L'obeso dei milionari

L’obeso dei milionari

Con questo articolo cercherò di sfatare il mito che i programmi trash rovinano il cervello delle persone.

L’idea di questo argomento, difatti, mi è venuta proprio guardando “Obesity Center Caserta”.

La trama di ogni episodio è molto semplice. Un super obeso decide di cambiare vita e si rivolge a questa clinica che lo segue passo passo prima nella perdita di peso, poi in un’operazione di riduzione dello stomaco e poi nel decorso post operatorio e nell’inizio di una nuova vita.

Ovviamente il percorso è sempre tormentato perché all’inizio faticano a seguire la dieta e dopo l’operazione spesso ricadono nelle vecchie abitudini.

E l’utilità di tutto ciò?

Ogni volta che vedo un episodio mi trovo a pensare “Cavolo, se succedesse a me di diventare obeso, tempo un anno e sarei nuovamente in perfetta forma!” oppure “E’ ovvio che non dimagrisca se non si muove dal divano e continua a mangiare schifezze”.

E con il diventare milionari cosa c’entra?

Non ero mai andato oltre a questi ragionamenti (abbastanza del cazzo, lo ammetto). L’altro giorni però ho fatto un collegamento in più e ho detto: “Cavolo, questa situazione è esattamente quella in cui mi trovo io. Solo che invece che essere obeso sono un lavoratore dipendente con molti sogni di gloria (e nulla di concreto, per ora) e i milionari sono quelli in forma che commentano gli altri”.

Il non fare attività fisica di un obeso corrisponde al mio non avere delle entrate aggiuntive oltre allo stipendio, il mangiare schifezze corrisponde al continuare a scambiare tempo per denaro ecc.

Con questo cambio di prospettiva iniziamo ad avere un’ulteriore conferma di come in ogni situazione ci sia la persona che ha un problema e la persona che non ha il problema e che giudica.

La cosa difficile da capire è quando siamo noi ad avere un problema, perché a giudicare gli altri siamo tutti (io per primo) campioni del mondo.

Ovviamente la definizione di problema è soggettiva. Una persona può essere obesa e stare bene con se stessa (addirittura meglio di una persona in forma) così come un lavoratore che vive di stipendio in stipendio può essere la persona più felice del mondo.

E’ davvero così semplice?

Alla luce di tutto ciò possiamo dire che no, non è semplice per un obeso dimagrire e non è semplice per uno abituato a vivere guadagnando uno stipendio puntare ad avere entrate mensili di 10.000€.

Questo a causa di abitudini e modi di pensare che abbiamo assimilato nel tempo e dei quali difficilmente ce ne si può liberare.

Tornando al mio ragionamento iniziale

Tornando al pensiero “ma è ovvio che non dimagrisca se continua a mangiare gelato” è come se un milionario venisse da me e mi dicesse “ma è ovvio che non guadagnerai mai una valanga di soldi al mese finché ti ostini a lavorare per qualcun altro.”

La risposta, in entrambe le affermazioni è “Grazie al cazzo!“.

O mi aiuti mettendoti nei miei panni e cercando di guidarmi passo passo, oppure dei tuoi consigli me ne faccio ben poco.

La cosa importante

Quello che bisogna fare, quando capiamo di avere un problema o una necessità, è mettersi al lavoro per risolverlo.

Nel mio piccolo ci sto provando, come raccontato nell’articolo “Dipendente o imprenditore“.

Limitare il tempo che si passa a giudicare gli altri è un ottimo modo per guadagnare energie mentali da riversare sul nostro traguardo.

Quindi grazie a “Obesity Center Caserta” e avanti così!

A voi è mai capitato di fare questi ragionamenti guardando questo tipo di programmi? In caso affermativo siete giunti alle mie stesse conclusioni?

Potete anche ascoltarlo

Ho parlato di questo argomento anche nell’episodio 71 (stagione 2) del podcast.

Specifico che…

Non ho nulla contro gli obesi e sono consapevole che spesso siano situazioni di difficile risoluzione in quanto inserite in un quadro problematico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi