Fissare un obiettivo e scriverlo

Punto primo

La primissima indicazione che vi dò, che per fortuna ho colto quasi subito pure io, è di fissare un obiettivo da raggiungere. Ora, non ha importanza la precisione con cui esso viene definito, può essere sempre rivisto ma è importante avere un traguardo verso il quale ci si muove, correndo o camminando. Quello che mi sono dato io è di raggiungere quota 400.000€ tra risparmi e investimenti, facendo dei conti a spanne e stimando un rendimento medio al netto dell’inflazione del 5%, quel gruzzoletto mi permetterebbe di vivere di rendita per il resto della mia vita. Ovvio, violerei lo scopo principale di questo blog, ovvero il raggiungimento del milione, ma sono convinto che una volta risparmiata quella somma, grazie al tempo e all’esperienza maturata, i successivi 600.000 saranno quasi un gioco da ragazzi.

Suona come una presa in giro ma sono certo che sarà così.

Punto secondo

La seconda indicazione, invece, è di scrivere tutto quello che vi prefiggete di fare. Io ho un foglio excel dove quasi quotidianamente vado a fare calcoli, cancellare, aggiungere e fare supposizioni sul come fare a raggiungere l’obiettivo.

Anzi, non vi mentirò, oltre all’obiettivo 400k ho nel mirino un altro obiettivo, che è primario.

Estinguere il finanziamento della macchina

Non mi addentrerò troppo nei costi e nei conti, vi basti sapere che attualmente la mia rata è di 206€/mese per altri 25 mesi. Facile? No! Perché finiti i 35 mesi totali, rimangono da estinguere 10.200€ che posso rifinanziare, pagare oppure terza opzione ovviamente caldamente consigliata dalla concessionaria, dare dentro la mia macchina e prenderne una nuova e re iniziare il giro sulla giostra del finanziamento. No grazie!!

Excel alla mano ho calcolato che oltre alla rata dovrò mettere via 300€ al mese per poter estinguere quella cifra nel lontanissimo dicembre 2019. E ogni volta che rifaccio questo conto mi chiedo: “Ma come ho fatto ad accettare delle condizioni del genere? Perché non ho preso una macchina usata?”. Spero la prossima volta, fra almeno 10 anni, quando cambierò la macchina, di avere la forza di fare questa scelta!

In realtà facendo sempre dei calcoli spannometrici, mi è convenuto cambiare auto rispetto a tenere la precedente, ma questi interessanti conti della serva li farò in un altro articolo.

[edit] Conti che una volta fatti con precisione hanno evidenziato come mi stessi sbagliando di brutto.

Mi è convenuto cambiare auto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per diversi scopi, tra cui raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito. Continuando ad utilizzare il sito si accettano le condizioni della privacy. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi