiamo anticipare “solamente” 10.000€, ma poi per 3 anni dobbiamo pagare 982€ e alla fine, per tenerla, 42.762€ di maxirata finale.

Tornando a noi

Per tornare con i piedi per terra e capire davvero a cosa stiamo puntando, è come risparmiare per 50 mesi (4 anni e 2 mesi) 2000€.

E chi si può permettere questo tipo di risparmio? Molto pochi. Allora vediamola come 8 anni passati a mettere da parte 1000€. In pratica 8 anni di stenti.

Ora le cose stanno diventando più chiare, con un francesismo possiamo affermare che

Guadagnare 100.000€ è un cazzo di casino

E’ fattibile, ma dobbiamo capire che

Rimane sempre e comunque una cifra assolutamente raggiungibile tramite risparmio. Ciò vuol dire che con calma e scambiando denaro per tempo potremo farcela senza particolari problemi.

Quello che però dobbiamo capire è che ogni incremento di 10 volte il valore del nostro risparmio deve prevedere un cambio di mentalità.

Mi spiego.

Quello che facciamo per arrivare a 10.000€ non può essere reiterato per farci arrivare a 100.000€.

Io mi trovo proprio in questo caso e come saprete se state ascoltando il podcast al più tardi a dicembre raggiungerò l’1% del mio percorso, quindi i fatidici 10.000€.

Sono certo che ce la farò perché, anche se le cose dovessero andare male e non dovessi guadagnarli da altre parti, posso prelevare la somma mancante dal conto deposito.

Possiamo capire che questa strategia risulta inadatta per arrivare a 100.000€, non essendo replicabile.

Cambiare mentalità

Ogni raggiungimento richiede un nuovo modo di ragionare per affrontare le sfide che ci attendono. Il mio programma per arrivare al 10% del percorso è di buttarmi a testa bassa su blog, podcast e YouTube.


Vuoi ascoltare invece che leggere? Segui il mio Podcast “Diventerò Milionario – on the road” per essere aggiornato su questo e molto altro! Ogni giorno un nuovo episodio. Ti aspetto!


Come detto a inizio paragrafo, sono certo della fattibilità avendo tempo e un introito da lavoro dipendente. Io non ho ne l’uno ne l’altro.

Il mio metodo di lavorare sarà quindi cercare di sopperire alle mie mancanze di stipendio fisso e di conoscenze imprenditoriali con un forte impegno di sforzo orario, ben sapendo una cosa.

Per passare dal 10% al 100% non sarà necessario spaccarsi ancora di più la schiena, dovrò applicare un cambio completo di approccio e di mentalità.

Dovrò iniziare a far lavorare il denaro per me, e questo sarà il livello definitivo del gioco.

Una volta che si riesce ad utilizzare il denaro per generare altro denaro, cosa ci può fermare?

Spezziamo il percorso in 3

Approfondendo quanto detto finora, possiamo dividere il percorso in 3 macro tappe.

Ogni tappa è fondamentale perché getta le basi per la costruzione della mentalità che servirà per salire a livello successivo.

Il Million Dollar Giacomo non potrà derivare da un Zero Dollar Giacomo, ma solamente dalla mia versione 100k Dollar.

Questo è anche il motivo per il quale molti vincitori della lotteria in breve tempo perdono tutto. Non sono formati per gestire tali cifre.

Iniziamo ora la scalata al milione partendo dal livello base.

0-10.000€

Siamo all'inizio del gioco che ci porterà a 100.000€
Insert Coin, press start o Play

Il gioco ha inizio. Quello che dobbiamo fare è “semplicementecapire quanto valgono il nostro tempo e i nostri soldi.

Tutto ciò ci porterà al passaggio finale, ovvero riflettere su quanto stiamo gettando via per inseguire un’effimera soddisfazione nel brevissimo termine.

Ora e solo ora possiamo cominciare a risparmiare con cognizione di causa, iniziando con poco, anche 50€ al mese. Al crescere del capitale e soprattutto delle nostre consapevolezze, gli importi saranno sempre più alti fino a diventare un circolo virtuoso.

In ogni caso è meglio che questa tappa sia completata con tranquillità, senza spingere troppo sull’acceleratore. Certe fondamenta e certe credenze vanno spazzate via e ricostruite da zero con calma.

Come potrete notare anche nel mio percorso, questo raggiungimento ha richiesto 4 anni. In questo periodo, va detto, ho anche estinto tutti i debiti tra i quali i 10.000€ di maxirata della macchina (non una Tesla per fortuna) e mi sono creato un cuscinetto che mi permetterà di vivere tranquillamente per 2 anni.

Possiamo quindi dire che per portare a termine questa prima parte l‘unica cosa fondamentale sarà fare un gran lavoro su noi stessi.

10.000€-100.000€

I primi 100.000€ sono i più difficili
I primi 100.000€ sono i più difficili

E’ il passaggio nel quale mi sto già fiondando. Sarà di certo più impegnativo del precedente considerato che non basterà più crescere come persona ma bisognerà rivolgersi all’esterno per cercare di guadagnare più soldi possibili in un lasso di tempo onesto.

Lo si potrà fare sempre da dipendenti (molto più lento ma molto più sicuro) o alla garibaldina, come sto facendo io. Questo secondo approccio ha un’alta probabilità di riuscire in un tempo decisamente più breve a fronte di uno sforzo profuso molto più importante.

Tutto ciò però ci ripagherà sul traguardo, dato che avremo acquisito lungo il tragitto molte competenze e inevitabilmente anche alcune ferite. Cosa che non sarebbe successa stando al riparo della nostra scrivania mese dopo mese.

In un modo o nell’altro, l’importanza di questa cifra è nota ed è enfatizzata da questa frase famosa

Non mi interessa cosa devi fare: se significa camminare ovunque e non mangiare nulla che non sia stato acquistato con un coupon. Trova un modo per mettere le mani su $ 100.000. Dopodiché, puoi allentare un po’ la corda

Charlie Munger

100.000€-1.000.000€

Da 100.000 a 1.000.000 in una foto

Citando una ricerca di qualche anno fa

Con quasi 77mila dollari si entra nel top 10% dei detentori della ricchezza globale e si sale a 770mila dollari per il ristretto club dell’1%

Fonte repubblica.it, ricerca del 2017

Capiamo che qua si inizia a giocare al tavolo dei grandi. La somma che abbiamo raggiunto è di certo importante e non è da tutti ma non basta a farci vivere di rendita.

Dobbiamo quindi decidere se continuare a fare come fatto finora e crescere lentamente fino ad arrivare alla pensione con 400-500.000€ oppure… cambiare marcia e fiondarci verso le 7 cifre!

Quello che posso dire è solo che il tempo non ci basterà più per arrivare al traguardo. Dovremo mettere in leva il denaro.

Ora ne abbiamo a sufficienza e le possibilità di guadagno si espandono davanti a noi.

Non posso aggiungere altro perché sarebbe come se qualcuno parlasse di un buco nero. Finché non ci vai dentro e lo studi, gran parte di quello che dici sono solamente ipotesi.

Sui ragionamenti fatti

Tutti questi ragionamenti sono stati fatti per cercare di creare un metodo applicabile alla stragrande maggioranza delle persone.

E’ ovvio che se facciamo riferimento a particolari situazioni fortuite o di bravura (vinco alla lotteria o compro 50 bitcoin quando valevano 1 dollaro) tutto questo discorso crolla. Ma lo fa solo per un motivo, ovvero che inseriamo nell’equazione un qualcosa di non replicabile.

Se una persona arriva a 100.000€ perché ha ricevuto un’eredità, non sarà in grado di ripetere questo guadagno.

Mentre quel che è scritto in questa guida e quel che dico e faccio io è assolutamente replicabile e copiabile (anzi, lo scopo del sito è anche questo, ovvero spronare le persone a seguirmi nel mio percorso).

Concludendo

Può capitare di vedere i 100.000€ come “solo il 10% del milione”. Molto probabilmente anche io ho fatto questo ragionamento in maniera del tutto inconscia.

Purtroppo questi pensieri che sfuggono dal nostro controllo possono danneggiarci pesantemente.

Infatti spaccarsi la schiena per arrivare lentamente a 100.000€ potrebbe diventare insopportabile se il pensiero che ci sta dietro è: “e poi devo rifare tutto questo altre 10 volte… che palle. Ma che senso ha?”.

Ora sappiamo, e dobbiamo ricordarcelo sempre, che una volta superato quel limite tutto cambierà. Avremo altri problemi, altre sfide ma anche altri compagni di viaggio, conoscenze e guadagni!

Vediamo le mie ipotesi di guadagno

Siccome poteva essere interessante ed utile sia a me che a voi sapere le mie idee sul come arrivare a 100.000€, ho scritto questo articolo.


Ovviamente per quanto riguarda gli investimenti, quello che dico in questo sito non corrisponde a un consiglio finanziario e non è un suggerimento a vendere o comprare i titoli trattati. Usate il buon senso e la vostra testa, visto che i soldi sono i vostri e in caso di perdita nessuno ve li ridarà mai.


Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, episodi del podcast e webinar sono sempre in arrivo!


8 Comments

  • Lamiatredicesima

    Caro Giacomo, credo di essere uno dei pochissimi che ha ascoltato TUTTI gli episodi del tuo podcast e per questo mi permetto di scriverti queste quattro righe.
    Questa storia dei 100.000 euro non sta in piedi, non perché ti manchi la simpatia, la determinazione o la voglia di fare, ma semplicemente perché cambi idea ad ogni piè sospinto. E questo lo rimarchi anche tu quando, molto spesso, dici che devi cambiare mentalità. Quante volte hai già cambiato mentalità in questi anni?
    Ci parli di raggiungere 100.000 euro quando negli episodi passati dicevi che al milione ci si poteva arrivare anche in 5 anni (quindi perché metterne dieci?). Cambi gli obiettivi a seconda del meteo?
    Sei partito con i dividendi, poi li hai abbandonati, e poi hai ricominciato…
    E non tirarmi fuori la scusa dei debiti: prima si ripianano i debiti e POI si pensa agli investimenti (non durante).
    Per riassumere.
    Non hai una strategia e il tempo passa inesorabile. Il tuo podcast, preso nel suo complesso sembra una enorme supercazzola.
    Scusa la franchezza, ma come ho già avuto modo di dirti in passato, mi stai molto simpatico e per questo non voglio che tu ti illuda.
    Avrei anche altri appunti da farti ma non vorrei esagerare.
    A presto.
    ciao – leguf

    • admin

      admin

      Ciao!
      Non capisco perché ci debba essere questa necessità stringente di dichiarare per forza un piano dettagliato a priori al quale attenersi pedissequamente.
      Si fa, si prova, si sbaglia, si cresce e si impara.
      Forse tu mi reputi un illuso perché ritieni che io non abbia idea di quel che dovrò fare.
      In realtà il da farsi mi è sempre più chiaro. Molto più di un anno fa ma di sicuro molto meno di come lo sarà nel 2022. Proprio per questo vale cambiare idea!

      Buona serata

      Giacomo

        • admin

          admin

          Ciao!
          Diciamo che c’è pianificazione e pianificazione. Anche io le vacanze le programmo in anticipo.
          Se però mi fossi dovuto mettere a tavolino 4 anni fa pensando a cosa avrei dovuto fare per arrivare al milione, avrei desistito subito.
          Non per l’impossibilità di raggiungere l’obiettivo, ma per la mancanza di strumenti.
          Questi strumenti, inevitabilmente, li sto trovando man mano per strada e mi danno una visione sempre più chiara di quello che sarà.

          Ciao ciao!

          Giacomo

          • Lamiatredicesima

            Ciao Giacomo,
            proprio perchè non stiamo parlando delle vacanze ma di investire per la vita futura/arrivare al milione/iniziare una nuova attività in proprio, bisogna pianificare al massimo. Una azienda/impresa non si avvia e poi si vede come va.
            Bisogna fare un business plan, bisogna implementare delle strategie di crescita, trovare soluzioni per finzanziare l’attività, calcolare l’incidenza della tassazione, ecc.
            E nonstante tutto questo c’è sempre la possibilità che qualcosa possa andar storto.
            Qualsiasi libro che tratta di business o imprenditore serio che sa fare il suo mestiere dice queste cose.
            Ovviamente ognuno è libero di fare quello che crede con i propri soldi.

            A presto
            ciao – leguf

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *