Guadagnare con ebay

Guadagnare vendendo su eBay

Post molto pratico oggi.

Come molti di voi sapranno sto smobilitando la mia collezione LEGO per svariati motivi trattati nel Podcast.

Mi sono quindi buttato su eBay creando molti annunci. Il lavoro è davvero noioso, però va fatto. L’obiettivo è monetizzare 800€ al netto di tutte le spese e le tasse.

Avendo fatto un ripasso di tutte le operazioni necessarie per mettere in vendita un prodotto, ho pensato di scrivere questo articolo aggiungendo qualche consiglio.

Come vendere su eBay

Di guide sul come fare a creare un’inserzione ce ne sono a bizzeffe, quindi lascio a voi la scelta.

In questa sezione parleremo di come capire se il nostro prodotto ha mercato e quale potrebbe essere un buon prezzo.

Facciamo un esempio di un set LEGO che posseggo, il Brickheadz di Harry e Edvige.

Andiamo su eBay e cerchiamolo. In questo caso ho usato il codice identificativo per avere un risultato migliore.

Ecco i primi tre risultati

Ora sappiamo che vengono venduti circa attorno ai 60€.

Anzi, no… Sappiamo che la gente prova a venderli attorno ai 60€. Come fare per capire quale sia effettivamente il prezzo che le persone sono disposte a pagare?

Non dobbiamo fare altro che selezionare la spunta su “Oggetti Venduti” sotto al filtro “Mostra Solo

Notare la spunta in basso a sinistra che ho selezionato

Ora la lista dei risultati elenca tutti i prodotti VENDUTI e il loro relativo prezzo di vendita. Una gran comodità.

Possiamo vedere che in realtà vengono comprati a 40-50€. 10€ in meno del prezzo che pensavamo prima.

Immaginiamo di essere al supermercato e vedere un set LEGO che ci sembra raro. Oppure una persona ci propone un affare prendere o lasciare su un oggetto che vi dice essere di gran valore.

Non dobbiamo fare altro che tirare fuori il cellulare, aprire la app di eBay e scrivere il nome dell’oggetto attivando la spunta “Oggetti Venduti“.

In base al numero di vendite e al prezzo medio possiamo capire se quello che ci stanno proponendo è un’affare o una fregatura.

Da qui possiamo partire a creare un’inserzione ma come detto, vi rimando ad altre guide. Anzi, dato che non vi reputo stupidi, sono sicuro che riuscirete a piazzare l’inserzione da autodidatti.

Sporcarsi le mani fa sempre bene.

Come guadagnare vendendo su eBay

Dalla sezione precedente abbiamo imparato come fare per capire se ha senso vendere un articolo su eBay.

Un altro discorso da fare è quello di imparare a fare i conti in maniera corretta, di modo che alla fine del giro ci rimanga in tasca qualcosa senza andare in perdita.

Conoscere le spese di eBay

Questi costi sono facilmente calcolabili. Se si ha un normalissimo account (quindi non si ha un negozio) le commissioni sono del 10% del prezzo dell’oggetto.

Sono escluse da questo calcolo le spese di spedizione. Di conseguenza se vendiamo un oggetto a 10€ + 5€ di spedizione pagheremo 1€ di commissioni (il 10% su 10€).

Il mio consiglio però è quello di impostare la spedizione gratuita. Nel caso precedente quindi, 15€ + 0€.

Certo, pagheremo 1.5€ di commissioni ma la nostra inserzione sarà più visibile perché l’algoritmo di eBay la premia rispetto a chi fa pagare la spedizione.

Il nostro obiettivo è di vendere il prima possibile, quindi facciamo tutto il possibile affinché la visibilità sia ottima.

Conoscere le spese di PayPal

Anche qui, tutto semplice. La tariffa è

3,4% + 0,35€ per transazione

Prendendo sempre il caso precedente, quindi transazione da 15€ (in questo caso che sia 10+5 o 15+0 non fa differenza) la commissione sarà di 51 cent + 35 cent, 86 centesimi in totale.

Solo per aver usato eBay e il loro sistema di pagamento, sui 15€ ne abbiamo salutati già 2.36.

Conoscere le spese di spedizione

Con le commissioni precedenti bene o male stiamo parlando di centesimi.

In questa sezione invece rischiamo di farci davvero male se non abbiamo il polso della situazione.

Partiamo da un presupposto: eBay offre un servizio interno di spedizione tramite DHL. E questo per fortuna ci rende la vita semplicissima.

Una volta effettuata la vendita possiamo inserire dimensioni, peso, destinazione e riceveremo un preventivo.

Il costo per spedire con DHL parte da 8.35€. Sale in base alla dimensione e al peso, potete fare tranquillamente dei test inserendo dimensioni e peso e vedrete le cifre variare.

A questo punto possiamo pagare con PayPal e in pochi secondi avremo l’etichetta pronta da stampare e applicare al pacco. Il sistema in autonomia manderà una mail al cliente indicando il codice di tracciamento e questo riduce ulteriormente lo sbattimento.

DHL offre solo il ritiro a domicilio, devo dire che ero scettico ma mi sono ricreduto. Lascio il pacco fuori dalla porta la mattina e il corriere si arrangia a fare tutto. Sconsigliato se abitate in zone malfamate, ovviamente!

In caso di dubbi o problemi chiamano al cellulare con un servizio clienti ottimo.

Consiglio

Un consiglio personale è quello di inviare sempre con corriere tracciato espresso DHL. Sia perché ha un costo molto competitivo, sia perché è tracciato e ha la prova di consegna.

Eviterei tutte le altre proposte (la posta soprattutto, non ha mai consegnato rispettando i tempi e il tracking era sempre in ritardo).

Ora possiamo fare i conti

Alla luce di quanto detto possiamo ragionare.

Se compriamo un oggetto a 20€ e vediamo che su eBay viene venduto a 35€… Non eccitiamoci troppo.

35*10% = 3.5€ (eBay)

(35*3.4%) + 0.35€ = 1.54€ (PayPal)

35-3.5-1.54-8.35€ = 21.61€

Se aggiungiamo il costo della scatola e dello scotch, capiamo che quello che a prima vista sembrava un guadagno facile si tramuta in una perdita (quantomeno di tempo).

Ovviamente spedendo tramite posta i costi si abbattono ma di contro aumentano le possibilità di rotture.

Io non ne voglio avere, e consiglio anche a voi di pensarla in questo modo.

Ci ho provato, ma dover trattare con una persona che ti chiede dove sia il suo oggetto e tu non hai modo di tracciarlo, è una situazione scomodissima.

Cosa si fa? Offriamo un rimborso? Chiediamo di pazientare?

Piuttosto faccio a meno.

Diffidate

In linea di massima, diffidate! Da chi vuole vendervi prodotti dal facile guadagno, da chi vuole vendervi corsi per creare inserzioni che performano benissimo e vi fanno fare soldoni e da chi vi racconta che con eBay guadagna senza alzare un dito.

Se volete muovere qualche passo in questo ambiente vi consiglio di iniziare a novembre/dicembre. Molti siti offrono sconti (Black Friday ecc) e su eBay il giro di vendite ha un’impennata incredibile.

Difficile rimanere delusi se si fanno i compiti a casa.



Solita storia… se volete rimanere aggiornati e ricevere il mio ebook gratuito sui finanziamenti auto… Iscrivetevi qui sotto.

 

Loading

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi