Report di DEGIRO quadro RW

Arriva il report Fiscale di DEGIRO. Anzi no.

Chi mi segue da più tempo sa che per un brevissimo periodo a inizio 2020 ho investito su DEGIRO.

La possibilità di fare investimenti in alcuni ETF senza commissioni era davvero allettante e mi sono spostato da Fineco, che nel frattempo aveva introdotto una commissione mensile sul conto corrente.

Poco tempo dopo, però, sia grazie al mio commercialista che grazie al mio PFA su Fineco ho deciso di tornare sui miei passi, chiudendo DEGIRO e rimanendo su Fineco.

Andiamo a vedere quali sono stati gli argomenti che mi hanno fatto cambiare idea:

  1. Il commercialista aveva espresso diversi dubbi riguardanti la necessità di compilare il quadro RW in fase di dichiarazione. Sulle prime l’ho ritenuto troppo allarmista, ma dopo aver effettuato per diversi giorni (e senza successo) ricerche su DEGIRO e quadro RW, ho iniziato a credere che avesse ragione.
    Ora vedo che sono apparse alcune informazioni a riguardo, ma all’epoca (aprile 2020) sembrava un argomento tabù.
    Se su internet si trova di tutto e di più ma di questo non ne parla nessuno, sebbene molte persone dichiarino di investire su DEGIRO, qualche cosa di strano ci dovrà pur essere.
  2. Il mio Personal Financial Advisor su Fineco, proprio nel periodo nel quale le mie certezze su DEGIRO iniziavano a vacillare, mi ha contattato dicendomi che esisteva un tipo di portafoglio che se attivato azzerava il canone mensile.

A questo punto non ho aspettato oltre. Avevo troppi dubbi e non mi andava di infognarmi in qualcosa che non capivo a fondo.

Soprattutto alla luce del fatto che si era aperta questa possibilità su Fineco.

Per quanto poco, però, il mio rapporto nel 2020 con DEGIRO è esistito. E da quasi un anno mi stavo chiedendo una cosa.

Come e quando arriverà il report fiscale di DEGIRO? Sarà di facile utilizzo?

A metà maggio ho inviato una richiesta per avere questi dati e mi è stato risposto così

Stiamo lavorando nella maniera più efficiente affinché sia possibile fornire le informazioni fiscali al più presto, ricordiamo tuttavia, che la scadenza per la dichiarazione del 730 sarà il 30 settembre mentre quella per il modello unico il 30 novembre, pertanto chiediamo gentilmente di avere ancora un po’ di pazienza.
La prego di richiedere il report fiscale via mail nelle prossime settimane.

Assistenza di DEGIRO

Nessun problema. In data 17 giugno ci ho riprovato e la risposta è stata

In seguito alla sua richiesta, procederemo ad inviarle il report fiscale via ermail nel giro dei prossimi giorni.

Assistenza di DEGIRO

E solamente poche ore dopo ricevevo una mail che diceva che il mio report era pronto da scaricare… all’interno dell’area riservata.

Peccato che ho chiuso l’account e non ci posso più accedere. Ci sta, avranno mandato un messaggio a tutti senza tenere conti dei casi particolari come il mio.

Contatto nuovamente l’assistenza spiegando il problema e già la mattina del 18 giugno mi inviano due report in allegato come potete vedere qui sotto (non sono cliccabili, è un’immagine!)

2 allegato ricevuti da DEGIRO

Provo a darci un’occhiata ma non capisco nulla, così giro tutto al commercialista.

L’idea era quella di lasciare che lo studiasse per poi chiedergli alcuni chiarimenti ed eventualmente riportarveli.

Tutto è bene quel che finisce bene?

No, perchè il 28 giugno ricevo questa mail, sempre da DEGIRO.

La stiamo contattando in merito al nuovo report fiscale 2020, disponibile dal 17 giugno 2021.
Sfortunatamente, anche l’ultima versione del report fiscale, generata dal nostro fornitore esterno, potrebbe contenere dati errati. Per risolvere questo problema il più rapidamente possibile, abbiamo contattato il nostro nuovo provider che sta ora lavorando duramente per fornire un nuovo report fiscale con i dati corretti tra circa 14 giorni. Siamo a conoscenza della scadenza imminente per presentare la dichiarazione. Il nostro nuovo provider purtroppo non sarà in grado di rilasciare i nuovi report prima di questa scadenza. Se decidesse di utilizzare i dati esistenti per la dichiarazione fiscale, le chiediamo in anticipo di controllare attentamente i dati.

La informeremo non appena verrà rilasciato il nuovo report.

Di nuovo, le nostre più sincere scuse. Questa non è la qualità del servizio che ci sforziamo di offrire e ci scusiamo per gli eventuali disagi causati.

Assistenza di DEGIRO

Potrebbe sembrare una situazione assurda perché “dai, è il loro lavoro, come fanno a sbagliare?”.

In realtà avendo avuto a che fare con Amazon/Avalara per la contabilità dell’azienda dove lavoravo, vi posso garantire che sono cose che accadono molto spesso.

Non che sia una scusante o che “mal comune mezzo gaudio“, ma solo per dirvi che sono comportamenti purtroppo più diffusi di quanto si possa immaginare.

E quindi?

A parte l’essere felice della scelta fatta e di aver ascoltato il suggerimento di due professionisti che ne sanno più di me, non resta altro che attendere. Siamo difatti al 13 luglio e spero che a breve arrivi il report corretto.

Non appena avrò la possibilità di chiedere chiarimenti sul come inserirlo in dichiarazione, lo farò e vi aggiornerò.

Nel frattempo

Anche voi siete ancora in attesa del report o avete già ricevuto la versione corretta? Oppure avete seguito il consiglio di DEGIRO “Se decidesse di utilizzare i dati esistenti per la dichiarazione fiscale, le chiediamo in anticipo di controllare attentamente i dati“?

Fatemelo sapere qui sotto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi