fineco plus

Infine sono tornato a… Fineco PLUS

…Anche se in realtà non me ne ero mai andato!

Come già anticipato in questo articolo, la decisione di abbandonare Fineco era stata presa. Nulla da dire sulla piattaforma, mi sono sempre trovato bene e avendo mosso lì i miei primi passi mi ci ero affezionato.

Poi hanno introdotto la commissione di 3.95€ al mese. Io volevo iniziare ad investire anche in azioni oltre che in ETF ma le commissioni erano di 19€ a SINGOLA TRANSAZIONE.

Costi che diminuiscono all’aumentare delle commissioni sostenute, ma spendere 100€ al mese o più solo di quelle, per me che puntavo ad investire cifre modeste, era una follia.

Avevo quindi già predisposto tutto per abbandonare Fineco (aperto un conto Widiba e un account DEGIRO).

Poi è successo qualcosa.

Sono stato informato dell’esistenza di un tipo di contratto che se attivato, dona i seguenti benefici:

  1. Canone Fineco GRATIS
  2. Commissioni di eseguito GRATIS

Al costo dello 0.7% annuo del valore del portafoglio.

Analizzerò l’impatto dei costi in un prossimo articolo.

Giacomo va Plus

Il servizio di Fineco in questione è chiamato “Plus“.

Come sempre scrivo e parlo solo per esperienza personale quindi vi confermo che ho da poco firmato digitalmente il contratto, che sarà attivo la settimana prossima (ultima di Aprile 2020)

Come funziona

Attivando questo tipo di servizio vedremo aggiungersi un altro portafoglio oltre a quello che eravamo abituati a vedere.

Potremo sempre continuare ad effettuare le solite operazioni nel nostro portafoglio sostenendo però le solite commissioni .

In più, però, avremo a disposizione l’arma vincente, ovvero la possibilità di investire tramite il portafoglio PLUS a commissioni zero.

Il limite dell’operare in questo modo è che ogni ordine deve essere passato al consulente che ci viene assegnato in fase di sottoscrizione, penserà lui ad effettuare l’operazione.

Questo, di fatto, elimina la possibilità di operare intraday. Ma a noi non interessa, dato che apriamo tutte le posizioni con ottica long (buy & hold per sempre).

Cosa cambia?

Cambia in pratica tutto, almeno per me. Intanto posso tornare ad operare su una piattaforma italiana già testata e posso smetterla di riempirmi di domande riguardo a DEGIRO (del quale continuo a non trovare nessuno che lo abbia aperto da più di un anno per poter far alcune domande sul funzionamento in fase di dichiarazione dei redditi).

In secondo luogo posso iniziare ad aprire molte posizioni differenti senza dovermi preoccupare delle commissioni.

Prima invece ragionavo così:

Ho 50€ che mi avanzano… aspetta che mi compro un’azione della Coca cola a 41,895€. Ah no, ci sono 19€ di commissioni…

Aggiornamenti in arrivo nelle prossime settimane!

Non appena inizierò a prendere confidenza con questo nuovo modo di operare non esiterò ad aggiornarvi.

Riflessione finale

Una cosa della quale sono molto felice è il fatto di essere venuto a conoscenza di questa possibilità grazie a questo blog (è così che il consulente Fineco mi ha trovato).

Le informazioni dettagliate, fruibili e sempre aggiornate sono merce rara e di gran valore al giorno d’oggi. Il fatto che siano arrivate a me in questo modo vuol dire che il blog continua a crescere e inizia a portarmi valore.

Posso infatti considerare questa notizia un guadagno derivato dal blog, anche se non facilmente quantificabile.

E’ un valore che sono molto felice di poter condividere con voi. Ritengo infatti molto interessante questa opzione della quale credo nessuno abbia sentito parlare o in ogni caso abbia mai considerato.


Tutti i nuovi articoli freschi freschi nella tua casella i posta! E gratis anche il mio ebook sui finanziamenti auto.

 

3 Comments

  • Lamiatredicesima

    Ciao Giacomo,
    secondo me in questa fase dei tuoi investimenti il servizio Plus potrebbe essere vantaggioso. Facendo qualche calcolo, il servizio diventa progressivamente svantaggioso per gli investitori (meno di 10 eseguiti/anno) con un portafoglio a partire dai 28.000 euro a salire. Se fai 100 o più eseguiti/anno il discorso cambia notevolmente, ma bisogna sempre fare i conti con l’ammontare complessivo del portafoglio.

    ciao – leguf

    • admin

      Ciao! Il mio obiettivo è di fare molti eseguiti puntando sull’acquisto di singole azioni tra le dividend aristocrats (ho creato un portafoglio con 12 azioni) e comprarle a rotazione in base al contante disponibile a fine mese. Se avanzo 50€ compro una Coca Cola, 100 compro una Coca Cola e una Exxon ecc. Ovviamente vado a “quel che avanza” senza avere una cifra precisa da investire perché in questo periodo ho eroso il conto per le emergenze che deve essere rimpinguato.

      Se conviene o no lo vedremo nei prossimi mesi/anni!

      Altra cosa, quando il portafoglio crescerà a livelli apprezzabili (500.000€) credo che le condizioni economiche inizino a diventare “variabili” in quanto perdere certi portafoglio per le banche non fa piacere.
      Vedremo, sono qua apposta!

      Giacomo

      Tu hai Fineco per caso?

      Ciao!

      • Lamiatredicesima

        Sì, ho Fineco per il portafoglio del blog, ma continuo a monitorare anche altri brokers per trovare condizioni migliori.
        In realtà ho già anche un conto con Interactive Brokers, ma un eventuale spostamento dell’intero portafoglio sarebbe molto complicato (ho fatto le prove), quindi per ora sto fermo.

        ciao – leguf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi