Business,  Crescita Personale,  Racconto

Come mai il progresso è fermo allo 0.27%?

Come giustamente puntualizzato da un ascoltatore del podcast, la sezione fondamentale di questo blog e quella attorno alla quale ruota tutto, è ferma.

Sto parlando della pagina avanzamento (attualmente fissa allo 0.27%).

Che senso ha tutto ciò?

Fino ad un anno fa questa situazione mi avrebbe dato fastidio.

Com’è possibile? Se non inizio non arriverò mai a destinazione. E poi… che figura ci faccio con chi legge il blog?

Ora invece su questo aspetto sono molto tranquillo. E questa tranquillità non è piovuta dal cielo o è derivata dal lavoro di crescita personale che sto portando avanti.

E’ dovuta all’esperienza e allo studio dei numeri. Andando a vedere i guadagni del 2018, 2019 e 2020 possiamo notare come le entrate stiano crescendo esponenzialmente.

Basti pensare che nel 2020 di pubblicità ho guadagnato 28€, da inizio 2021 ad oggi (40 giorni) sono già a 11.39€.

Vedendo questi dati come si può essere preoccupati sul futuro?

O meglio, vedendo questi dati e sapendo come sono stati creati, come si può essere preoccupati?

Già, perché dietro tutto ciò c’è una strategia editoriale ben precisa. Scoperta assolutamente per caso e affinata col tempo tramite lo studio di keyword, argomenti e tendenze (grazie anche a google trend).

E la cosa bella di tutto ciò è che faccio lavorare il denaro al posto mio. Come? Facendo scrivere gli articoli su Fiverr da chi sa come scrivere e posizionare ottimamente un articolo.

Tutto ciò ha come risultato l’apparire nello snippet in primo piano di Google per determinate parole chiave, come ad esempio

Snippet in primo piano con un articolo del blog
Snippet in primo piano con un articolo del blog

L’articolo è stato pubblicato ad ottobre quindi sono necessari parecchi mesi prima che “la magia” avvenga. E non è neanche scontato apparire in quella posizione.

Però riuscendoci le visite (e relative entrate) di quella pagina schizzano a livelli mai visti.

Inoltre, Google definisce gli snippet in primo piano così:

Per alcune ricerche, Google fornisce una risposta rapida o un riepilogo con uno snippet di contenuti di un sito web pertinente.

Il fatto che questo blog venga visto come sito web pertinente per ricerche di questo tipo mi fa sperare di riuscire a piazzare altri colpi come questi in futuro.

Tutto questo non sarebbe stato possibile se non mi fossi sporcato le mani in diversi ambiti quali il marketing, il copywriting, il ghostwriting ecc.

Presi singolarmente potevano sembrare una perdita di tempo e di denaro, ma aggregati tutti assieme nel mio cervello mi sono stati di grande aiuto per arrivare a questo risultato.

Tornando a Fiverr e ai ghostwriter, sto pagando prezzi molto alti per gli articoli della sezione “Finanza Facile“, ovvero tra i 20 e i 30€. Almeno, per i miei standard sono molto alti!

Lo sto facendo con la convinzione che arriverà il giorno (magari già quest’anno) che solo con le pubblicità su quegli articoli guadagnerò 20-30€ AL GIORNO. Che potrò investire per far scrivere ancora più articoli (o affidarmi a professionisti più costosi).

Anche in questo caso, qualcuno potrebbe obiettare con

Stai sprecando 30€ che potevi investire

E ci può stare, se non ci fosse un piano ben preciso e di lungo periodo alle spalle.

Onestamente non conosco nessun investimento azionario che a fronte di X euro spesi ti possa rendere X euro AL GIORNO dopo pochi anni.

Di conseguenza… li sto investendo a tutti gli effetti!

La mentalità lineare

Tutta questa sicurezza è anche dovuta al fatto che finalmente mi sto smuovendo dalla mentalità lineare del lavoro dipendente.

Attualmente sono allo 0.27% del percorso, di conseguenza ho 2700€ investiti.

Per arrivare allo 0.54%… guess what? Mi servono altri 2700€.

Anche risparmiando 700€ al mese avrei bisogno di 4 mesi.

Per superare l’1% mi servirebbero altri 8 mesi. E in effetti potrebbe sembrare figo dire di aver superato l’1% dell’obiettivo.

Ma se arrivare all’1% (partendo tra l’altro da 0.27%) mi ha richiesto 12 mesi… quanto mi servirà per arrivare al 100%?

100 anni, esatto
Ah no, c’è la “magia dell’interesse composto”. Facciamo 50 anni.

Fatto sta che mi troverei milionario a 86 anni. Dopo aver lavorato tutta la vita.

E non essermi tolto nessuno sfizio visto che risparmiavo 700€ al mese.

Sempre se non muoio prima.

La mentalità esponenziale

La mentalità che sto iniziando ad abbracciare è quella esponenziale.

In questo scenario passare da 0.27% a 0.5% richiederà (quasi) lo stesso tempo e stesso sforzo che passare da 50% al 100%.

In fin dei conti sono entrambi due raddoppi.

Se elimino dall’equazione quello che guadagno da dipendente e investo solo le mie “entrate passive”, quando capisco come raddoppiare il denaro, poco conta l’entità della cifra.

Ho smesso di investire parte della paga quando ho capito che lo stipendio mi stava rendendo più schiavo che libero.

First reaction shock

Come si suol dire

Your salary is the bribe they give you to forget your dreams
Il tuo stipendio è la tangente che ti danno per dimenticare i tuoi sogni

La presa in giro finale

Quello di cui sono sicuro, infine, è il fatto che il blog inizierà a farmi guadagnare veramente bene… quando sarò già milionario!

Già, perché difatti avrebbe senso parlare di qualcuno che vuole diventare milionario prima che lo sia davvero?

Ma non importa, sono le regole del gioco!

Concludendo

So che quella sezione ha ormai le ragnatele da quanto poco è aggiornata e ora spero abbiate capito anche voi la ragione.

Rimarrà allo 0.27% per molto tempo ancora, però… quando inizierà a muoversi saranno cazzi amari!!

E lo farà!


Se avete dubbi sulle potenzialità dei guadagni “alternativi” vi consiglio di ascoltare questa intervista a “Timido Folle” sul mio podcast.

Vi aprirà la mente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *