Licenziamento figli minori 3 anni

Dimissioni volontarie per chi ha figli minori di 3 anni

Ok, tutto a posto. Hai fatto la procedura per il licenziamento online, il datore di lavoro ha ricevuto la PEC e le cose sembrano andare per il verso giusto.

Finché non arriva la comunicazione che in realtà le cose non sono andate a buon fine.

Ma come mai, visto che la procedura era già stata testata negli anni precedenti ed aveva sempre funzionato?

La risposta molto probabilmente è una sola, ovvero che nel frattempo avete avuto un figlio!

In che senso?

Sono rimasto sorpreso anche io nel sapere che avendo una figlia minore di 3 anni la procedura online non aveva nessun valore.

In realtà un dubbio mi era venuto leggendo questo avviso

Entriamo nella sezione apposita per le dimissioni volontarie
La procedura non deve essere utilizzata per genitori con figli minori di 3 anni

Possiamo infatti vedere come fosse chiaramente scritto che “…la procedura non deve essere utilizzata dai genitori dimissionari che entro i 3 anni di vita del bambino sono tenuti alla convalida presso le sedi ITL“.

Io avevo optato per il “faccio finta di nulla” e ho fatto la procedura (inutilmente).

Ma perché questa situazione?

Non riuscivo a capire il perché di questa discriminazione finché non mi sono rivolto all’ITL (Ispettorato Territoriale del Lavoro).

L’idea, assolutamente sensata, è quella di evitare che un neo genitore venga forzato a licenziarsi negandogli permessi o diritti vari e magari cambiandolo di mansione per peggiorare la sua situazione.

Difatti la procedura in questo caso è di fissare un appuntamento in sede, compilare un questionario assieme all’impiegato responsabile e solo in quel momento, una volta appurato che il licenziamento è una libera scelta, si può procedere.

In epoca Covid-19

Gli appuntamenti di persona, in epoca di pandemia, sono utilizzati il meno possibile, di conseguenza il mio iter è stato un po’ diverso dovendolo effettuare da casa.

Ho ricevuto via mail un questionario che ho dovuto compilare, firmare e rimandare assieme a copia di un documento e copia della lettera di licenziamento.

Una volta fatto questo ho ricevuto un altro foglio da firmare e solamente alla restituzione di questo (sempre via mail) la procedura è andata a buon fine correttamente.

Il questionario

Niente di complesso, solamente vi servirà un quarto d’ora per rispondere a tutto. Oltre allo stato di famiglia e ai dati del vostro documento di identità, dovrete dichiarare che avete usufruito di tutti i benefit che spettano ai genitori (congedi parentali, ecc), che non vi sono state rifiutate richieste di part time o altro (se fatte, ovviamente) e altre domande sulla falsariga di queste.

Come detto, tutto al solo scopo di assicurarsi che le dimissioni siano al 100% volontarie.

Lettera di licenziamento?

Il bello del licenziamento online tramite cliclavoro era il non dover scrivere una lettera di licenziamento. Purtroppo dovendo seguire questa strada alternativa, non possiamo scamparcela.

Nulla di troppo impegnativo tranquilli. Per facilitarvi il lavoro vi lascio qui quella che ho scritto io.

E’ già testata in quanto è identica a quella che ho consegnato io. Lascio anche la riga sul mancato preavviso che in ogni caso è opzionale.

Dipende tutto dal rapporto che avete con il datore di lavoro e dalle tempistiche che avete concordato.


Vuoi ascoltare invece che leggere? Segui il mio Podcast “Diventerò Milionario – on the road” per essere aggiornato su questo e molto altro! Ogni giorno un nuovo episodio. Ti aspetto!


Ora è davvero fatta

A questo punto siamo certi che tutto sia stato recepito correttamente. Il datore riceverà una mail con la comunicazione e il gioco sarà fatto.

Certo ha richiesto più tempo del previsto, ma capendone il motivo mi sento di essere totalmente d’accordo.


Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, episodi del podcast e webinar sono sempre in arrivo!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi