Il piccolo risparmio che vale più dell’investimento

Se ne è parlato molto via mail con alcuni lettori e ascoltatori del podcast.

L’informazione che purtroppo passava era che io ritenessi il piccolo risparmio una cosa inutile, in quanto inadatta a portarmi al milione in pochi anni.

Il piccolo risparmio (dove piccolo è come sempre soggettivo), invece, è il fondamento sulla quale ho sempre basato le mie scelte finanziarie.

Nei primi 3 anni dopo l’acquisto della macchina, difatti, ho risparmiato l’impossibile per riuscire ad estinguerla pagando la maxi rata.

Il metodo che applicavo (e applico tutt’ora) è tanto semplice quanto efficace.

Si apre un conto deposito NON vincolato e si imposta un bonifico mensile ricorrente di una cifra minima, che potrebbe essere 20€.

Per quanto possa sembrare stupido, col passare del tempo saremo portati ad aumentare gli importi depositati.

Sia perché avendo a disposizione meno soldi in conto corrente siamo portati a spenderne meno, sia perché vedere il nostro gruzzoletto crescere pian piano invoglia ad aumentarlo sempre più.

Stiamo parlando di investimento?

No, i conti deposito non possono essere considerati un investimento in quanto a malapena proteggono il capitale dall’inflazione.

Considerando un costo annuo dello 0.2% (due per mille) e un interesse netto che si attesta tra lo 0.6% e lo 0.8% (esperienza personale di Santander e Findomestic), capiamo bene che i guadagni sono minimi.

E quindi?

La magia che non riusciamo a notare è che comportandoci così, la cifra che guadagnamo dal nulla non è quella degli interessi, bensì… quella dell’intero capitale investito!

Mi spiego

Giacomo a gennaio decide di mettere nel conto deposito 20€ al mese. Dopo due mesi si ingoloscise ed aumenta a 50€. A settembre vede che ci sta dentro con le spese e aumenta a 100€.

Arriviamo a fine anno e abbiamo depositato 740€.

Cifra ottenuta dal nulla, semplicemente limitando spese stronze.

Per fare un paragone, considerando un rendimento dei nostri investimenti del 7%, dovremmo investire 10.000€ per ottenere un guadagno di 700€.

Fermo restando che

  1. dobbiamo avere 10.000 da investire
  2. il rendimento deve essere sicuro, e sappiamo che non sarà mai così

Il nostro comportamento “virtuoso”, a fronte di una rinuncia minimale nel nostro stile di vita, ci ha portato un rendimento superiore a quello che avremmo ricevuto investendo 10.000€ in un anno di rendita molto buona.

Risparmiare 300 € al mese significa 3600€ all'anno. Un rendimento del 7% su 50000€ è di 3500€
La foto che mi ha spinto a scrivere questo articolo

Come sono organizzato

La mia struttura “risparmiogena” è la seguente:

Attualmente ho impostato un bonifico automatico al 15 di ogni mese di 50€ su ciascun conto.

Sembra poco? Sono 1200€ all’anno.

Dovrei investire 18000€ per avere quella rendita (sempre ponendo un generoso 7%)

Inoltre, quella è la cifra MINIMA che so di depositare.

A gennaio 2021, grazie alla 13esima (e alla vita da monaco che questo periodo ci impone) mi sono ritrovato un surplus in conto di 800€.

Tempo 10 minuti ed erano già spariti. No, niente televisore da 75 pollici o Playstation 5. Semplicemente due bonifici da 400€ nei miei conti deposito.

E così avanti, mese dopo mese. Goccia dopo goccia. Lenti ma inesorabili e senza mollare mai!

E soprattutto con un senso di soddisfazione e di tranquillità sempre crescente.

Altra cosa bellissima è che, anche se iniziassimo a mettere via i soldi con un obiettivo preciso (ad esempio comprare un iPhone), una volta raggiunta la somma saremmo restii a spenderla.

Sono stato un anno a mettere via 1000€… col cazzo che li spreco per un cellulare!

Risparmiarli e poi spenderli spinge a fare molti più ragionamenti piuttosto che spenderli e poi doverli risparmiare, facendo un finanziamento (qui il mio libroIl segreto dei nuovi finaziamenti auto“).

Findomestic o Santander?

Se volete scoprire le differenze tra i due conti deposito, potete guardare il video nel quale esprimo la mia opinione.

Come siete organizzati voi?

Voi siete organizzati in un modo simile al mio? Avete qualche suggerimento o avete trovato utile questo articolo?

Fatemelo sapere nei commenti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi