Successo immediato

Impegnarsi va bene, ma i risultati?

La domanda delle domande!

Se mi impegno per un mese a fare questa cosa quotidianamente, avrò dei risultati?

La risposta, in linea di massima, è si. Dico in linea di massima perché per avere la certezza del risultato dobbiamo avere un metodo di misurazione.

In certi casi è facile

In situazioni facilmente misurabili, la risposta arriva da sola.

Se ad esempio vogliamo migliorare la nostra resistenza nella corsa, basta munirsi di un cronometro, un tratto di strada da ripetere ogni giorno e… correre!

Non considerando situazioni patologiche, i miglioramenti saranno rapidi e molto importanti sin da subito (col passare del tempo ovviamente la curva di crescita si appiattirà).

Stessa cosa se voglio imparare a cucinare o se voglio imparare a fare la verticale.

Provo, sbaglio, ritento, noto miglioramenti, mi motivo e alla fine raggiungo il risultato che mi ero prefissato.

Nel nostro caso è tutto più complicato

Nella mia situazione (che è la stessa di molti di voi), il tutto è molto più difficile. Principalmente, rispetto agli esempi precedenti, per due motivi:

  1. Difficoltà di identificare un obiettivo ben preciso e definito
  2. Difficoltà di misurare i progressi

Se voglio fare un giro di pista di corsa in 1 minuto e mezzo, è tutto facile. Corro corro corro finché non ottengo ciò che voglio.

Se voglio diventare milionario in 10 anni cosa faccio? Cosa misuro? L’unica cosa facilmente tracciabile è il tempo che è passato dall’inizio del mio percorso.

Brutte notizie

A meno di botte di culo immediate, vi anticipo già dalla mia esperienza che i primi tempi saranno pessimi per quanto riguarda numeri e soddisfazioni ottenute dall’esterno.

E ci mancherebbe altro, la competizione tra gli iniziatori seriali (coloro che iniziano qualcosa e mollano poco dopo, quali: oggi inizio un blog di cucina! [Scrive due articoli e lo molla perché non sa scrivere e non sa fare belle foto]) è molto serrata!

Di conseguenza le persone (e anche Google!) ci mettono tempo prima di affezionarsi a qualcuno o qualcosa.

Bisogna essere costanti, coerenti e avere una grande forza di volontà.

Belle notizie

Il bello è che quando iniziamo qualcosa che è nelle nostre corde, percepiamo sin da subito una soddisfazione latente per il percorso che abbiamo intrapreso.

Non bisogna demordere perché questa bellissima sensazione mi piace pensarla come un messaggio da parte dell’universo che ci dice: “Continua così che stai andando alla grande!”.

La rivelazione di Giacomo

Questo articolo mi è venuto in mente quando ho notato l’andamento delle visite al blog da una certa data in poi. In particolare dal 21 agosto 2019.

Cosa è successo in quella data? Ho iniziato il Podcast.

Crescita delle visite al blog dall’inizio del Podcast

Come potete vedere qui sopra, la linea rossa indica la data fatidica. Da febbraio fino ad agosto la crescita era nulla, da quando ho iniziato il Podcast c’è stata un’esplosione incredibile dei numeri del blog.

Quindi i Podcast sono il futuro?

Non credo che questa crescita sia dovuta al Podcast in se. Penso semplicemente che ogni azione intrapresa per migliorare noi stessi (e, per quanto possibile, le vite degli altri) ci faccia fare un piccolo passo in più verso quello che è il nostro destino.

Complimenti per l’energia del tuo “buongiorno, ragazzi!”. Sappi che è contagiosa… 🙂

Un ascoltatore del Podcast

Il podcast, per come l’ho impostato, mi costringe a portare quotidianamente qualche cosa di nuovo nella mia vita riflettendo sulle cose più svariate. Un passo al giorno.

Più passi facciamo, più siamo assetati di imparare a correre!

Più registravo episodi, più riflettevo chiarendomi le idee e capivo cosa mi serviva per arrivare allo step successivo. La qualità e quantità dei contenuti nel blog sono aumentati di conseguenza, in maniera naturale.

Un piccolo sforzo di 10 minuti al giorno che ripetuto ogni giorno sta dando risultati assurdi!

Un circolo virtuoso che ora ha anche incluso il canale youtube… Sono proprio curioso di vedere quale altra esplosione porterà nei numeri del blog (forse l’unica cosa ad esplodere sarò io!).

La grande verità

L’unica cosa da tenere a mente quando intraprendiamo qualsiasi attività è la seguente:

Lo sto facendo per me stesso

I risultati arriveranno di conseguenza. Prima bisogna viverla come una sfida personale e poi, pian piano espandere la propria consapevolezza sapendo che ci sono altre persone che ascoltano/leggono/guardano quello che siamo e quello che facciamo.

L’obiettivo dell’articolo

Non so se sono riuscito a rendere appieno quello che volevo trasparisse da questo articolo.

Riassumendolo in poche parole… Agire! E non pensare al giudizio degli altri, perché non lo stiamo facendo per loro. I risultati arriveranno, magari in forma inaspettata, ma arriveranno!

Agisci anche qui sotto!

 

Loading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi