cosa sono i reit

Alla scoperta del REIT

Se state pensando di investire nel mattone acquistando un bell’appartamento per poi rivenderlo, al fine di trarvi un profitto, dovete assolutamente sapere cos’è il REIT.

Il Real Estate Investment Trust è uno strumento preziosissimo a disposizione di chi ha intenzione di buttarsi nel mondo degli investimenti immobiliari con profitto. 

Purtroppo questo settore negli ultimi 15 anni sta attraversando una forte crisi strutturale ed è bene avere un asso nella manica a disposizione.

Del resto troppi immobili sul mercato ed una domanda calante hanno prodotto un netto calo dei prezzi di mercato degli appartamenti ( eccetto quelli di lusso, ovviamente).

Ma torniamo a noi e scopriamo cos’è il REIT e come può tornarci utile.

Cos’è un Reit?

Un REIT altro non è che una società per azioni che si occupa esclusivamente di investimenti immobiliari. 

Di fatto invece che recarci da un’agenzia immobiliare per acquistare un appartamento possiamo rivolgerci ad un REIT che si occuperà di tutto al posto nostro.

Ma quindi cosa fa questo REIT? Acquista immobili al posto nostro? No, adesso vi spiego meglio.

Le società di Real Estate Investment Trust  posseggono un gran numero di immobili che vengono esclusivamente affittati e non venduti.

Quindi il business principale di un REIT è la locazione e non la vendita.

E noi come ci guadagniamo?

Diventando azionisti di un REIT acquisiamo direttamente il diritto a ricevere periodicamente i dividendi che rappresenteranno quindi il profitto nel nostro investimento.

Di fatto, quindi, parte degli affitti che riscuotono dagli inquilini degli immobili concessi in locazione vengono poi versati agli azionisti sotto forma di dividendi.

Tutti i vantaggi di un REIT

Quindi preso atto del fatto che investire in immobili alla vecchia maniera oggi non è più un affare d’oro come un tempo è facile comprendere che investire in una società di Real Estate Investment Trust è più conveniente ed anche decisamente più comodo.

I vantaggi di un REIT sono infatti tantissimi.

In primo luogo puoi acquistare le azione di un REIT con somme decisamente inferiori rispetto ai capitali necessari per acquistare un singolo appartamento.

A pensarci bene la più grande barriera all’ingresso del mercato immobiliare è proprio il capitale perché senza investire qualche decina di migliaia d’euro che appartamento potremmo mai acquistare?

In secondo luogo grazie a un Real Estate Investment Trust è possibile differenziare l’investimento.

Pensiamoci un attimo.

Acquistando le azioni di un REIT ottieni un dividendo che è rappresentato dalla somma degli affitti di tanti immobili diversi tra loro. Quindi non si tratta di basare il proprio investimento su un unico immobile perché un REIT ne possiede tantissimi, anche con indirizzi di utilizzo differenti ( commerciale, residenziale, ecc…).

In ultimo poi non serve occuparsi assolutamente di nulla perché queste società specializzate in investimenti immobiliari gestiscono tutte le fasi di acquisto e locazione in totale autonomia.

Ciò significa che non sarà necessario preoccuparsi di problematiche legate ad inquilini morosi o alla manutenzione stessa degli immobili.

L’unico nostro problema sarà quello di intascare i dividendi.

Ma tutti i fondi d’investimento immobiliare sono uguali?

Ok, abbiamo compreso che i REIT sono un’ottima opportunità per investire negli immobili con profitto, schivando il problema della crisi del mercato immobiliare senza occuparsi di tutto ciò che riguarda acquisto e locazione.

Ma non è tutto oro ciò che luccica perché non tutte le società di Real Estate Investment Trust sono uguali.

Prima di decidere su quale società investire sarà essenziale analizzare con estrema attenzione tantissimi aspetti.

Inoltre è sempre una buona regola non investire mai su un singolo REIT ma almeno su 2 o 3.

Ma vediamo a cosa bisogna fare attenzione per assicurarsi di puntare sulla società giusta.

Come scegliere il REIT vincente

Ovviamente è necessario scegliere una società specializzata in Real Estate Investment Trust che operi in un Paese con un’economia solida e fiorente come, ad esempio, gli Stati Uniti o il Canada.

In particolare quest’ultimo è un Paese in cui di REIT ce ne sono davvero tanti e la cui economia è sempre in crescita.

Non dimentichiamo poi di analizzare con cura i bilanci societari per assicurarci di investire su società realmente in salute, con situazioni reddituali e patrimoniali floride.

Ma ci sono anche degli svantaggi?

Basandosi su quanto detto fin qui i fondi d’investimento immobiliare potrebbero sembrare perfetti e senza pecche tuttavia anche loro hanno degli svantaggi.

In primo luogo gran parte del reddito deve essere rimborsato agli investitori mentre solo una minima parte può essere reinvestita nell’attività e questo comporta una crescita lenta della società.

Se da un lato è vero che investendo in un REIT non è necessario pensare a nulla e le problematiche di acquisto e locazione sono in capo alla società è anche vero che l’investitore non ha il controllo su nessuna decisione operativa.

Al contrario, acquistando ed affittando degli immobili in prima persona qualsiasi decisione deve essere presa in prima persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi