Visite al sito in aumento

Ricavi 2019 – Dividendi blog e libro

Non sembra molto tempo fa che scrivevo questo stesso tipo di post per tirare le somme del 2018. La cosa bella è che ora ho a disposizione un paragone per misurare la crescita, cosa che l’anno scorso non avevo.

Dovrei rileggere più spesso i miei vecchi articoli per vedere a che punto ero della mia vita in un determinato momento! Non ho nemmeno mai riletto il post di introduzione, errore gravissimo in quanto sono cambiate così tante cose dalla sua scrittura che rivederlo mi farà sorridere di certo!

Rileggendo il post sui ricavi del 2018 mi vedo un po’ più grezzo e inconcludente di adesso. Sicuramente ora sono più disilluso su molte cose!

Non che ora abbia raggiunto risultati concreti, ma internamente sono tutt’altra persona

Le forme di ricavo sono rimaste inalterate, ovvero abbiamo il blog con gli ads di google, il mio libro uscito ormai a ottobre 2018 e i dividendi degli etf.

Questi ultimi a gennaio saranno decimati dalla scelta di alleggerire il portafoglio per estinguere la macchina, ma ben presto è sicuro che torneranno ai livelli di un tempo e molto di più!

Iniziamo quindi dal blog

Il blog

Grazie alla svolta data da questo corso alla mia produzione di contenuti, da fine agosto in poi tutto è accelerato.

E’ assurdo pensare che il cambiamento fondamentale sia stato dato da un discorso fatto all’interno di un episodio di un’ora in un corso che dura 30 giorni e che parla di tutt’altro.

Questo deve farci riflettere

In ogni corso che facciamo o libro che leggiamo otteniamo sempre degli insegnamenti.

Spesso sono lontani da quello che pensavamo di ottenere, ma di certo sono ugualmente importanti.

Forse anche di più

Il significato glielo diamo noi e lo ce lo cuciamo addosso, lo elaboriamo mescolandolo alle nostre esperienze e ai nostri sogni.

Alla fine abbiamo tra le mani un qualcosa che mai ci saremmo aspettati e che ci seguirà per lungo tempo.

Se qualcuno mi avesse detto: “Giacomo, farai un corso sui Funnel per imparare a vendere e a seguito di questo… inizierai un podcast”, lo avrei tacciato come pazzo.

Stride molto il fatto di iniziare un corso del genere e finire facendo un podcast!

Comunque tant’è! Per fortuna è successo e al momento abbiamo appena oltrepassato l’episodio 100. (qui il resoconto dei primi 100 episodi)

(Nell’episodio 101 tratto i contenuti di questo articolo)

Questo, che sembra totalmente slegato dal blog, ha fatto si che le visite aumentassero complice anche l’obiettivo di pubblicare almeno un post alla settimana.

Il guadagno nel 2019 del blog grazie agli AdSense è stato di 6.56€.

Una crescita che sembra bassissima rispetto ai 3.53 del 2018, ma guardandolo in percentuale è un +85% circa.

Inoltre analizzando ancora più a fondo i dati vediamo che da settembre a dicembre i guadagni sono stati di 3.99€ contro i 2.57€ degli 8 mesi precedenti.

Da settembre, ricordo, è quando sono iniziati gli episodi quotidiani del podcast e la scrittura di un articolo a settimana.

Onestamente credevo che la differenza con l’anno scorso fosse più evidente! Ma è proprio per questo che è fondamentale tirare le somme. I numeri non mentono mai.

I miglioramenti evidenti nelle Analytics in ogni caso non passano inosservati, qui sotto vediamo in arancione settembre-dicembre 2018 e in blu settembre-dicembre 2019.

Poco da commentare, visualizzazioni di pagina +129%.

Settembre-dicembre 2019 vs settembre-dicembre 2018

La strada è dunque quella giusta, ma il traguardo è far far away!

I dividendi

Ribadisco quanto detto l’anno scorso… i numeri sono sotto i vostri occhi quotidianamente nella sezione apposita.

56.1€, in crescita del 11% rispetto al 2018.

Ma la cosa ancora più bella è che… Non ho effettuato nessuna operazione nel portafoglio in questi due anni. E i dividendi sono aumentati dell’11%.


Ripeto, +11% in un anno senza toccare una virgola.


Il libro

In questo caso sono piacevolmente sorpreso, contrariamente a quanto accaduto per i ricavi del blog.

Ogni mese infatti arriva la mail del bonifico in ingresso da parte di Amazon, ma non ci faccio mai caso.

Sommando tutti i piccoli accrediti di quest’anno arriviamo alla quota di 11.89€.

Di gran lunga superiore ai guadagni del blog e infinitamente superiore se rapportati anche al tempo dedicatogli.

Ci avrò messo al massimo due week end abbastanza intensi ma non troppo, per scriverlo. Nel 2020 sono contento di essermi ripromesso di scrivere almeno due libri (post dedicato sui buoni propositi del 2020 in arrivo prossimamente).

Qui di sotto la lista dei pagamenti, mancano i 61 centesimi di novembre, ottobre si è chiuso con 0€ di guadagno e a dicembre stimo circa 50 centesimi. In ogni caso questi ultimi 50 centesimi non sono inclusi negli 11.89€ (i 61 centesimi di novembre sono inclusi)

Guadagni del libro di gennaio settembre 2019

Nei primi tre mesi del 2018 le vendite erano a 7.88€.

Non serve un genio matematico per dedurre che sono crollate in quest’anno, probabilmente per colpa mia e del fatto che ho aumentato troppo il prezzo (da 0.99 a 4.99. Ora è tornato a 0.99).

Vi aggiorno anche sul fatto che praticamente nessuno più acquista il mio libro. Tutti i guadagni sono dati dalla lettura effettuata tramite Kindle Unlimited. Il pagamento avviene poi proporzionalmente al numero di pagine lette e considerando molti altri fattori che al momento non saprei dirvi. Comunque gli utenti fruiscono il mio libro solo in questo modo.

Per questo credevo che aumentando il prezzo non avrei avuto cali di ricavi, all’utente finale non cambia che il mio libro costi 1 o 100, lui paga solo la tariffa di Kindle Unlimited.

Vedremo se le vendite si riprenderanno, se rimarranno costanti o diminuiranno.

Gennaio 2021 ci porterà la riposta!

Potete in ogni caso sfruttare il periodo di prova di 30 giorni gratuito per leggere tutto quello che volete (compreso il mio libro). Ricordatevi solamente di disdirlo alla fine!! (solo se non siete interessati a mantenerlo pagando, ovviamente).

Tirando le somme

Grazie al blog (6.56€), ai dividendi (56.1€) e al libro (11.89€)

Il totale dei ricavi passivi per il 2019 è 74.52€ (+25% sul 2018)

Riflessioni finali

Sono chiaramente soddisfatto nel vedere i numeri in crescita ma sono seriamente motivato a migliorare e spaccare i culi in questo 2020.

La cosa più difficile da sapere è la seguente:

Bisogna sapere di non sapere

Io so come si scrive un articolo, non so come si scriva un buon articolo. So come si mette un google ads, non so dove sia meglio metterlo e come vada impostato. So guardare le Analytics, non so leggerle correttamente per sapere come comportarmi e cosa cambiare.

Spesso me lo dimentico, pensando che la mia strada sia l’unica strada.

Che il modo in cui faccio le cose sia l’unico e giusto.

Invece lì fuori è pieno di persone che ne sanno a pacchi con le quali possiamo collaborare per raggiungere obiettivi inimmaginabili.

Ed è quello che mi auguro e che vi auguro per il 2020!


Se anche tu sai di non sapere… unisciti a me!

 

Ti piacerà anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi